Come curare le ferite in modo naturale

2.889 views
curare le ferite naturalmente

Tutti abbiamo sperimentato l’esperienza di una ferita sulla pelle, almeno una volta nella vita. Forse, però, non è altrettanto comune il fatto che la soluzione per accelerare il processo di guarigione di graffi ed escoriazioni ci viene fornita direttamente dal nostro frigorifero e dalla nostra dispensa.

Esistono infatti molti rimedi naturali per risanare le ferite della pelle e aiutarle a non infettarsi. Vediamo insieme come prendersi cura naturalmente di queste piccole lesioni.

Ingredienti naturali per curare una ferita

Miele

Il miele è un ottimo ingrediente per accelerare la guarigione di una ferita. Esso è in grado di distruggere la maggior parte dei batteri, riducendo il rischio di infezioni.

Quando il miele viene a contatto con il sangue e il tessuto ferito, comincia la produzione di perossido di idrogeno, grazie ad una reazione enzimatica che vede protagonista il glucosio. Il perossido di idrogeno viene poi rilasciato lentamente e comincia la sua attività antibatterica, mantenendo i tessuti sani.

Aglio

È stato dimostrato che l’allicina contenuta nell’aglio è efficace quanto l’1% di una soluzione a base di penicillina. Questo ingrediente ha proprietà antibatteriche e antifungine che risanano in fretta le ferite. Tuttavia, se usato in modo scorretto, l’aglio può causare danni alla pelle; quindi, prestate attenzione a non lasciarlo mai in posa per più di 20-25 minuti.

Per preparare una buona crema dalle caratteristiche curative, tritate 3 spicchi d’aglio e versateli in un bicchiere di vino, mescolando bene. Fate riposare per 2-3 ore e applicate sulla zona interessata con un tessuto pulito. Ripetete l’operazione non più di due volte al giorno.

Camomilla

Conosciuta soprattutto per la sua capacità di donare relax a mente e corpo affaticati, la camomilla è anche una delle erbe medicinali più antiche conosciute dall’uomo.

I suoi fiori essiccati contengono una gran quantità di terpenoidi e flavonoidi, che la rendono un potente ingrediente curativo. Per accelerare il processo di guarigione di una ferita, mettete in infusione delle bustine di camomilla nell’acqua bollente e, dopo averle fatte raffreddare, premetele delicatamente intorno alla zona in questione.

Pepe di cayenna

Il pepe di cayenna aiuta il sangue a coagularsi più in fretta, evitandone una perdita eccessiva dalla ferita. Inoltre, questo ingrediente è un potente disinfettante, grazie alle sua proprietà antifungine e antibatteriche. Il pepe di cayenna fermerà il sanguinamento in circa 10-12 secondi.

Patate

Forse non tutti sanno che le patate riescono a contrastare le infezioni da ferite e ascessi. Preparate una poltiglia con patate crude grattugiate e applicatela sulla zona interessata. Tenetela su tutto il giorno, coperta con una garza.

Ripetete l’applicazione ogni 4 ore e pulite accuratamente con acqua e sale tra un’applicazione e l’altra. Questa operazione ridurrà l’infiammazione e scongiurerà ogni rischio di infezione.

Aloe vera

Non è un mistero che l’aloe vera sia molto efficace contro le scottature. È ottima però anche come trattamento per curare ferite, graffi ed escoriazioni. Ricavate semplicemente il vostro gel di aloe vera dalle foglie della pianta e applicatelo sulla ferita con un leggero massaggio. Ripetete l’operazione ogni due ore per ottenere migliori risultati in poco tempo.

Olio di tea tree

L’olio essenziale di tea tree è uno dei metodi migliori per risanare le ferite e prevenire le infezioni. Dalle proprietà antisettiche, antibatteriche, antivirali e antifungine, questo olio è così potente da attaccare in modo attivo gli agenti patogeni fino ad eliminare l’infezione.

L’applicazione di qualche goccia di olio di tea tree, dalle 3 alle 5 volte al giorno, guarisce le ferite in modo rapido ed efficiente.

Olio di cocco

L’olio di cocco, oltre ad essere utilissimo per tantissimi altri scopi, può davvero accelerare il processo di guarigione delle ferite, riuscendo anche a prevenire la comparsa di cicatrici. Lasciate agire l’olio di cocco versandolo sulla ferita e ricoprendo con una benda. Cambiate la fasciatura 2-3 volte al giorno ripetendo l’operazione.

Passaggi per curare una ferita

In caso di incidenti di varia natura, non è sempre facile mantenere il sangue freddo e capire come agire. Ovviamente, quando si tratta di danni gravi, bisogna sempre rivolgersi a professionisti competenti, ma per le ferite minori è possibile operare in autonomia per promuovere una più rapida guarigione. Basterà seguire queste semplici linee guida.

Fermare il flusso di sangue

Il primo passo da fare, nel caso ci si dovesse ferire, è quello di fermare la fuoriuscita del sangue. È necessario premere sulla zona interessata, preferibilmente con del tessuto pulito. Mantenete la pressione per qualche minuto, fino a che il flusso non si fermerà completamente.

Pulire la ferita

Questo punto genera sempre un po’ di confusione, perché non si è mai sicuri del prodotto giusto da utilizzare per pulire la ferita. Il modo più sicuro per effettuare l’operazione è quello di usare della semplice acqua. L’acqua ossigenata, spesso scelta in questa fase, versata direttamente sulla ferita può infatti danneggiare maggiormente i tessuti.

Il sapone, invece, può irritare la zona ferita. Può essere di maggiore aiuto utilizzare dell’acqua pressurizzata, come quella del rubinetto, per eliminare al meglio ogni detrito dalla pelle.

Applicare un prodotto curativo

Se vi trovate in casa, dopo aver pulito accuratamente la ferita è il momento di applicare uno dei prodotti naturali curativi descritti precedentemente.

Coprire la ferita

Dopo l’applicazione, coprite la ferita con una benda pulita e cambiatela frequentemente per evitare il ristagno di sporco o sudore sulla zona interessata.

Controllare la ferita

Monitorate spesso le condizioni della ferita e fate attenzione all’eventuale comparsa di pus, irritazioni o vesciche. Se questi sintomi persistono per molto tempo, consultate subito un medico.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato.Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!