Arnica Compositum

arnica-compositum-montana

L’Arnica compositum è uno dei principali rimedi usati in omeopatia per il trattamento di stati infiammatori sia della parte muscolo-tendinea, sia di quelli non traumatici come lesioni e contusioni. L’arnica compositum è costituita da circa 15 ingredienti che insieme favoriscono il corretto riassorbimento di edemi post-operatori e post-traumatici.

È molto apprezzata anche per la sua efficace azione antidolorifica e rigenerante. Scopriamo insieme cos’è l’arnica compositum, come funziona, quali sono gli ingredienti essenziali che la compongono e quali utilizzi ne possiamo fare grazie alle diverse forme farmaceutiche in commercio.

Arnica compositum: cos’è?

L’Arnica compositum è un medicinale omeopatico, principalmente impiegato nell’omotossicologia (una branca della medicina omeopatica) a base di arnica montana e altri 14 ingredienti naturali ed essenziali. Essa è un rimedio efficace impiegato per il trattamento di malattie di origine infiammatoria a carico di muscoli, tendini e ossa o come analgesico per la cura di traumi fisici e il riassorbimento di edemi traumatici dovuti a lesioni, fratture, distorsioni, contusioni.

Tra i principali benefici notiamo una sorta di regolatore degli stati infiammatori, ovvero, l’arnica compositum evita il peggioramento della patologia in atto e regola l’arto interessato dall’infiammazione accompagnandolo fino alla completa guarigione. Quest’azione dell’arnica compositum è resa possibile grazie alla combinazione dei suoi ingredienti naturali.

Arnica compositum: come funziona?

Il meccanismo d’azione dell’arnica compositum è piuttosto semplice, essa non impedisce il processo infiammatorio, in quanto quest’ultimo costituisce una difesa naturale dell’organismo nei confronti degli agenti patogeni, ossia batteri, virus, agenti fisici, agenti chimici, ecc.

Tuttavia il medicinale interviene sull’infiammazione in modo tale da ottimizzare la reazione di difesa del corpo, fino alla sua guarigione. In pratica l’arnica compositum va a modulare l’infiammazione, lasciando che questa faccia il suo naturale corso. In ragione dei suoi benefici, l’Arnica compositum è indicata soprattutto per il trattamento di alcune patologie infiammatorie, come:

  • tendiniti
  • borsiti
  • nevralgie
  • lombalgia
  • strappi e lesioni muscolari
  • lesioni articolari
  • assorbimento degli ematomi
  • per alleviare il dolore da acido lattico negli sportivi
  • come analgesico nella terapia riabilitativa
  • alleviare punture d’insetti
  • otiti
  • gengiviti o mal di denti
  • sciatica
  • ustioni lievi

Arnica conpositum: gli ingredienti essenziali

Gli effetti e i benefici dell’arnica compositum sono dovuti principalmente agli estratti di arnica montana, in essa contenuti. L’arnica montana è il principale ingrediente naturale di questo farmaco, è ricco di risorse e proprietà curative, e la sua azione è fondamentale. Vediamo nel dettaglio cos’è l’arnica montana:

Arnica montana:

È una pianta erbacea che cresce in terreni poveri, soprattutto in montagna, in Europa centrale, in Siberia, ed in Nord America. In medicina vengono utilizzati i suoi fiori, per i principi attivi in essi contenuti, che tra l’altro sono in grado di riassorbire gli ematomi e i gonfiori, di diminuire i dolori ed agire come degli antibiotici, evitandone gli effetti collaterali.

L’arnica montana viene di solito utilizzata sotto forma di gel, crema, unguenti, tintura madre, o di compresse. È utilizzata oltre, che come medicinale omeopatico, anche nel campo della floriterapia, per far ricordare presunti traumi, shock o un evento particolarmente stressante.

Altri ingredienti naturali:

L’arnica montana non è l’unico ingrediente contenuto nell’arnica compositum.  Il farmaco infatti contiene altre 14 componenti essenziali e naturali adibite al naturale processo anti-infiammatorio e di guarigione di muscoli, ossa e traumi di vario genere. Ecco i più importanti:

  • calendula: con proprietà curative e cicatrizzanti
  • hamamelis: ottimo analgesico
  • achillea: per il trattamento di emorragie ed epistassi
  • aconitum: migliora i capillari
  • belladonna: regola il processo infiammatorio
  • camomilla: antinevralgico
  • echinacea: rafforza il sistema immunitario
  • Iperico: riduce i dolori da parto, da trauma e la lombalgia
  • mercurio e carbone: rispettivamente efficaci per suppurazioni croniche e infezioni da pus

Arnica compositum: prodotti in commercio e prezzi

L’arnica compositum è disponibile in commercio nelle migliori farmacie, parafarmacie ed erboristerie sotto forma di compresse, pomate, gocce e fiale. Questo farmaco non richiede la prescrizione medica. Ecco in dettaglio quando e come usare arnica compositum:

Arnica compositum in compresse:

È consigliata la somministrazione di 2 o 3 compresse orosolubili al giorno, da sciogliere lentamente in bocca. In caso di processo infiammatorio acuto, è possibile assumere una compressa ogni quindici minuti per due ore e poi continuare con il dosaggio abituale.

Si raccomanda di non protrarre l’assunzione di arnica compositum in compresse per più di 14 giorni. Il prezzo di una confezione di Arnica compositum in compresse è di circa 8 euro.

Arnica compositum in gocce:

L’arnica compositum in gocce deve essere disciolta in un po’ d’acqua. Si consiglia di diluire in acqua, circa 15-20 gocce tre volte al giorno. Si consiglia di non assumere questo prodotto omeopatico per più di 2 mesi. L’Arnica compositum in gocce è disponibile ad un prezzo di circa 13 euro.

Arnica compositum in fiale:

In merito alle fiale, che devono essere iniettate sottocute a livello intramuscolare o intravenoso, si raccomanda un dosaggio pari a 1 o 2 fiale per una o tre volte alla settimana, senza protrarre la terapia per più di tre settimane.

Solo in caso di infiammazione acuta è possibile ricorrere alla somministrazione di una fiala al giorno. Il prezzo di una confezione di Arnica compositum in fiale può variare in base alle offerte, in genere si aggira intorno ai 25 euro.

Arnica compositum pomata:

Nel caso in cui l’arnica compositum sia sotto forma di pomata, è possibile applicarne un sottile strato sulla zona del corpo colpita da infiammazione, almeno 2 volte al giorno, fino a completa guarigione. Il prezzo per un tubetto di pomata da 100 gr è di circa 20 euro.

Arnica compositum: controindicazioni

L’arnica compositum è un rimedio omeopatico efficace e impiegato in alternativa ai classici farmaci FANS (anti-infiammatori non steroidei). Essendo di origine naturale l’arnica non ha particolari effetti collaterali tant’è che si può dare anche ai bambini, ma è comunque fondamentale consultare prima il proprio medico di fiducia. In ogni caso è bene evitare di assumerla se:

  • si hanno gravi patologie
  • gravidanza e allattamento
  • al di sotto dei 3 anni
  • si è allergici anche a uno solo dei componenti

Come tutti i farmaci, anche l’arnica compositum può determinare degli effetti indesiderati, anche se sono piuttosto rari. Nella sua formulazione in compresse, gocce e fiale possono manifestarsi le seguenti reazioni avverse:

  • mal di testa
  • aumento della frequenza cardiaca
  • dolori addominali
  • disturbi all’apparato respiratorio