Come proteggersi dal freddo in 5 mosse

Con le temperature che sono scese al di sotto dello O praticamente in tutta Italia in questo inverno che si conferma come il più rigido degli ultimi decenni, febbri e malanni come raffreddore, tosse e mal di gola sono lì pronti a farci una compagnia indesiderata.

Come proteggersi già a tavola dagli attacchi del freddo e dei sintomi influenzali?Bastano 5 semplici mosse con cui riusciremo ad evitare di essere bloccati in casa, seguendo semplicemente i consigli alimentari dell’Osservatorio ADI-Nestlé:

Mangiare in modo equilibrato

E’ proprio a tavola che si inizia a combattere l’influenza, infatti cibi ricchi di vitamina C, ferro, fibre, sali minerali e antiossidanti rafforzano le difese immunitarie.

Fare una ricca colazione

Una bevanda calda, un frutto (arance, mandarini ma anche kiwi o melograno) o un succo di frutta, cereali (preferibilmente integrali) ricchi di calcio e alimenti con zuccheri a lento rilascio sono l’ideale per una colazione “anti influenza”.  Se durante la giornata vi coglie un leggero languorino, una barretta ai cereali o un quadratino di cioccolata non sono peccato!





Scegliere zuppe e minestre di legumi

Fagioli, ceci, piselli, lenticchie, fave secche..ce n’è per tutti i gusti per delle minestre o zuppe buone e sane, ricche di energia, di ferro e di fibre che migliorano le funzionalità intestinali e aiutano l’organismo a smaltire i sovraccarichi .

Attenzione all’alcool

Sfatiamo la credenza che l’alcool aiuta a riscaldarsi, quindi non bisogna aumentare il consumo di qualche “bicchierino” così come è meglio evitare di zuccherare eccessivamente le bevande calde (caffè, the, orzo) per aumentare le calorie.

Bere tanta acqua

In inverno come in ogni altra stagione l’idratazione è sempre importante.

A questi consigli alimentari si aggiunge, naturalmente, il buon senso di coprirsi bene facendo attenzione soprattutto alle estremità e, allo stesso tempo, senza esagerare tanto da sudare.





Condividi con un amico