Bellezza: come ringiovanire con l’ossigenoterapia

È ormai da un po di tempo che si è diffuso un particolare trattamento di bellezza per apparire più giovani e ridare luce e tono al viso.

Si tratta dell’ossigenoterapia, un trattamento estetico basato sull‘iniezione, attraverso strumenti specifici, di ossigeno puro. 

L’ossigeno infatti stimola il microcircolo locale e dunque rende la pelle più luminosa e dall’aspetto più giovane. 

Spianare le rughe è utile, certo, ma, se la pelle appare opaca e spenta, serve a ben poco. Gli esperti spiegano che, con l’avanzare dell’età, la circolazione rallenta e la pelle appare asfittica, sciupata e soprattutto diminuisce l’ossigeno, così come  si riducono gli scambi tra le cellule nella parte più profonda e sulla superficie dell’epidermide.


L’ossigenoterapia può dare una mano a contrastare gli effetti dell’invecchiamento sulla pelle. Dunque non ci resta che capire di cosa si tratta e come funziona l’ossigenoterapia: 

Ossigenoterapia: in cosa consiste?

L’ossigeno sembra avere un effetto benefico sulla pelle. L’ossigenoterapia è un trattamento estetico che ha l’obiettivo di rendere la pelle più giovane e tonica. Il trattamento è usato principalmente sul viso, ma anche su collo, mani e décolleté, e c’è addirittura chi lo usa per attenuare le smagliature sui glutei.

Ma in cosa consiste esattamente l’ossigenoterapia? Innanzitutto, deve essere praticata sotto la supervisione di un medico, presso istituti specializzati, in quanto si esegue con un dispositivo medico. Il trattamento in sé non è né invasivo né doloroso.

La propulsione di ossigeno, senza utilizzare aghi ma roll on che eseguono un piacevole massaggio, consente di attraversare l’epidermide e distribuire l’ossigeno all’interno del derma, riattivando così il microcircolo.

Così facendo le cellule del derma iniziano a produrre collagene ed elastina in maggior quantità, sostanze che contribuiscono a migliorare il tono dei tessuti.

Ossigenoterapia: funziona davvero?

Il risultato di questo particolare trattamento di bellezza, è naturale e duraturo, anche se possono essere necessarie più sedute (anche una decina) a seconda dei casi e delle necessità.

L’ossigenoterapia è indicata nel caso di leggere rughe d’invecchiamento, segni di espressione, macchie della pelle, perdita di tono dei tessuti, inestetismi provocati da acne e cicatrici, psoriasi e smagliature

È pur vero, comunque, che non si conoscono esattamente le conseguenze dell’ossigenoterapia a lungo termine, né è chiaro quale sia con precisione il meccanismo di azione dell’ossigeno, che, tra l’altro è anche il primo responsabile dell’invecchiamento cellulare (ossidazione cellulare).

Ossigenoterapia: effetti collaterali

L’ossigenoterapia è un trattamento estetico che non comporta particolari effetti collaterali, tuttavia è possibile riscontrare qualche effetto indesiderato in seguito alle sedute di ossigenoterapia.

In particolare dopo una seduta si può verificare qualche rossore e un leggero edema, dovuti al rapido rilascio di ossigeno e vitamine. Questi effetti possono accompagnare il trattamento e durare per un giorno.

Ossigenoterapia: quanto costa?

Innanzitutto bisogna specificare che un solo trattamento di ossigenoterapia non basterà per ottenere il risultato sperato.

Come abbiamo detto bisognerebbe seguire un intero ciclo, variabile secondo le condizioni della pelle, per avere un evidente ringiovanimento della pelle.

In genere ogni seduta dura circa un’ora e il prezzo di una sola seduta può variare dai 50 ai 150 euro, e dipende più che altro dalle competenze e dalla volontà dello specialista che la esegue.

adele-dauria

Sono laureanda alla facoltà di lettere moderne all’Università degli Studi di Salerno. Da sempre interessata e aggiornata sulle novità riguardanti salute, bellezza, cura del corpo e benessere psico-fisico.

Condividi con un amico