I cibi che fanno dimagrire

Sono chiamati alimenti a “calorie negative” oppure “a zero calorie” e sono tutti quei cibi il cui consumo non apporta aumenti di peso, insomma non farebbero ingrassare (ma al contrario dimagrire). Questo non significa che potete mangiarne in quantità industriali e nemmeno che dovete sostituirli a una dieta variegata ed equilibrata. Allora perchè si chiamano cibi che fanno dimagrire? Che significa?.

I cibi a “calorie negative” sono tutti quegli alimenti, che, una volta digeriti, permettono che il corpo consumi più calorie di quante ne sono state assunte. Per questo motivo aiutano a perdere peso e rimanere in perfetta linea. Vediamo insieme quali sono questi cibi e soprattutto quali sono le caratteristiche che li rendono “dimagranti”.

Carni bianche

Queste carni (pollo e tacchino), al contrario delle rosse, contengono molte proteine e un bassissimo apporto di calorie. Per questo motivo tutte le carni bianche vengono inserite nelle diete dimagranti da parte di nutrizionisti e dietologi. Per le dosi e il condimento è bene seguire tutti i consigli degli esperti.

L’importante è non esagerare visto che anche le carni bianche (in particolare il pollo) contengono una quantità elevata di ormoni.

Sedano

Il sedano è ricchissimo di fibre e per questo ha notevoli proprietà benefiche per il nostro organismo. Facilita la diuresi e contrasta la ritenzione idrica (grazie al contenuto di acqua). Il sedano contiene pochissime calorie (solo 16 in 100 grammi di prodotto) e viene inserito a pieno titolo nelle diete dimagranti.

Il consiglio dei nutrizionisti è quello di integrarlo nelle nostre abitudini alimentari e in cucina, semplicemente assumendo sale di sedano.

 

Cetriolo

Conosciamo le proprietà benefiche dei cetrioli. L’alto contenuto di acqua permette ai cetrioli di essere un ottimo elemento nelle diete per la diuresi e l’effetto depurativo (buonissime ed efficaci anche le acque fruttate al cetriolo).acqua-fruttata-cetriolo-limone

Caffè

La bevanda più amata del mondo e soprattutto la più consumata dagli italiani è considerata anche la più dimagrante. Perchè? Per il basso contenuto di calorie. Un tazzina di caffè contiene infatti solo 2 calorie (esclusivamente amaro). Vedi anche le proprietà benefiche del caffè verde.

Cavolfiori

Viene spesso consumato con la pasta o come contorno. Il cavolfiore fa bene perchè ha poche calorie (se cotto a vapore circa 25 in 100 gr), viene inserito nelle diete ed è importante il consumo per:

  • proprietà antinfiammatorie
  • ricco di vitamine
  • ricco di sali minerali
  • controllo degli zuccheri

Papaya

Vedi proprietà della papaya.

Peperoncino

La spezia più usata nelle cucine. Contiene poche calorie (25 in 100 gr di prodotto) e arricchisce di sapore varie pietanze. Il peperoncino è inserito anche negli alimenti afrodisiaci perchè capace di aumentare il desiderio sessuale (vedi 7 cibi afrodisiaci che riaccendono il desiderio sessuale ). La spezia piccante è importante per il cuore, la circolazione e per aiutare il corpo a sgonfiarsi.

Mela verde

La mela verde è chiamata anche “la mela dei diabetici” per il suo basso contenuto di zuccheri. La mela verde è ricchissima di fibre e vitamine, ha proprietà sazianti e mantiene basso l’indice glicemico. Calorie contenute? Circa 50 in 100 gr di prodotto.

Vedi anche 5 usi alternativi delle bucce di mela.

bucce-mela-usi-alternativi

Consigli utili

I cibi che fanno dimagrire non vanno consumati sempre e durante tutti i pasti. Per esplicare le proprietà e i benefici, i cibi a zero calorie devono essere assunti lontano dai pasti principali. Preferibile consumarli come spuntino a metà mattina o metà pomeriggio per risvegliare e attivare al meglio il metabolismo.

Il consumo dei cibi dimagranti deve essere integrato a una buona idratazione, una dieta sana e all’attività fisica.

Condividi con un amico