Dieta anti-afa: consigli per contrastare il caldo a tavola

In estate, quando il termometro segna temperature altissime, e si suda continuamente anche stando fermi, non si ha la minima voglia di mettersi ai fornelli per realizzare piatti elaborati e soprattutto caldi. Il forno e i fornelli in estate sono praticamente da evitare, e frutta, insalate, ricette fredde e veloci hanno decisamente la meglio.

L’afa però ci rende più deboli, in estate abbiamo bisogno più che mai di assumere liquidi e vitamine, per cui anche se nella stagione calda non abbiamo sempre voglia di metterci a tavola, un’alimentazione sana e nutriente è in realtà l’unico modo per affrontare fisicamente al meglio il caldo torrido.

È importante quindi bere tanto e mangiare i cibi giusti per l’estate, che ci diano energia senza appesantirci. Ecco alcuni consigli su cosa e come mangiare per combattere anche a tavola l’afa estiva.

Dieta anti-afa: come mangiare?

In piena estate il modo di mangiare cambia, non si sta per molto tempo a tavola come di solito si fa nelle stagioni più fredde, alcune volte il pranzo, per il forte calore del mezzogiorno, si salta e si preferisce mangiare un po di frutta o fare uno spuntino veloce aspettando direttamente la cena.

Insomma l’afa asfissiante dell’estate cambia totalmente le nostre abitudini alimentari, e a volte si rischia di trascurare troppo l’alimentazione, per cui è importante seguire alcuni consigli per continuare a mangiare bene e regolarmente anche in estate. Vediamo quindi come mangiare per affrontare le alte temperature estive:

1.Bere tanto:

La cosa più importante da fare in estate per affrontare il caldo, l’afa, e la conseguente debolezza fisica, è bere tantissimo. Idratarsi e assumere tanti liquidi durante le giornate soleggiate, in spiaggia ma anche a lavoro o a casa, è infatti fondamentale per reintegrare i liquidi e i sali dispersi con l’eccessiva sudorazione.

In particolare in estate è necessario bere almeno 2 litri di acqua al giorno o comunque cercare oltre a bere tanta acqua, anche bevande energizzanti, e assumere cibi o frutta ricchi di acqua.

2.Mangiare poco ma spesso durante il giorno:

Anche se l’afa e il calore insopportabile dei mesi estivi ci fa perdere un po l’appetito, è importante non dimenticarsi mai di mangiare e di nutrirsi durante la giornata, altrimenti il nostro fisico risentirà maggiormente del caldo.

La cosa migliore da fare in questo caso è mangiare poco, alimenti leggeri facili da digerire, ma mangiare spesso durante la giornata, magari con spuntini freschi, a metà mattinata e nel pomeriggio, ma anche un po di frutta estiva nelle sere più afose non guasterebbe.

Insomma in questo modo si mangia di meno, non ci si sente pesanti, si digerisce più in fretta, non si sta molto tempo a tavola, non si cucina tantissimo, ma ci si nutre lo stesso nel modo giusto, mantenendo il copro in forze.

3.Cambiare il modo di condire i piatti:

I condimenti danno sapore e gusto ai piatti, soprattutto l’olio è uno dei condimenti più usati e a volte anche in modo eccessivo. In estate oltre al modo di mangiare, sarebbe meglio fare qualche piccolo accorgimento anche nel modo di cucinare.

In estate si prediligono più che mai insalate, piatti freddi, verdure di stagione, che ovviamente non si possono non condire per assaporarle al meglio. Limitarsi nel condimento è una regola che dovrebbe essere seguita non solo in estate per chi vuole mantenere la linea, ma nei mesi caldi e afosi il consiglio è di usare poco olio e più aceto, poiché quest’ultimo ha un effetto decisamente più rinfrescante e anche meno pesante dell’olio.

Inoltre usare, per insaporire i piatti estivi, erbe aromatiche che danno un odore e un sapore più fresco alle ricette, e limitarsi con il sale che non fa altro che aumentare la ritenzione idrica e il gonfiore, cose assolutamente da evitare il più possibile in estate.

