Meglio lo Spirtz o l'analcolico alla frutta?
Home » alimentazione » Cibi e Bevande » Meglio lo Spritz o l’analcolico alla frutta?
Meglio lo Spritz o l’analcolico alla frutta?

Meglio lo Spritz o l’analcolico alla frutta?

Da alcuni anni è esplosa la moda dell’Happy Hour domenicale e, complici le belle giornata che stanno arrivando, è davvero un piacere sorseggiare un aperitivo, magari un Aperol Spritz o un cocktail analcolico alla frutta,  insieme agli amici, magari in un bar all’aperto. Ma se siamo a dieta cosa è meglio ordinare per tenere d’occhio le calorie? Scopriamolo!

Spritz

Lo spirtz, nella sua versione più famosa, è composto da acqua, prosecco e Aperol, oltre ad una guarnizione con spicchi di arancia. Quindi porta sicuramente le calorie di una componente alcolica, ma di certo non paragonabile a un vero e proprio cocktail.

Ricapitolando:

  • Un bicchiere da 250 ml di Aperol Spirtz (acqua, prosecco, Aperol, spicchi di arancia)

TOTALE: 142 calorie

Analcolico alla frutta

Amati soprattutto dal pubblico femminile, i cocktail analcolici da aperitivo sono preparati con un mix di succhi di frutta. Impossibile darne una ricetta precisa perchè variano in base alla “fantasia” del barman. A prima vista sembrerebbe una bevanda innocua e salutare, ma bisogna fare molta attenzione però agli zuccheri contenuti nei succhi!

Ricapitolando:

  • Un bicchiere da 250 ml di Aperitivo analcolico (mix di succhi di frutta)

TOTALE: 225 calorie

Occhio agli stuzzichini!

In definitiva può stupire che un cocktail alcolico sia meno calorico di uno analcolico, ma in generale entrambe le bevande possono essere “giustificate” per uno sfizio domenicale.

Le vere insidie nell’aperitivo vengono invece dagli stuzzichini salati che si è soliti mangiare per accompagnare il “bicchiere”. Nemico numero uno sono sicuramente le arachidi salate (una vaschetta da soli 30 grammi contiene 200 calorie!) oltre alle patatine (165 calorie per 30 grammi) e ai salatini (147 calorie per 30 grammi).

Insomma con qualche piccolo accorgimento anche chi tiene d’occhio la linea potrà gustarsi un meritato aperitivo domenicale!

Un commento

  1. Evvai ora mi stampo questo articolo e lo farò leggere a mia moglie!!!

Inserisci un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. Required fields are marked *

*

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>