Cachi mela: proprietà, usi e benefici

cachi

Il cachi mela (o cachi vaniglia) è una particolare variante del tradizionale kaki o loto (pianta di origine cinese). Quali sono le differenze tra questa varietà e quella classica? Quale peculiarità ha il cachi mela? Perchè mangiarlo? Scopriamo insieme tutti i benefici e le proprietà.

Cachi mela: benefici e proprietà

Il cachi mela è un frutto assai nutriente dal sapore particolarmente dolce che scoraggia i soggetti ad assumere altri alimenti ricchi di zuccheri. Il cachi mela ha diverse proprietà benefiche che lo rendono uno dei frutti preferiti e più diffusi durante la stagione invernale.

Caratteristiche del cachi mela

Il cachi mela, oltre ad essere buono, croccante come una mela e dolciastro come un kaki classico, favorisce anche la perdita di chili in eccesso. Quali sono allora le principali caratteristiche del cachi mela che lo differiscono dal kaki?:

  • croccantezza
  • commestibilità anche quando il frutto è ancora sodo e duro
  • buccia lucida e arancione chiara

Un’altra sostanziale differenza è che, mentre il kaki classico deve essere colto dall’albero ancora acerbo, il cachi mela o cachi vaniglia può essere lasciato a maturare sul ramo della pianta. Successivamente coglierlo già maturo, succoso e gustosissimo.

Il cachi mela contiene:

  • Vitamina A (betacarotene e zeaxanthina – responsabili del colore arancione del frutto)
  • Vitamina K – potere antiossidante
  • Vitamina B3
  • Vitamina C
  • sali minerali
  • acido ascorbico (capace di ridurre i processi di invecchiamento e degenerativi)
  • fibre (danno un senso di sazietà e da qui la perdita di chili in eccesso)

Assumere quotidianamente il cachi mela senza esagerare significa apportare benefici dal punto di vista digestivo, supporta la salute della vista e protegge la degenerazione della retina dell’occhio. Il cachi mela è possibile mangiarlo da ottobre per l’intero inverno, grazie alla resistenza dell’albero del kaki (sopravvive anche alle abbondanti gelate).

budino-cacao-e-cachi

Il cachi mela può essere impiegato on varie preparazioni, dalle macedonie ai budini (leggi la ricetta con caco e cacao), dai primi piatti originali alle insalatone di frutta e verdura.