Come scegliere lo sport giusto in base a fisico e obiettivi

fisico a pera

Non serve solo la dieta e l’attività fisica generica per modellare il proprio corpo, perchè se adottiamo una dieta non adatta al nostro fisico non otterremo i risultati desiderati, e così anche se scegliamo lo sport non idoneo non avremo i benefici a cui aspiriamo. Ciò significa che non bisogna solo fare sport ma, conoscendo il proprio corpo, le proprie caratteristiche (pregi e difetti fisici) ed i propri obiettivi, sia necessario anche fare un’accurata ed intelligente scelta di quale attività si andrà a seguire e finalizzare in modo corretto le proprie fatiche!

Ecco dunque, qui di seguito, una piccola classificazione delle forme-tipo femminili (chiamate somatotipi), con piccoli consigli riguardanti lo sport “migliore” da praticare (abbinato ad una sana alimentazione / dieta, naturalmente). Ritrovate a quale categoria appartenete e seguite le nostre indicazioni:

Fisico a DIAMANTE

–  La massa grassa è distribuita su tutto il corpo, con una piccola accentuazione dalla vita in giù: il corpo necessita di muoversi, allungare i muscoli ed assottigliare la vita, agendo anche sulle braccia ed i glutei.

Quale sport praticare?

Si consigliano sport come hydrobike, pilates, nuoto, cyclette e zumba, ma anche attività di bellezza come scrub e massaggi. A tavola, prediligere pesce, frutta e verdura; evitare pizza, panini e carboidrati che fanno gonfiare; e abolire gli alimenti grassi e zuccherati, soprattutto dopo le ore 18.00, poiché non si ha più tempo e modo di smaltirli.

Fisico ROTONDO

–  Sei in sovrappeso su tutto il corpo: la dieta e lo sport sono necessari per perdere peso ed ovviare ad eventuali problemi di salute. Il corpo ha bisogno quindi di smaltire massa grassa ovunque, allungando i muscoli e allenando anche il cuore.

Quale sport praticare?

Consigliati gli sport aerobici come camminare, cyclette, pilates, pallacanestro, calcio e pugilato, per far lavorare vita e gambe, almeno 3 volte alla settimana. Seguite un dieta composta da 5 porzioni di frutta e verdura al giorno, non saltando mai la colazione e concedendosi cene leggere alla sera. Attenzione a non dimagrire troppo velocemente però: massaggiare sempre il corpo (meglio la mattina) con creme con il burro di karitè e l’olio di argan.

Fisico a PERA

– la massa grassa si concentra dalla vita alle caviglie, con evidenti problemi di ritenzione idrica, e le spalle ed il seno sono più piccoli. Bisogna rivolgere l’attenzione quindi a vita, fianchi, glutei, addominali con un lavoro di tonificazione e alle braccia con esercizi di potenziamento.

Quale sport praticare?

Seguite programmi di camminate e corsa almeno 2 volte alla settimana oppure fate nuoto, hydrobike, o ancora tennis o pugilato. Bere poi tanto, e ancora di più: almeno due litri di acqua naturale al giorno, e ricorrete a massaggi anticellulite.

Fisico a MELA

– La massa grassa è concentrata intorno alla pancia: il corpo ha bisogno di muoverla ed eliminare il suo grasso. L’alimentazione deve prevedere una fonte di proteine ad ogni pasto e tisane drenanti a base di finocchio, mentre deve esser priva di tutto ciò che fa gonfiare la pancia: non dimenticate soprattutto di masticare lentamente per non ingurgitare aria. Per aiutarvi a smuovere la massa grassa dell’addome fate anche docce fredde, massaggi sulla pancia col guanto di crine e cercate di respirare con la pancia!

Quale sport praticare?

Sotto con gli addominali , almeno 15 minuti ogni giorno, cercando di farle in modo corretto (meglio la qualità che la quantità!), seguendo anche sport come cardio training, pilates, danza, nuoto, footing o danza del ventre.

Fisico a RETTANGOLO

– Il corpo è flaccido ed i muscoli non sono più tonici a causa dell’età o della sedentarietà: il grasso è poco ma distribuito ovunque.  A tavola bisogna essere quasi vegetariani e cuocere il più possibile al vapore; sarebbe perfetto concedersi la doccia scozzese ogni mattina, alternando la temperatura dell’acqua (dal freddo al caldo) su tutto il corpo per 5 minuti. Lo sbalzo termico aiuterà la pelle a tornare elastica e tonica. Una crema idratante alla fine del “temerario” trattamento è d’obbligo.

Quale sport praticare?

Bisogna tonificare dunque, e gli sport aerobici sono ideali: step, cyclette, camminate, footing e fit boxe.

Fisico a CAROTA

– Nessun problema di peso, sei filiforme, ma mangi male, non fai attività fisica e tendi a stare curva per mancanza di muscoli della schiena: il corpo ha bisogno di riavere tono muscolare e forma a gambe, braccia e schiena, senza perdere ulteriore peso ed energie.

Quale sport praticare?

Scegliere sport quindi come equitazione, yoga, danza, pilates, pattinaggio e tango. Idratare bene la pelle ad ogni risveglio, concedendosi dei massaggi per ritornare in equilibrio consapevole con il proprio corpo e a tavola, prevedere una porzione di carne 3 volte alla settimana, zuccheri lenti prima dell’attività fisica e una fonte di zuccheri veloci durante lo sforzo.