Erisimo: l’Erba dei Cantanti!

1.549 views
erisimo

L’erisimo è una pianta comune appartenente alla famiglia delle Brassicaceae e sorge nei luoghi molto umidi e nei terreni incolti, magari sul ciglio delle strade.

I fiori estratti dalla pianta vengono poi utilizzati in fitoterapia, anche se, dal momento che l’estrazione non è controllata, è difficile trovare dei prodotti a base di erisimo che non sono raffinati e sofisticati.

Il nome dell’erisimo deriva da Euro e Oimos e vuol dire “io salvo il canto“: infatti, questa pianta era il rimedio di oratori, attori teatrali e cantanti fin dall’antichità, ma è stato solo nel XVI secolo che sono state studiate le sue proprietà benefiche.

Proprietà dell’erisimo

Questa pianta dai fiori gialli prende anche il nome di “erba dei cantanti” grazie alle sue più famose proprietà benefiche sulle vie respiratorie. L’erisimo è ricco di sostanze importanti per l’organismo: in particolare, mucillagini e glucosidi solforati, ma non bisogna tralasciare gli oli essenziali, il ferro e lo iodio.

Questi elementi rendono l’erba dei cantanti una pianta dall’azione antinfiammatoria e antisettica. E’ inoltre espettorante, mucolitica ed emolliente. Ha molti usi e applicazioni, soprattutto per quanto riguarda la gola.

Insomma è ottima per tanti rimedi naturali!

Cura infiammazioni della gola e raucedine

L’uso più importante di questa pianta è soprattutto quello che riguarda le infiammazioni della gola, grazie alla sua proprietà antinfiammatoria, e alla perdita temporanea o all’abbassamento della voce – afonia e disfonia – che possono scaturire in seguito a patologie come la laringite, la faringite e la tracheite.

Ecco altri metodi nel caso vuoi sapere cosa fare per la voce bassa!

Rimedio per la tosse di tutti i tipi

Le sue proprietà espettoranti e mucolitiche rendono l’erisimo un ottimo rimedio per la tosse, che può sorgere per diverse cause: ad esempio, aiuta a trovare sollievo per la secchezza e l’infiammazione della gola dei fumatori o di coloro che sforzano molto la voce e le corde vocali, come i cantanti, per l’appunto. Senza considerare la classica tosse che sorge come forma influenzale, insieme al raffreddore.

Guarda come fare in casa delle facilissime caramelle per tosse e mal di gola!

Contro la laringite dei nostri amici animali

L’erba dei cantanti è un rimedio valido anche per i nostri cani e i nostri gatti: infatti, può succedere che durante il periodo invernale questi animali soffrano di laringite. In questo caso potrebbe venire in soccorso questa pianta, sempre grazie alla sua azione benefica antinfiammatoria.

Modalità d’uso

L’erisimo può essere assunto sotto forma di tintura madre o di infuso (in quest’ultimo caso viene anche utilizzato per le tracheobronchiti, ma ovviamente questo utilizzo non è approvato).

  • Per quanto riguarda l’assunzione della tintura madre di erisimo, le dosi consigliate variano tra le 30 e le 40 gocce, da assumere 2 – 3 volte al giorno diluite in un bicchiere d’acqua.
  • L’infuso di erisimo, invece, si può preparare versando questa pianta in una tazza di acqua bollente e lasciando in infusione per 10 minuti. Dopo di che occorre filtrare il composto e berlo, addolcendolo con un po’ di miele.

Controindicazioni

Occorre evitare di assumere erisimo se si soffre di allergia alle Cruciferae o quando si manifestano lesioni cutanee e allergie della pelle. Inoltre, l’uso prolungato di erisimo è sconsigliato per soggetti ipotiroidei.

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.