Acqua termale per la dermatite atopica

La dermatite atopica è una patologia cutanea multifattoriale a trasmissione autosomica recessiva, quindi la componente di familiarità è molto importante.

Un bambino su cinque è interessato da questa patologia, quindi circa il 15 – 20% della popolazione in età pediatrica, mentre gli adulti manifestano dermatite atopica solo nel 4 – 8% dei casi.

La dermatite atopica è una patologia in cui c’è da un lato un’alterazione della barriera cutanea e dall’altro un‘alterazione della risposta infiammatoria. Si manifesta come una forma di eczema cronico che interessa sia la pelle ma che, spesso, può coinvolgere anche le mucose.


È un patologia che si manifesta con una sintomatologia acuta ma, se non scompare dopo la pubertà, può cronicizzarsi. Le sue manifestazioni hanno un andamento ciclico in quanto è influenzata dall’alternanza inverno/primavera. Nei mesi invernali si assiste ad un peggioramento del quadro clinico, mentre nei mesi estivi la sintomatologia migliora fino a regredire.

Spesso è associata ad altre patologie atopiche:

  • asma
  • rinite allegica
  • orticaria
  • congiuntivite allergica
  • gastroenteriti allergiche

Cause della dermatite atopica

Poiché è una patologia multifattoriale, concorrono tra loro:

  • predisposizione gentica
  • fattori ambientali: ad esempio inquinamento o l’uso di acqua dura per lavarsi, molto calcarea e che secca la pelle
  • fattori immunologici: reazione allergica causata da allergeni inalati o da contatto
  • stress: è stata dimostrata la stretta relazione tra patologie della pelle e sofferenza psicologica
  • infezioni
  • disturbi neurodegenerativi
  • sudorazione
  • disturbi del metabolismo lipidico

Sintomi della dermatite atopica

La prima manifestazione di dermatite atopica si manifesta nei bambini entro i cinque anni di vita.

Si manifesta con sintomi caratteristici per l’età pediatrica, in cui la dermatite atopica è in fase acuta:

  • prurito su viso, gambe e tronco
  • crosta lattea, che si origina sul capo e può stendersi anche alle guance
  • eritema
  • desquamazione
  • croste
  • vescicole

Dopo i cinque anni, la patologia tende a cronicizzarsi e la sintomatologia di bambini e adulti è pressoché identica:

  • prurito intenso
  • eczema: che si manifesta su viso, collo, nuca, torace e nelle pieghe corporee
  • pelle secca e arrossata
  • sebostasi: compromissione della funzione delle ghiandole sebacee
  • ipoidrosi: compromissione della funzione della ghiandole sudorifere
  • ittiosi volgare: forma di desquamazione
  • unghie danneggiate dal continuo grattarsi
  • alta concentrazione di eosinofili nel sangue

Poiché la barriera cutanea risulta danneggiata chi ne è affetto può facilmente incorrere in complicanze infettive:

  • piodermiti: dermatiti causate da batteri quali stafilococchi e streptococchi
  • eczema herpeticum, molluscatum, verrucatum: affezioni del derma di origine virale

Cure per la dermatite atopica

La dermatite atopica viene trattata con farmaci:

  • antistaminici orali: per il trattamento del prurito
  • antinfiammatori e immunomodulatori 
  • antivirali e antibiotici 
  • creme emollienti
  • fototerapia 

Tuttavia recenti studi hanno validato l’efficacia nel trattamento della dermatite atopica delle acque termali, in particolare le solfuree, in quanto lo zolfo in esse contenute ha un’azione: anti-seborroica, esfoliante, antimicotica e antibatterica naturale.

Benefici dell’acqua termale sulla dermatite atopica

L’ idrogeno solforato è la principale molecola che rende efficace il trattamento della pelle con le acque termali. È indicata come trattamento di problematiche legate alla pelle anche da medici e dermatologi.

Ma vediamo quali benefici apporta alla pelle:

  • Ha azione idratante sulla pelle
  • Rafforza la barriera cutanea
  • Azione antibatterica, antimicotica, antiseborroica, esfoliante
  • Azione lenitiva e antiossidante
  • Riduce la dermatite in quanto ha un pH di 6.8
  • È ben tollerata da chi ha la pelle sensibile, quindi adatta anche ai bambini
  • Adatta a pelli grasse
  • Utile per il trattamento di pelli acneiche

Cure termali per migliorare la dermatite atopica

Le cure termali sono una valida alternativa ai farmaci tradizionalmente usati, è una terapia semplice, naturale e non ha controindicazioni.

La terapia è organizzata da un dermatologo e prevedere: balneoterapia, vaporizzazionifangoterapia (in caso di acne). A questo protocollo può essere associato anche la fototerapia. Sono consigliati due cicli di trattamento l’anno per la durata di circa dodici giorni.

Durante il trattamento si assiste ad un notevole miglioramento della sintomatologia: riduzione delle chiazze eritemato-desquamative e la normalizzazione dello stato della pelle.

Poiché la dermatite atopica è legata anche a complicanze causate da asma, allergie e stati infiammatori, le cure termali, possono essere utili anche per il trattamento di patologie infiammatorie respiratorie. In fine l’utilizzo di acque termali, riduce l’incidenza dello sviluppo di allergie, asma e rino-congiuntivite nel bambino.

Condividi con un amico