Abbronzatura ad aria. Pelle dorata in pochi secondi

5.010 views
abbronzatura 2017

Se vuoi un abbronzatura veloce, efficace, adatta a tutti i tipi di pelle ecco la novità estetica: l’abbronzatura ad aria. In realtà in America è un tipo di abbronzatura molto diffusa che si pratica da decenni.

Il nome esatto è Air Tanning ed è un trattamento estetico che dona l’effetto abbronzatura in una decina di secondi, senza intervenire sulla melanina.

Regala un bel colorito naturale ed uniforme in pochi secondi senza controindicazioni, dona un’abbronzatura immediata senza arrecare i danni alla pelle tipica dell’esposizione alle lampade solari o al sole.

Il funzionamento è semplice. Viene nebulizzato sulla pelle un estratto naturale della canna da zucchero unito a vitamine ed aloe, il quale una volta entrato in contatto con essa scurisce le cellule donando in pochi attimi un bel colore dorato.

Il risultato è praticamente immediato. Nelle 24 ore successive all’applicazione raggiunge il massimo dell’efficacia per poi mantenersi vivo dai 4 ai 10 giorni a seconda dei soggetti. L’effetto svanisce gradatamente con l’insito processo di ricambio cellulare.

A livello pratico la seduta abbronzante si svolge così: la soluzione abbronzante liquida viene nebulizzata mediante un equipaggiamento particolare ad aria compressa e “sparata” dall’estetista utilizzando una pistola spray HVLP (High Volume Low Pressure) che permette un’applicazione uniforme ed ottimale in tutte le parti del corpo.

L’air tanning ricorda un poco il classico autoabbronzante, ecco le differenze:

  1. viene nebulizzato e non spalmato sulla pelle come la crema autoabbronzante, per cui non c’è il rischio di tralasciare qualche area del corpo
  2. il colore è caldo e “reale” non vira alla famosa tonalità giallastra degli autoabbronzanti
  3. l’abbronzatura schiarisce gradualmente ed in modo omogeneo, senza lasciare la pelle “a macchie”.

Il merito dell’effetto abbronzatura dell’air tanning è del DHA, sigla del diidrossiacetone, un estratto naturale a base di canna da zucchero.

Questo principio attivo, attraverso una reazione chimica denominata ossidazione, ha il potere di scurire la cheratina presente sullo strato superficiale della pelle.

Infine ecco alcuni suggerimenti:

  1. Dopo essersi sottoposti alla seduta di air tanning consiglio di non fare docce o bagni per almeno 5/6 ore, in modo da non eliminare il prodotto dalla pelle prima che venga assorbito completamente
  2. se ci si espone al sole, utilizzare la protezione adeguata, ricordandosi che non si è abbronzati con l’air tanning (cosa che avviene solo quando tramite i raggi UV il corpo produce la melanina).

Dopo una seduta di abbronzatura ad aria sarete belle abbronzate come dopo un week al mare.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.