Bruciore e acidità di stomaco: rimedi naturali

Il bruciore e l’acidità di stomaco, sono sintomi molto comuni e fastidiosi che si verificano spesso se si è soggetti ad alcuni disturbi o malattie allo stomaco, o semplicemente a causa di cattive abitudini alimentari.

Solitamente il bruciore e l’acidità allo stomaco, se non dipendono da un’alimentazione scorretta o troppo pesante, sono associati a  disturbi come: il rigurgito, l’eruttazione, l’indigestione. 

I bruciori di stomaco possono essere anche dovuti a malattie quali il reflusso gastro-esofageo, l’ulcera peptica, la gastrite, intolleranze, duodenite, in casi più gravi si può trattare di tumore allo stomaco. 


Si tratta di una sensazione di bruciore e di dolore allo stomaco che si può manifestare più o meno intensamente, o come un lieve fastidio o come delle fitte pesantissime che arrivano fino al petto.

Fortunatamente esistono farmaci e cure mediche che ci aiutano ad alleviare questi malesseri allo stomaco, ma esistono anche diversi rimedi naturali, meno invasivi dei farmaci, che possono ugualmente calmare o prevenire il bruciore e l’acidità di stomaco. Vediamo quali sono:

1. Camomilla

La camomilla, per le sue preziose proprietà calmanti, è usata come rimedio casalingo per il reflusso acido, e per i dolori allo stomaco, oltre che per calmare le tensioni.

Basta preparare un normale infuso di camomilla e consumarlo dopo ogni pasto o durante il giorno.

2. Ananas

L’ananas è un’ottima fonte di bromelina, un particolare enzima che contrasta la produzione di acido nello stomaco.

Se i soffre di acidità di stomaco quindi può essere utile mangiare delle fette di ananas  più volte al giorno, sempre con moderazione, per ottenere dei miglioramenti.

3. Datteri

I datteri sono un frutto ricco di benefici per la salute, sono ottimi rimedi naturali per vari malesseri fisici, e in  generale consumarli regolarmente aiuta il nostro organismo a stare meglio.

I datteri sono ottimi antinfiammatori e contribuiscono al miglioramento del sistema digestivo, per cui se si soffre di bruciore allo stomaco o di acidità e cattiva digestione, può essere utile assumere datteri in questo modo:

  1. Versare qualche dattero in una tazza d’acqua bollente.
  2. Filtrare la bevanda.
  3. Da bere la sera prima di mettersi a letto

4. Semi di finocchio

Uno dei classici rimedi della nonna quando si soffre di pesantezza allo stomaco, cattiva digestione, reflusso gastro-esofageo e bruciore allo stomaco, è rappresentato senza dubbio dai semi di finocchio.

Un trattamento naturale ideale contro il reflusso acido consiste nel  masticare alcuni semi di finocchio, oppure se si preferisce si può preparare un infuso. Ecco come fare:

  1. Aggiungere 2 cucchiai di semi di finocchio in una tazza di acqua bollente per 10 minuti.
  2. Filtrare l’infuso e bere.

5. Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio come sappiamo è il rimedio naturale per eccellenza, utilizzato in varie occasioni, anche in questo caso può esserci d’aiuto.

Il bicarbonato di sodio infatti a quanto pare può essere un buon rimedio contro il reflusso acido. Ecco come fare:

  1.  Aggiungere un cucchiaio di bicarbonato di sodio in una tazza di acqua.
  2. Miscelare il tutto.
  3. Bere dopo i pasti.

6. Succo di cavolo e carote

Il cavolo, essendo ricco di proprietà antinfiammatorie, aiuta a rafforzare il sistema immunitario e a migliorare la digestione. Le carote invece sono ottime alleate dello stomaco, ed in particolare riducono l’acidità di stomaco.

Preparare un succo di cavolo e carote è molto semplice:

  1. Frullate un cavolo fresco con due carote,
  2. mescolare bene e consumare la bevanda ogni mattina a stomaco vuoto.

7. Zenzero

Lo zenzero, ricco di proprietà benefiche, è particolarmente adatto per i problemi di acidità di stomaco, poiché può far diminuire il dolore assorbendo l’eccesso di acido nell’apparato digestivo.

Può essere quindi molto efficace masticare alcune fette di zenzero crudo durante il giorno, oppure preparare salutari tisane allo zenzero da bere prima di andare a letto o durante il giorno se il senso di acidità è molto intenso.

8. Mandorle

Le mandorle hanno molte proprietà benefiche per il sistema digestivo. In particolare, le mandorle contengono una  quantità di oli che fanno molto bene allo stomaco e regolano i livelli di pH nel corpo. Ecco come utilizzarle in casi di acidità di stomaco:

  1. Potete immergere in acqua una certa quantità di mandorle
  2. Lasciate riposare per alcune ore.
  3. Consumare la bevanda un paio di volte al giorno per vedere dei miglioramenti.

9. Mela  e aceto di mele

La mela è un frutto che se mangiato regolarmente riesce a far digerire meglio gli alimenti durante il giorno e previene l’accumulo di acidità nello stomaco.

Lo stesso vale per l’aceto di mele, che permette di controllare e ridurre la produzione di acido nello stomaco e anche i conseguenti dolori e fastidi.

Per prevenire  ridurre l’acidità allo stomaco è quindi utile mangiare una mela o qualche fettina al giorno, oppure diluire due cucchiai di aceto di mele in mezzo bicchiere di acqua e bere dopo i pasti.

10. Tisana alla salvia

La salvia possiede numerose proprietà benefiche per lo stomaco, come l’accumulo di acidità e il reflusso gastro-esofageo.

Le proprietà digestive della salvia, infatti, possono rimediare a questi disturbi dello stomaco, migliorando la digestione ed evitando lesioni alle pareti dell’esofago.

Ecco una buona tisana a base di salvia, ideale per contrastare l’acidità di stomaco:

  1. Mescolare 20 grammi di salvia con 20 grammi di cedrina in 250 ml di acqua bollente.
  2. Filtrate il tutto e bere l’infuso dopo mangiato.
adele-dauria

Sono laureanda alla facoltà di lettere moderne all’Università degli Studi di Salerno. Da sempre interessata e aggiornata sulle novità riguardanti salute, bellezza, cura del corpo e benessere psico-fisico.

Condividi con un amico