Automassaggio: piccoli rituali di bellezza

Sotto la nostra epidermide c’è un fascio fitto di nervi e muscoli che lavorano instancabilmente e, per questo motivo, vanno coccolati e “allenati”. E cosa c’è di meglio che utilizzare una buona crema idratante e tonificante da stendere con un lento massaggio?

In realtà qualsiasi prodotto di bellezza, dal contorno occhi al balsamo antitraspirante per i piedi, va applicato seguendo un piccolo rituale d’uso che coinvolge l’utilizzo delle nostre mani per far sì che il prodotto penetri a fondo nella pelle.

Questi piccoli e semplici massaggi con la punta delle dita servono per stendere bene i prodotto ma anche, e soprattutto, per rilassare profondamente i muscoli e regalare preziosi attimi di benessere. Ecco qualche consiglio per realizzare semplici automassaggi rilassanti su viso, collo e piedi:

Automassaggio: perché fa bene?

Grazie a questi piccoli automassaggi con la punta delle dita, si riescono a stimolare i punti Tsubo, i canali energetici del viso e del collo, in modo da potenziare l’effetto dei principi attivi del prodotto applicato.

Applicare la crema seguendo il rituale è anche un modo per concentrarsi su sé stesse, allontanare da sé il mondo esterno, le tensioni e i problemi quotidiani, e ritagliarsi un piccolo spazio di benessere all’interno della nostra giornata.

Automassaggi: ecco come e dove farli

Fare un automassaggio rilassante è molto semplice e richiede davvero pochissimi passaggi. Dunque vediamo brevemente come applicare i nostri prodotti su alcuni punti molto importanti del nostro corpo, ricchi di ricettori e nervi che, se stimolati, danno una immediata sensazione di benessere.

Automassaggio per il contorno occhi:

Per riattivare la circolazione, ossigenare la pelle e attenuare occhiaie e borse, non c’è niente di meglio di un buon contorno occhi, delicato e idratante, ma è anche necessario saperlo applicare correttamente, praticando un piccolo automassaggio, per tonificare la pelle e ottenere uno sguardo più riposato.

Il contorno occhi va applicato con il polpastrello del dito medio, partendo dal sopracciglio interno e andando verso l’esterno, poi si preme verso l’interno dell’occhio, si prosegue con la zona esterna vicino alle tempie e in ultimo si insiste sulla zona più vicina all’occhio e alla palpebra.

Automassaggio per le labbra:

Per idratare e nutrire le nostre labbra, così da averle sempre al top, è necessario applicare prodotti specifici, ad esempio un burro cacao, un balsamo labbra, uno scurb labbra, un primer labbra.

I prodotti vanno sempre applicati eseguendo un semplice massaggio. Con una crema delicata per il viso, potete eseguire un automassaggio sulla zona labbra, ecco come fare:

  1. Utilizzando il dito medio si distribuisce e si massaggia il prodotto partendo dalla parte superiore delle labbra.
  2. Si prosegue poi con movimenti ascendenti dal centro del mento fino all’angolo esterno della bocca, in modo da attenuare le rughe ai lati della bocca e del naso.

Automassaggio per collo e décolleté:

La crema viso andrebbe sempre applicata anche su collo e décolleté, parti del corpo che spesso e volentieri sono meno coccolate e al centro dell’attenzione.

I movimenti ascendenti, dal basso verso l’alto, hanno un effetto compattante, mentre i movimenti dall’alto verso il basso drenano. Il décolleté va invece massaggiato in orizzontale per attenuare le piccole rugosità della zona.

Automassaggio per le gambe:

Anche le nostre gambe andrebbero coccolate più spesso con delicati massaggi, magari quando applichiamo la crema corpo, o sotto la doccia utilizzando un olio o gel doccia, oppure applicando un olio essenziale rilassante alla fine di una lunga giornata stressante.

Le gambe, infatti, spesso sono sottoposte a stress, soprattutto per chi è costretto a stare in piedi per molte ore, per cui è importante di tanto in tanto concedersi qualche attimo di relax, e perdere un po di tempo in più quando applichiamo creme o altri prodotti alle gambe. Ecco come fare:

  • Toccate delicatamente le gambe per tutta la lunghezza.
  • Stendete le mani, piatte, sulla parte interna ed esterna della coscia con movimenti dal basso verso l’alto per favorire la circolazione e stimolare il drenaggio dei liquidi. 
  • Eseguite lo stesso movimento con le mani sulla parte anteriore e posteriore dalla coscia.
  • Eseguite dei massaggi con leggere frizioni con le mani aperte sui lati delle ginocchia.

Automassaggio per i piedi:

I piedi sono una parte molto importante del nostro corpo che non deve mai essere trascurata. Ecco perché è fondamentale prendersi cura dei piedi, eseguendo una corretta pulizia e qualche trattamento specifico. 

Ecco come eseguire un rilassante automassaggio ai piedi:

  • Procuratevi una pallina
  • Posizionate la palina sotto le dita dei piedi.
  • Fatela scivolare fin sotto al tallone, eseguendo il movimento per tutta la lunghezza del piede.
  • Potete eseguire diversi tipi di movimenti, e regalare un profondo benessere ai vostri piedi.

Sono laureanda alla facoltà di lettere moderne all’Università degli Studi di Salerno. Da sempre interessata e aggiornata sulle novità riguardanti salute, bellezza, cura del corpo e benessere psico-fisico.

Condividi con un amico