I cibi che disturbano il sonno

3.305 views
disturbi del sonno

Riposare bene e a sufficienza permette di poter affrontare con la giusta energia e lucidità gli impegni della giornata ma non sempre si riesce a dormire come e quanto si vorrebbe.

Sono diverse le cause che possono compromettere la qualità e la durata del sonno e tra queste un ruolo da non sottovalutare lo hanno le scelte fatte la sera a tavola; esistono infatti alcuni cibi e alcune bevande che andrebbero evitate o consumate con moderazione per non avere ripercussioni sul risposo notturno.

Cosa non bere prima di andare a dormire

Il caffè è per molti causa di difficoltà nel prender sonno o di un riposo agitato, motivo per cui si preferisce evitare dopo una certa ora e concedersi bevande alternative come una tisana o il ginseng. Se il caffè, complice la caffeina, è per molti sinonimo di insonnia e associato a questo disturbo ben diverso è il caso dell’acqua. Si consiglia sempre di bere molto per essere idratati e favorire l’eliminazione delle tossine ma è bene farlo nell’arco della giornata e limitarsi a cena o poco prima di andare a dormire: un bicchiere di troppo, anche se di acqua, può disturbare il sonno con il riposo interrotto dal bisogno di andare in bagno.

LEGGI ANCHE: Perchè il caffè mi fa andare in bagno?

L’alcool sotto tutte le sue forme (vino, birra o coacktail) ha in apparenza l’effetto di conciliare il sonno provocando una certa sonnolenza ma si tratta solo di un’illusione infatti trascorse alcune ore l’alcool rivela i suoi veri effetti andando a disturbare tutte le fasi del sonno tanto che si può parlare più di irrequieti dormiveglia che di sonno vero e proprio.

L’alcool non va poi mischiato con gli energy drink per non combinare e potenziare l’azione di quest’ultimi (andrebbero evitati anche da soli): i loro effetti tonificanti ed energizzanti non si combinano con il riposo! Favorendo l’aumento del battito cardiaco e della pressione c’è il rischio di non riuscire a chiudere occhio.

I cibi che disturbano il riposo

Le proteine sono dei nutrienti fondamentali da inserire nella propria dieta quotidiana ma molta attenzione bisogna fare al tipo e alle quantità, infatti la carne, soprattutto se rossa, può risultare nemica del riposo se consumata a cena in grandi quantità perchè può rallentare la digestione con conseguenti ripercussioni sul sonno; un effetto simile è tipico anche dei cibi molto grassi.

I mandarini sono considerati un alimento che facilita e concilia il sonno ma altri agrumi come arancia e pompelmo sembrano avere un effetto contrario perchè possono causare acidità di stomaco; per non correre questo rischio è preferibile evitarli di sera o consumarne piccole dosi alcune ore prima di andare a dormire. Difficoltà digestive con relativi fastidi possono essere causati anche da un eccesso di cibi piccanti e speziati.

La cioccolata è da sempre alleata del buonumore e per i più golosi spesso rappresenta l’ultimo dolce peccato della giornata: se limitato ad un cioccolatino o un quadrato di una barretta permette di soddisfare la voglia di buono e di dolce ma esagerando ecco che fa sentire la sua azione la caffeina contenuta nel cioccolato.

Sempre in tema di dolci più sono ricchi di zuccheri e maggiori sono le probabilità che il sonno sia disturbato o si faccia fatica a chiudere gli occhi perchè gli zuccheri ingeriti  dei diversi tipi (fruttosio, saccarosio, lattosio, ecc) danno energia e stimolano in alcuni casi l’adrenalina.

LEGGI ANCHE: La posizione in cui dormi rispecchia il tuo carattere