4.Carboidrati a pranzo e proteine a cena:

Un segreto per una giusta alimentazione estiva, è quello di assumere carboidrati a pranzo e proteine a cena. I carboidrati infatti si sa che forniscono energia, e assumerne una giusta ma non eccessiva dose a pranzo ci da la carica e l’energia giusta per non arrivare a cena affamati e con cali glicemici. A cena invece meglio non assumere carboidrati, preferendo le proteine che sono più facili e leggere da digerire.

5.Evitare bibite gassate e troppi alcolici:

Idratarsi in estate è importantissimo, ma ricordiamoci di farlo nel modo giusto, perché ovviamente non tutte le bevande ci fanno bene. Le bibite gassate e zuccherate infatti non sono proprio la scelta più indicata soprattutto in estate, visto che gonfiano, non dissetano abbastanza, e non sono dei liquidi ultra calorici che non vengono facilmente smaltiti.

Lo stesso vale per gli alcolici, sarebbe meglio limitarsi visto che oltre ad essere calorici, vanno anche ad incrementare il calore e la temperatura corporea, facendoci sudare e sentire ancora di più l’afa estiva.

6.Evitare cibi grassosi:

Anche se sono sempre buonissimi e appetitosi, in ogni periodo dell’anno, con il caldo o con il gelo, i cibi grassosi dovrebbero essere comunque evitati in estate più che mai. Le fritture, i salumi, e tutti gli alimenti grassi, sono infatti difficili da smaltire, da digerire, appesantiscono notevolmente, e non ci rinfrescano per niente. Inoltre i cibi fritti e grassi, costringono l’intestino a lavorare di più e quindi il nostro copro accusa ancora più stanchezza e affaticamento.

7.Mangiare più frutta di stagione:

La frutta si sa che fa bene e che non deve mai mancare nella nostra alimentazione in tutti i mesi dell’anno. In estate è importante mangiare tanta frutta fresca, di stagione e ricca di acqua, così da saziarci e dissetarci allo stesso tempo, rimanendo leggeri e in forma.

La frutta è uno degli alimenti assolutamente da preferire in estate, perché è ricca di vitamine, sali minerali, antiossidanti, e da mangiare sia dopo i pasti leggeri e veloci dell’estate, sia durante il giorno.

Dieta anti-afa: quali cibi mangiare?

Ci sono alimenti che più di altri sono indicati per i mesi caldi e afosi, e ottimi da inserire nelle nostre ricette estive. Una dieta anti-afa che si rispetti, consiste nell’assunzione di cibi leggeri, freschi, ma allo stesso tempo nutrienti, salutari e ricchi di principi nutritivi fondamentale per dare energia e forza al nostro corpo messo a dura provo dall’insopportabile caldo.

Sulla spiaggia, a casa, a lavoro, ovunque siamo il calore e l’afa si fanno sentire, e bisogna affrontarli mangiano bene e le cose giuste, ecco quindi alcuni dei cibi anti-afa che non possono mancare nella dieta anti-afa:

  • Frutta di stagione ricca d’acqua: anguria, melone, pesche, mele, fragole, ciliege, albicocche
  • Tanta verdura di stagione: zucchine, melanzane, peperoni, lattuga, cetrioli, carote, pomodori
  • Insalate di verdura, di riso, di cereali, di pasta
  • pesce
  • carni bianche: pollo e tacchino ottimi da integrare con insalate leggere
  • gelati alla frutta e ghiaccioli
  • centrifugati di frutta e verdura freschi e salutari
  • bevande fresche e leggere: acqua, tè freddi senza troppo zucchero, spremute, succhi di frutta, limonate fatte in casa
  • yogurt

Sono laureanda alla facoltà di lettere moderne all’Università degli Studi di Salerno. Da sempre interessata e aggiornata sulle novità riguardanti salute, bellezza, cura del corpo e benessere psico-fisico.

Condividi con un amico