Carbossiterapia contro la cellulite

3.214 views

Croce di quasi tutte le donne, anche quelle più magre e che sembrerebbero non soffrirne, la cellulite è come ben sappiamo non solo un inestetismo ma una vera e propria malattia del tessuto sottocutaneo che si manifesta superficialmente con la pelle “a materasso” o a “buccia d’arancia” che dir si voglia. La medicina estetica propone diversi trattamenti tra cui la carbossiterapia che utilizza l’anidride carbonica per combattere la cellulite.

E’ una terapia che si basa su un principio attivo del tutto naturale, essendo la Co2 una sostanza prodotta naturalmente dall’organismo attraverso la respirazione che trova così un impensabile uso contro la cellulite. L’anidride carbonica medicale viene iniettata tramite aghi piccolissimi in punti specifici della zona da trattare (gambe e glutei sono le zone più colpite dalla cellulite) e in base all’inclinazione dell’iniezione si può agire, a seconda del caso, più o meno in profondità.

Grazie alla carbossiterapia si può agire sulle cellule adipose per sciogliere i cuscinetti o più in superficie sulla micro circolazione migliorandone la funzionalità e, in entrambi i casi, la pelle risulterà più elastica e compatta, il tutto grazie all’azione dell’anidride carbonica (medicale).

Come funziona la carbossiterapia ?

L’iniezione sottocutanea di Co2 agisce sul metabolismo della cellula agendo su due livelli: essendo un potente vasodilatatore l’anidride carbonica attiva il microcircolo, aumentando la disponbilità di ossigeno e di conseguenza combatte la stasi venosa, tra le principali cause della cellulite. A livello più profondo agisce in maniera mirata direttamente sugli accumuli di adipe che vengono riassorbiti.

Essendo l’anidride carbonica un gas naturale, prodotto dall’organismo, questa terapia anticellulite è ben tollerata e, in linea di massima, non provoca allergie e non ha particolari controindicazioni. Le iniezioni di Co2 sono effettuate con aghi molti sottili quindi a parte un leggero pizzicore sono del tutto indolori e lasciano solo qualche piccola echimosi che sparisce nel giro di qualche giorno.

La carbossiterapia è un trattamento molto rapido di circa 10 minuti a seduta ed un ciclo completo va di solito dalle 10 alle 20 sedute settimanali a seconda dello stadio della cellulite e se bisogna agire solo sul microcircolo o anche sulle cellule adipose

 Per conoscere altri trattamenti per combattere la cellulite è disponibile il nostro ebook Basta cellulite! da scaricare gratuitamente.