Denti gialli: cause e rimedi

Tutti sappiamo quanto è importante nel rapporto con gli altri avere un bel sorriso spontaneo. In questo frangente, i denti gialli sono un problema estetico che potrebbe mettere seriamente a disagio chi ne è interessato e che potrebbe rappresentare un ostacolo alla vita sociale serena.

Inoltre, i denti gialli potrebbero mettere in discussione la percezione che gli altri potrebbero avere della persona interessata da questo problema in quanto potrebbero trasmettere una cerca trascuratezza e una sensazione di scarsa igiene orale.

Quindi vediamo quali sono le cause e quali sono i rimedi indicati per combattere il fastidioso problema dei denti gialli.


Cause dei denti gialli

I fattori che provocano l’ingiallimento dei denti sono tantissime e a seconda della loro natura si possono mettere in atto strategie per contrastare il fenomeno:

  • Predisposizione genetica: il colore dei denti è geneticamente stabilito. Quindi ci sono persone che hanno un colore dello smalto dei denti non bianco, anzi che vira verso il giallo o verso il grigio
  • Igiene orale: è una regola basilare da osservare, in quanto contrasta la comparsa di placca, tartaro e carie. Inoltre, lavare i denti dopo i pasti va a combattere il pH acido della saliva e l’azione della flora batterica oro-faringea
  • Alimenti: caffè, tè, cioccolato, liquirizia, caramello e bibite colorate potrebbero macchiare, con i loro pigmenti, i denti contribuendo ad ingiallirli. Si fissano sullo smalto del dente o, più in profondità, sulla dentina
  • Sigarette, gomme alla nicotina, tabacco: contengono nicotina, è l’elemento che più di tutti tende a macchiare lo smalto dei denti facendolo diventare giallo
  • Terapia antibiotica: alcuni antibiotici, ad esempio amoxicillina e linezolid, se combinati tra loro potrebbero provocare un cambiamento di colore dei denti
  • Clorexidina: è un antisettico che viene spesso aggiunto ai collutori
  • Soluzioni a base di sali di ferro: usate come terapia integrativa, per ovviare al problema basta berla da una cannuccia
  • Fluoro: in sovradosaggio, ha la capacità di demineralizzare il dente
  • Età: l’invecchiamento influenza senz’altro il colore dei denti. Lo smalto si assottiglia rendendo più visibile il colore della dentina sottostante, tuttavia è un processo inarrestabile a cui non si può porre rimedio

Prevenzione

Se il problema dei denti gialli è un problema genetico o legato all’invecchiamento è difficile da risolvere in quanto, in questi casi, il colore dello smalto è predisposto geneticamente o è conseguenza del tempo che passa.

Se invece è conseguenza di fattori legati allo stile di vita, allora per ovviare al problema è necessario prendere determinati accorgimenti:

  • Limitare l’assunzione degli alimenti che potrebbero macchiare lo smalto
  • Non combinarli tra loro
  • Lavarsi i denti dopo ogni pasto: aspettare 30 minuti dopo il pasto in modo da evitare che il pH acido della bocca dopo aver mangiato e la frizione meccanica dello spazzolino rovinino ulteriormente lo smalto
  • Usare il filo interdentale
  • Usare il collutorio: per eliminare i batteri della bocca che potrebbero intaccare lo smalto.
  • Smettere di fumare

Rimedi professionali per i denti gialli

Per la risoluzione dei denti gialli, potremmo rivolgerci ad un dentista per un trattamento di sbiancamento professionale: è il rimedio più efficace, tuttavia poiché viene utilizzata una soluzione chimica che potrebbe risultare abbastanza aggressiva per lo smalto, quindi è meglio non eccedere con i trattamenti. È preferibile eseguire due volte l’anno lo sbiancamento professionale dei denti.

  • Bleaching: è una tecnica di sbiancamento professionale efficace per l’eliminazione delle macchie dello smalto. La tecnica consiste nel cospargere il denti con un gel al perossido di idrogeno o bicarbonato e successivamente applicare sul prodotto una lampada al led. Questa tecnica è molto efficace quanto costosa: un trattamento si aggira intorno ai 300 euro.
  • Sbiancamento professionale con laser
  • Strisce o penne sbiancanti: possono dare buoni risultati in poche settimane e il trattamento può essere fatto in casa.

Rimedi naturali ai denti gialli

Se i trattamenti professionali risultano troppo costosi oppure non volete rivolgervi ad un professionista, ci sono rimedi casalinghi e naturali che possiamo adottare contro i denti gialli:

  • Bicarbonato di sodio: ha un forte potere sbiancate sui denti. Si può utilizzare sia come collutorio, sciogliendo un cucchiaino di bicarbonato in un bicchiere d’acqua, sia come una sorta di dentifricio, aggiungendo una goccia d’acqua ad un cucchiaino di bicarbonato e spazzolando la crema ottenuta sulla superficie del dente. È un approccio tanto efficace quanto aggressivo per la superficie del dente, perciò è bene non abusare di questo trattamento.
  • Limone: può essere utilizzato sia il succo che la buccia di limone (passandola direttamente sui denti). Il limone è un rimedio molto efficace per combattere le macchie di fumo sullo smalto.
  • Fragola e mele: contengono acido malico che attenua le macchie sui denti. Si possono schiacciare le fragole ottenendo una purea e passarla sui denti. Rispetto ad altri trattamenti risulta essere meno aggressivo.
  • Salvia: strofinare una foglia di salvia sulla superficie dei denti può essere sia un rimedio per lo sbiancamento dei denti sia utile per risolvere problemi di alitosi.
  • Basilico: ha forti proprietà sbiancanti, le foglioline di basilico si possono aggiungere al normale dentifricio.
  • Carbone: ha un grande potere sbiancante, infatti può essere presente anche nella composizione di alcuni dentifrici.
  • Olio di cocco: ha potere sbiancante, non è aggressivo sulla superficie del dente. Basta mettere in bocca un cucchiaio di olio di cocco e fare degli sciacqui per 10 minuti circa.

Nonostante siano strategie naturali e sicuramente meno aggressive di quelle professionali, devono essere usate con cautela in quanto hanno comunque un potere corrosivo per lo smalto dei denti.

Condividi con un amico