Come scegliere gli oli essenziali per i diffusori di essenze casalinghi?

olio essenziale

Negli ultimi anni è di gran voga l’aromaterapia, ossia la pratica di diffondere nell’ambiente oli essenziali per ricevere i numerosi benefici che derivano dall’inalazione di questi profumi. Infatti, gli oli essenziali possono aiutare a purificare l’ambiente, possono difendere il sistema immunitario e aiutare a rilassarsi negli ambienti casalinghi.

I nebulizzatori casalinghi , chiamati anche diffusori di essenze, sono il sistema più rapido per praticare l’aromaterapia e, tra quelli più recenti e sviluppati a livello tecnologico, ne possiamo distinguere due importanti modelli: i diffusori a nebulizzazione a secco e i diffusori ad ultrasuoni.

Diffusori a nebulizzazione a secco

Sono i più indicati per godere appieno delle essenze, in quanto questo processo di nebulizzazione a secco non altera le proprietà benefiche degli oli essenziali. In genere vengono realizzati con materiali naturali – come il legno o il vetro – e nebulizzano nell’aria moltissime molecole di olio essenziale, attraverso un sistema dotato di una pompa di tipo medicale.

In genere non sono particolarmente rumorosi, anche se tutto dipende dal tipo di materiale con cui sono costruiti. Emettono solo delle lievi vibrazioni che possono essere silenziate, ad esempio, mettendo su della musica durante l’aromaterapia. Oggi li trovi in saldo qui!

Diffusori ad ultrasuoni

I diffusori ad ultrasuoni nebulizzano le essenze aromatiche grazie ad una pastiglia di ceramica contenuta al loro interno. In commercio se ne trovano diversi modelli con prezzi molto diversi e in genere sono in plastica, quindi è decisamente minore il rischio che si rompano (come può succedere, al contrario, con quelli a nebulizzazione che sono fatti in legno o in vetro). Sono sistemi di diffusione molti silenziosi, quindi possono essere utilizzati durante la notte. Puoi acquistarli qui.

La differenza sostanziale tra i due tipi di diffusori è che, per quello ad ultrasuoni, è necessaria un’elevata quantità di acqua per nebulizzare gli oli essenziali, quindi avrà un maggiore tempo di diffusione rispetto al nebulizzatore a secco.

Guida alla scelta degli oli essenziali

Gli oli essenziali da diffondere nell’ambiente vanno selezionati con cura, perché ognuno di loro ha delle proprietà diverse, che possono essere utili per scopi differenti, a seconda delle proprie esigenze:

  • Per l’influenza da raffreddamento sono molto indicati gli oli essenziali alla Lavanda, al Bergamotto, al Limone e all’Eucalipto.
  • Per l’ansia, lo stress e la tensione sono efficaci gli oli essenziali alla Lavanda (una pianta dai molti utilizzi alternativi), all’Arancio e alla Verbena Odorosa. Particolarmente indicati anche da nebulizzare durante la notte, come rimedio contro l‘insonnia.
  • Come antidepressivo è consigliato l’olio essenziale al Bergamotto.
  • Per disinfettare l’ambiente il Tea Tree Oil o l’olio essenziale al Bergamotto.
  • Contro la stanchezza fisica e mentale, per ritrovare la propria energia, si può utilizzare l’olio essenziale alla Menta o al Basilico.
  • Come valido aiuto contro la pressione bassa, è ottimo l’olio essenziale al Rosmarino, un’erba dalle molte proprietà benefiche pressoché sconosciute.
  • In caso di digestione lenta, artrite, cervicali, reumatismi o gotta si può scegliere l’olio essenziale al Ginepro.
  • Alcuni oli sono anche buoni repellenti per gli insetti, come l’olio essenziale alla Lavanda, all’Eucalipto e alla Verbena Odorosa.

I momenti più efficaci per l’aromaterapia con i nebulizzatori

Scegliere il momento giusto per nebulizzare gli aromi è essenziale: se si vuole favorire un buon risveglio rigenerante al mattino, è bene prendere la buona abitudine di nebulizzare l’olio essenziale appena svegli e concedersi qualche minuto per rilassarsi inalandone il profumo

Oppure si può nebulizzare l’olio essenziale durante la notte, facendo attenzione a non esagerare con il dosaggio, meglio se con il nebulizzatore ad ultrasuoni che necessita di una quantità maggiore di acqua e quindi nebulizza in un tempo superiore l’essenza.

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.