Come eliminare i brufoli sotto pelle

I brufoli sottopelle sono un problema che accomuna tutti: uomini, donne, adolescenti, bambini. Sono inestetismi della pelle fastidiosi e spesso difficili da trattare.

Sono comedoni chiusi e si presentano come protuberanze sottocute che spesso possono far male o risultare infiammate e arrossate. Le aree del corpo maggiormente interessate ai brufoli sottopelle sono quelle zone dove la produzione di sebo è maggiore, un esempio è la zona T del viso (fronte, naso, mento). Possono presentarsi su schiena, braccia, cosce, inguine, ascelle.

Spesso non sappiamo come comportarci in questi casi in quanto non presentano sulla superficie la tipica testa bianca tipica dei comuni brufoli, quindi l’infiammazione resta a livello sottocutaneo senza avere la possibilità di venire eliminata facilmente. I brufoli sottopelle possono poi evolversi in brufoli comuni oppure diventare cisti o papule.


Cause dei brufoli sottopelle

Le cause dei brufoli sottopelle non sono ben definite in quanto sono molteplici e di diversa natura, tuttavia è certo che sono la conseguenza di processi infiammatori a carico del follicolo pilifero:

  • fattori genetici: avere la pelle grassa e tendenzialmente acneica
  • fattori ormonali: la comparsa di brufoli sottopelle è tipica dell’adolescenza, delle donne in periodo premestruale o in gravidanza
  • eccessiva produzione dei sebo da parte delle ghiandole sebacee
  • stile di vita sregolato
  • stress
  • alimentazione squilibrata 
  • utilizzo di prodotti cosmetici di scarsa qualità
  • prodotti per la cura della pelle troppo irritanti 
  • reazioni allergiche a cosmetici, farmaci o cibi
  • pulizia del viso poco accurata ed efficace 
  • eccessiva esposizione al sole 
  • infezioni batteriche

Sintomi dei brufoli sotto pelle

I sintomi che contraddistinguono i brufoli sottopelle sono legati alle dimensioni, che possono essere variabili a seconda dei casi, e al loro stato infiammatorio:

  • dolore
  • gonfiore che è conseguenza dell’infiammazione
  • sensazione di pressione all’interno del rigonfiamento
  • prurito
  • pelle screpolata

Cosa fare?

Il primo consiglio per evitare la comparsa dei brufoli sottopelle è cambiare stile di vita. Al di la di cause genetiche e ormonali, tutti gli altri fattori che aumentano il rischio di comparsa dei brufoli sono conseguenza di uno stile di vita sbagliato, alimentazione squilibrata e abuso di fumo e alcol. Svolgere una vita regolare, senza eccessi e seguire un’alimentazione sana potrebbero essere un primo rimedio alla comparsa dei brufoli sottopelle.

Nel caso in cui la comparsa dei brufoli sottopelle sia un evento sporadico il consiglio è non fare niente. Non cercare di premere il brufolo perché potrebbe portare ad ulteriori fastidi e potrebbe danneggiare la pelle fino a produrre cicatrici. Quindi in questi casi è sufficiente portare avanti una routine di pulizia, esfoliazione (con scrub o peeling) ed idratazione della pelle per far rientrare il problema. La scelta dei prodotti è molto ampia, importante tener presente il proprio tipo di pelle e alle proprie esigenze in modo da avere un risultato ottimale.

Nel caso il problema non rientri con questi accorgimenti, il consiglio è quello di consultare un dermatologo per avere una consulenza e un intervento mirato e specifico al caso. Lo specialista analizzerà le cause e ci indirizzerà ad un trattamento specifico. Ad esempio in caso di infiammazione il medico prescriverà dei corticosteroidi, in caso di squilibri ormonali sarà consigliata una terapia con contraccettivi orali e così via.

Rimedi naturali

L’utilizzo di oli essenziali può essere indicato per il trattamento dei brufoli sottopelle in quanto ricchi di proprietà che potrebbero servire allo scopo. Al di la degli oli ci sono moltissimi rimedi naturali con cui affrontare il problema:

  • Oli essenziali di Tea Tree e di lavanda: hanno potere antibatterico e antinfiammatorio, perciò possono essere usati insieme per ridurre lo stato infiammatorio.
  • Olio essenziale di rosmarino: ha proprietà antimicrobiche, dermopurificanti e astringenti
  • Gel di aloe vera: può essere applicato sulla pelle con brufoli per le sue proprietà lenitive e favorire la cicatrizzazione.
  • Ghiaccio: il freddo può calmare l’infiammazione del brufolo sottopelle
  • Aceto bianco: favorisce la scomparsa del brufolo
  • Bicarbonato: ha proprietà antibatteriche e antisettiche
  • Succo di limone: fa scomparire il brufolo
  • Aglio: aiuta alla detersione della pelle

 

 

 

Condividi con un amico