Allergia stagionale: come gestirla con gli oli naturali

allergia stagionale

Negli ultimi anni, l’aumento di disturbi allergici è notevolmente aumentato, complice anche l’inquinamento dovuto all’eccessiva industrializzazione.

I sintomi legati al raffreddore da fieno e all’allergia stagionale che ben conosciamo, si sviluppano quando il sistema immunitario del corpo diventa estremamente sensibile e reagisce in modo eccessivo ad alcuni stimoli ambientali.

Se non trattata in modo adeguato, l’allergia può provocare fastidiosi sintomi come naso chiuso o che cola, starnuti frequenti, lacrimazione, mal di testa e alterazione del senso dell’olfatto.

Per fortuna, esistono dei potenti oli essenziali capaci di trattare i sintomi dell’allergia in modo naturale. Continuate a leggere per scoprire quali sono.

Cosa sono le allergie?

Le allergie sono condizioni in cui il sistema immunitario del corpo reagisce in modo anomalo a una sostanza estranea.

Moltissime persone soffrono di allergia; le più comuni sono quelle ad alcuni alimenti, alla polvere o a certe sostanze che possono anche provocare la cosiddetta dermatite da contatto, caratterizzata da eruzioni cutanee.

Esistono, poi, le allergie stagionali che si verificano solo in determinati periodi dell’anno. I principali sintomi di questo tipo di allergie sono: lacrimazione eccessiva, prurito e starnuti continuativi.

Fortunatamente, inalare alcuni oli essenziali, può aiutarci a tenere sotto controllo le fastidiose conseguenze dell’allergia.

Ovviamente è sempre consigliato, se non indispensabile, un controllo medico. Una crisi allergica può creare grossi problemi e portare anche alla morte

Olio di lavanda

L’olio di lavanda è conosciuto per le sue notevoli proprietà curative. Aiuta a combattere lo stress e rilassa immediatamente corpo e nervi.

Questo ingrediente agisce anche come antinfiammatorio e antistaminico naturale in grado di ridurre l’infiammazione e l’irritazione provocate dal processo allergico.

Si può applicare l’olio di lavanda direttamente sulla pelle per inalarne l’aroma oppure, per avere una protezione a lungo termine, specialmente dalle allergie stagionali, diffonderlo nelle stanze grazie ad un diffusore per ambienti.

Olio di menta piperita

Il profumo della menta aiuta a liberare i seni paranasali e a dare sollievo dal mal di gola. Diversi studi scientifici hanno rivelato che possiede anche un’ottima capacità di sciogliere il catarro e di porre fine alla catena di starnuti continuativi spesso provocati dall’allergia.

Per utilizzare l’olio di menta piperita contro le allergie, versatene una goccia all’interno di una pentola di acqua calda; posizionatevi sopra di essa e inalate l’essenza dell’olio. In alternativa, utilizzate un diffusore per ambienti per farla circolare nell’aria.

Olio di camomilla

La camomilla è una calmante naturale e riesce a donare sollievo da numerosi piccoli disturbi che possono interessare la nostra pelle e il nostro organismo.

È particolarmente efficace nel caso di eruzioni cutanee, lesioni, arrossamenti e infiammazioni che riguardano la pelle.

Basta semplicemente massaggiare dell’olio di camomilla sull’area interessata dal problema e, nel giro di poco tempo, il fastidio sarà scomparso.

L’inalazione dell’olio di camomilla, invece, offre un sollievo rapido contro la tosse e la congestione nasale provocata dall’allergia.

Olio di eucalipto

L’olio di eucalipto è molto noto tra gli amanti dei rimedi naturali in virtù delle sue numerose proprietà benefiche. Tra queste, c’è la sua capacità di contrastare i sintomi dell’allergia.

Questo tipo di olio funziona come la maggior parte delle tradizionali soluzioni nasali in commercio pensate per liberare le cavità nasali e migliorare la respirazione.

L’olio di eucalipto scioglie efficacemente i muchi e regala tregua a coloro che non riescono a smettere di starnutire a causa dell’allergia. Il modo migliore di utilizzare l’olio di eucalipto è quello di inalarlo.

Per farlo, si può versarne qualche goccia all’interno di un diffusore per ambienti. In alternativa, è possibile fare dei suffumigi bollendo una pentola piena d’acqua e aggiungendovi 1-2 gocce di olio di eucalipto. A questo punto, vi basterà solo inalare i vapori così sprigionati.

Olio di basilico

Secondo alcune recenti ricerche, l’olio di basilico stimola i processi che aiutano il corpo a contrastare le allergie e a far fronte ai sintomi ad esse legati.

Grazie a queste sue proprietà antiallergiche, l’olio di basilico può ridurre le infiammazioni delle membrane mucose e alleviare le difficoltà respiratorie.

Per preparare un rimedio naturale contro l’allergia, mescolate parti uguali di olio di basilico e di olio di cocco. Massaggiate alcune gocce di questo composto all’altezza dei seni nasali, delle tempie e del torace per ridurre in modo notevole i sintomi allergici.

E voi, a quale di questi oli naturali contro l’allergia avete scelto di affidarvi? Potete anche provarli tutti, fino a trovare il prodotto che più si adatta alle vostre esigenze e al vostro tipo di allergia.

Che sia essa stagionale o che vi accompagni tutto l’anno, esiste sicuramente l’olio che fa per voi. Non vi resta che scoprire qual è.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato.Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!