3 rimedi naturali a base di curcuma per curare tagli e ferite

761 views

La curcuma è un ingrediente molto buono per dare un sapore speziato e particolare ad una grande varietà di ricette. È però anche largamente apprezzata come un antisettico naturale. Nei trattamenti curativi tradizionali degli antichi popoli dell’India, questo comune prodotto da cucina veniva solitamente usato in modo topico per guarire le ferite.

Era molto amato anche come metodo per proteggere i tessuti dalle infezioni provocate dai microrganismi. Una crema a base di curcuma si pone quindi come valida alternativa ai più convenzionali prodotti antisettici che si trovano sugli scaffali dei negozi.

Spalmarne infatti una piccola quantità su lesioni, tagli e ferite non gravi, aiuta a scongiurare la comparsa di infezioni ed evita agli agenti batterici di proliferare e provocare eventuali danni all’organismo. Le sostanze nutritive presenti nella curcuma e nei trattamenti fai da te preparati con questo ingrediente, stimolano la rigenerazione delle cellule epiteliali.

Questo processo è fondamentale per promuovere la rapida riparazione dei tessuti danneggiati e diminuire il rischio di formazione delle cicatrici. Scopriamo 3 facili ricette per realizzare delle creme antisettiche con la curcuma.

Tutto quello di cui avremo bisogno saranno solo altri pochi ingredienti facilmente reperibili e che, spesso, si trovano già nelle nostre case. In questo modo avremo il nostro personale trattamento naturale per accelerare la guarigione di tagli e ferite.

Crema con curcuma e olio di cocco

Questa ricetta prevede l’utilizzo di soli due ingredienti che sono però molto efficaci. L’olio di cocco è conosciuto come un prodotto naturale dalle proprietà antimicotiche. I grassi presenti al suo interno promuovono poi il processo di guarigione.

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 100 grammi di olio di cocco
  • 10 grammi di cera d’api (opzionale)

Procedimento

Portate ad ebollizione l’olio di cocco. A questo punto aggiungete la curcuma in polvere all’interno del liquido bollente. Per una migliore consistenza della crema, aggiungete alla ricetta la cera d’api. Mettetela dentro una ciotola che scalderete poi a bagnomaria.

Una volta che la cera d’api è del tutto sciolta, versate nel recipiente il composto formato da olio di cocco e curcuma e mescolate bene per amalgamare tutti gli ingredienti. Rimuovete la ciotola dall’acqua calda e attendete che si raffreddi. L’unguento naturale contro tagli e ferite è pronto e potrete conservarlo in un recipiente asciutto e pulito.

Crema con curcuma e gel di aloe vera

Il gel di aloe vera è davvero un fantastico prodotto che la natura ci ha donato. Le sue numerose proprietà benefiche sono note ed è molto amato dagli appassionati di cure e rimedi fai da te. Esso dà sollievo alla pelle danneggiata e supporta l’attività di rigenerazione delle cellule epiteliali.

Un balsamo a base di curcuma e gel di aloe vera è molto efficace per la guarigione delle ferite. Per rinforzarne ancora di più la potenza, è possibile aggiungere il miele alla ricetta. Il miele, infatti, possiede caratteristiche antisettiche e curative.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di curcuma in polvere
  • 2 cucchiai di gel di aloe vera
  • 1 cucchiaio di miele (opzionale)

Procedimento

Mescolate bene tutti gli ingredienti. Trasferite poi il composto all’interno di un contenitore pulito e asciutto e mettetelo in frigorifero per circa un’ora. A questo punto potete applicare il trattamento sulla zona interessata. Questo rimedio è utile anche per curare le ferite aperte.

Crema con curcuma, chiodi di garofano e cannella

La combinazione di curcuma, chiodi di garofano e cannella è un mix vincente per accelerare la guarigione delle ferite. Provatela e noterete subito la sua efficacia.

Ingredienti

  • 4 cucchiai di curcuma in polvere
  • 4 cucchiaini di chiodi di garofano in polvere
  • ½ cucchiaino di cannella
  • ½ tazza di olio di cocco
  • ½ di olio di oliva o mandorle dolci
  • ¼ di tazza di cera d’api

Procedimento

Fate sciogliere a bagnomaria gli oli e la cera d’api. Mescolate fino a che non saranno tutti completamente amalgamati. Aggiungete poi gli ingredienti in polvere e mixateli bene fino ad ottenere una crema densa. Togliete il pentolino dal fuoco a lasciate raffreddare.

Cimentatevi nella preparazione di questi semplici trattamenti casalinghi. Un volta pronti, possono essere usati direttamente su tagli, ferite e graffi di lieve entità. Alcuni prodotti in commercio possono risultare troppo aggressivi o dare luogo a fastidiose reazioni allergiche. I rimedi naturali, invece, sono tendenzialmente sicuri e adatti a tutti.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato.Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!