Disturbi da panico: come non avere più paura!

1.398 views
attacchi panico

Attacchi improvvisi di panico capitano a tutti almeno un periodo della loro vita. Durano pochi minuti che però sembrano interminabili. Questi episodi si verificano in momenti imprevedibili facendoti preoccupare? Potresti essere affetto da un disturbo da panico. Cos’è il disturbo da panico? Come riconoscerlo? Come evitarlo? Esistono cure? Scopriamolo insieme.

Cos’è il disturbo da panico

Il disturbo da panico, nel gergo comune chiamato più semplicemente attacco di panico, è come dice la parola un attacco improvviso di ansia e paura che dura alcuni minuti. I disturbi da panico sono caratterizzati dal timore di un disastro imminente o di perdere il controllo, anche quando non vi è alcun pericolo reale.

Questi attacchi possono anche ripetersi nel tempo più volte e una persona con disturbo da panico potrebbe sentirsi scoraggiata o vergognarsi della propria condizione. Chi soffre di questo disturbo vede limitata la propria vita e anche le azioni quotidiane più semplici e di routine (come fare la spesa) possono diventare problematiche insormontabili.

Gli attacchi di panico possono capitare a tutti, a qualsiasi età, spesso però sono le donne ad essere più colpite da questo problema che se non riconosciuto ed affrontato può diventare serio. Non sempre c’è una patologia vera e propria dietro il disturbo da panico. E’ importante capire subito di quale entità è il problema e insieme ad esperti cercare una soluzione nell’immediato.

Le cause del disturbo da panico

La scienza ci insegna che nel nostro cervello esistono diverse zone, alcune di queste legate alle sensazioni di ansia, timore e paura. Non esiste una risposta scientifica al perchè in alcune famiglie esistano soggetti che soffrono di disturbi da panico, ma la realtà è che il problema esiste e negli ultimi anni sta interessando sempre più individui.

A volte è legato alla paura vera e propria che possa accaderci qualcosa (spesso ci facciamo anche condizionare dalle notizie negative dei mass media), altre volte è legato ad un trauma che non abbiamo mai superato. le cause possono essere diverse e di varia natura. Bisogna solo avere la pazienza ed il desiderio di scoprirlo per non vivere una vita di paura.

La vita non deve essere una minaccia, ma un’opportunità e per questo motivo gli studiosi stanno approfondendo test per capire se anche il fattore ambientale o lo stress possano incidere su disturbo.

Sintomi del disturbo da panico

Quali sono i segni che ci avvertono che siamo in presenza di un disturbo da panico? I sintomi possono essere diversi, come:

  • attacchi improvvisi di paura
  • attacchi ripetuti di ansia e timore
  • la sensazione durante un attacco di panico di essere fuori controllo della situazione
  • preoccupazione di un ulteriore attacco di panico, se avverrà, come avverrà, quando avverrà che non ci fa vivere sereni
  • il timore di frequentare posti che in passato sono stati scenario di attacchi di panico
  • sintomi fisici veri e propri durante un attacco di panico: sudorazione eccessiva, sensazione di caldo/freddo ad intermittenza, sensazione di formicolio agli arti (nei casi più intensi vera e propria paralisi), accelerazione del battito cardiaco, martellamento del cuore, debolezza, vertigini, mal di stomaco, nausea, difficoltà respiratorie

Cure del disturbo da panico

Più che di parlare di vere e proprie cure per il disturbo da panico, vorremmo invece trovare le soluzioni per non averlo o almeno come prevenirlo. E’ facile dire “Non pensare, stai tranquillo e non avere paura di nulla”, ma in pratica chi è colpito non ragiona con lucidità e soprattutto non è padrone della propria mente.

In genere il disturbo da panico diventa una patologia quando è ripetuto ed intenso e diagnosticato da uno specialista. In questi casi è generalmente trattato con psicoterapia, farmaci, o entrambi. Esiste anche un metodo “naturale” che può dare sollievo e miglioramenti al disturbo da panico: allenare un muscolo dell’anima (Psoas).

L’attività fisica e vari metodi possono dare benefici a paure ed ansie (training autogeno, oppure esercizi di yoga come pranayama)

Psicoterapia. Un tipo di psicoterapia chiamato terapia cognitivo-comportamentale (CBT) è particolarmente utile nel trattamento del disturbo da panico. Il tuo medico dovrebbe fare un esame per essere sicuro che un problema fisico non correlato non sia la causa dei sintomi.

Farmaci. I farmaci più comunemente prescritti per il disturbo da panico sono farmaci anti-ansia e antidepressivi. I farmaci anti-ansia sono potenti ed esistono diversi tipi. Molti tipi fanno subito effetto, ma in genere non dovrebbero essere prese per lunghi periodi.

Un altro tipo di farmaco chiamato beta-bloccante può aiutare a controllare alcuni dei sintomi fisici del disturbo da panico come la sudorazione eccessiva, il cuore che batte forte o le vertigini. Ogni individuo ha una reazione diversa ai vari trattamenti. C’è chi trae sollievo dal CBT e chi dagli anti-depressivi.

E’ importante sapere che queste terapie possono causare effetti collaterali, è importante farsi sempre monitorare da un medico specialistico, farsi seguire e controllare periodicamente. Se avete reazioni avverse di qualsiasi tipo avvisare l’esperto nel settore.

Il consiglio è prendere la vita con filosofia e in casi più gravi un in bocca al lupo affinchè presto possiate raggiungere uno stato positivo e poter dire finalmente “Io non ho più paura”.