Germogli: integratori naturali semplice ed economici

2.211 views
germogli

Apparendo piccoli, si stenta a credere ma i germogli sono un alimento straordinario, una vera e propria miniera di principi nutritivi e una bomba di energia vitale di alta qualità, fornita direttamente dalla natura, che non passa per processi industriali, non subisce raffinazioni di alcun tipo ed è molto meglio degli integratori sintetici che ci propinano i media e gli esercizi commerciali in genere.

Con il termine “germogli” intendiamo riferirci ai semi di cereali, legumi ed altre specie vegetali, i quali vengono appunto fatti germogliare.

Questo tipo di nutriente è stato apprezzato fin dall’antichità dalle svariate civiltà, anche se il loro utilizzo è stato tramandato a noi occidentali soprattutto dagli usi culinari e culturali-terapeutici di Cina e India.

Le loro proprietà sono ormai note, pensate che allo scoppio della seconda guerra mondiale, quando si trattò di scegliere di quale alimento fare la scorta in caso di carestia, i nutrizionisti americani optarono per i semi da germoglio, in quanto unico alimento in grado di fornire un così alto apporto nutritivo con un minimo consumo di energie e risorse.

Essi contengono vitamine del gruppo B in alta concentrazione, vitamina C, D, E, K, e sali minerali quali  calcio, ferro, fosforo, potassio e magnesio. Contengono inoltre una grande quantità di oligoelementi e di enzimi.

E’ stato dimostrato che proprio nella fase di germinazione la pianta o il seme è al massimo del potenziale energetico e nutritivo. I principi nutritivi aumentano in modo esponenziale: gli amidi si trasformano in zuccheri, le proteine aumentano e vengono scisse in aminoacidi e vitamine indispensabili al nostro benessere e ne basta una manciata per fare il pieno di salute.

Ecco perchè vanno consumati i semi nella loro prima fase di germinazione, il che equivale a dire pochi giorni di attesa affinchè spunti il germoglio pronto da mangiare insieme al chicco.

Già nel periodo a. C.  il germoglio crudo di soia veniva raccomandato a scopo terapeutico di diversi problemi: digestivi, polmonari, malattie della pelle e del cuoio capelluto, dolori articolari, disintossicazione e crampi. Ogni seme ha poi delle sue specifiche proprietà che lo rendono specialistico per la cura di vari disturbi.

Ad esempio, 100 gr di semi di Grano, fatti germogliare, hanno specifiche proprietà energetiche e antiossidanti; L’erba medica (alfa-alfa) regola il colesterolo ed è un ottimo rimedio alimentare per combattere i reumatismi; il Fieno greco depura il sangue, il fegato ed è un disinfettante naturale; le lenticchie, regolano il colesterolo e l’insulina nel sangue; i germogli dei chicchi secchi di piselli verdi, stimolano il metabolismo, accelerandolo e insieme all’erba medica sono i germogli più ricchi in vitamine, sali minerali, zinco compreso; per un sistema nervoso sano e per depurare il sangue sono ottimi anche i germogli di trifoglio rosso che hanno tra l’altro una bassissima percentuale di carboidrati: solo il 6% su 100 gr. E questi sono solo alcuni dei semi e delle piante adatte alle germinazione!

Non resta altro che prepararli in casa; è davvero semplice ed economico: basterà avere a disposizione dei semi di una delle qualità indicate, (2 cucchiai), metterli in ammollo in un barattolo di vetro da 1 l, riempito a metà di acqua fredda; chiudere l’apertura del barattolo con un pezzo di tulle e un elastico per tenerlo fermo e lasciare a bagno per una decina d’ore la notte.

Al mattino, inclinando il vaso fate scolare l’acqua attraverso il tulle e sciacquate bene i semi . Devono rimanere umidi ma non con ristagni di acqua sul fondo, quindi sgocciolateli bene. Questa operazione va compiuta 3 volte al dì. I germogli di cereali sono pronti in due giorni, quando appare il germoglio bianco e i semi sono diventati teneri. Per i legumi occorrono 3 giorni.

Gli altri che si presentano come delle erbette tenere, dopo 2-3 giorni possono essere messi vicino alla finestra ma non a luce diretta per fargli sviluppare clorofilla e far crescere il germoglio di più, diventando verde e lungo. Saranno pronti dopo 5-6 giorni.