Betulla: usi e controindicazioni

L’uso in campo curativo e cosmetico di piante e erbe è ormai diffuso tra gli individui che le preferiscono ai prodotti “artificiali”, considerati tossici e ricchi di sostanze nocive alla salute (come parabeni, metalli, coloranti, ecc). Tra i vari tipi di piante qui dedichiamo un pezzo alla betulla, alle sue proprietà, usi ed eventuali effetti collaterali.

Cos’è la betulla

La betulla, il cui nome botanico è Betula pendula, è un albero molto noto per le sue molteplici proprietà soprattutto depurative. La principale specie di betulla che conosciamo è quella bianca. Sono piante che troviamo soprattutto in zone nordiche, ma non mancano esemplari anche in Italia nelle zone di montagna.

Perchè la betulla è importante per il nostro benessere? Perchè usiamo la betulla? Quali sono le sue proprietà? La betulla è un ottimo rimedio naturale per la diuresi. E’ infatti indicato in caso di:

  • ritenzione idrica grave
  • edemi
  • cellulite

Le proprietà diuretiche della betulla derivano dalla presenza di un importante flavonoide contenuto in essa: la quercetina. che stimola la produzione di urina e favorisce l’eliminazione di scorie e liquidi in eccesso dall nostro organismo.

Grazie alla produzione maggiore di urina, la betulla favorisce si l’eliminazione di scorie organiche e liquidi, ma è di fondamentale importanza anche per chi soffre di calcoli renali e infezioni delle vie urinarie.

La betulla ha anche un potente effetto antinfiammatorio e antidolorifico, grazie alla presenza di acido betulinico (adatto anche per alleviare i sintomi mestruali nelle donne). Alcune parti della betulla (gemme e foglie) se usati in infusi e tisane possono essere curativi per trattare problemi come la gotta.


Un’altra parte della betulla, la linfa, che si estrae dal tronco in primavera, ha il beneficio di contenere minerali importanti per favorire il lavoro del fegato.

Usi della betulla

La betulla come abbiamo visto può essere impiegata per trattare vari problemi organici e facilitare alcune funzioni intestinali. Per far si che la betulla effettui i sui benefici vediamo come poterla utilizzare:

Infusi di betulla

Gli infusi di betulla sono utili per combattere una grave ritenzione idrica. Basta far bollire acqua e mettere all’interno foglie secche di betulla essiccate. Successivamente far raffreddare, filtrare e bere almeno 2-3 tazze al giorno.

La linfa di betulla invece ha proprietà antinfiammatorie, diuretiche e disintossicanti. Possiamo assumerla pura o diluita in acqua o succhi di frutta. Molto diffuso è l’utilizzo di gemmoderivato di betulla da assumere in gocce (30-50). Chiedere sempre prima il parere di un medico.

L’olio di betulla invece è consigliato per idratare e rinforzare i capelli oppure come antiforfora. L’olio di betulla (diluito in olio vegetale) è utile per combattere problemi della pelle come acne e psoriasi o dermatiti. Chiedere sempre al proprio dermatologo di fiducia.

Controindicazioni della betulla

Anche la betulla come altre piante può causare conseguenze spiacevoli per la nostra salute e il nostro benessere. Chiedere il parere di un medico prima di assumerla o usarla. In ogni caso ricordate che la betulla è vietata nei seguenti casi:

  • gravidanza e allattamento
  • allergia a paritarie e graminacee
  • allergia a polline
  • interazione con altri farmaci

Informarsi e poi utilizzarla se non ci sono problemi. Vedi anche Usi del SambucoBuon benessere a tutti!


 

 

 

Condividi con un amico