Idee utili per imparare l’arte del riutilizzo

Ognuno di noi nel proprio piccolo può imparare l‘arte del riutilizzo e dare i giusto valore alle cose diventando più responsabile. Diventare più “sostenibile” si può e lo dimostrano anche gli stili di vita adottati da due giornaliste argentine, Soledad Vallejos e Evangelina Himitian.

Come inziare l’esperimento anti-consumismo? Ecco qualche idea utile e originale per:

  • fare la spesa in modo intelligente
  • riutilizzare più volte gli stessi oggetti
  • riutilizzare in modo creativo altri oggetti

Per la spesa intelligente

Tra gli individui va di moda un pensiero costante, ovvero che per mangiare bene bisogna per forza spendere tanto. Non è così, o meglio non sempre. Non tutti i cibi salutari sono costosi, in molti casi si può seguire una dieta equilibrata senza cifre smisurate.

Spesso la spesa lievita di presso quando nel carrello non introduciamo solo il necessario bensì anche snack calorici e sfiziosi (alcolici, patatine, salsine, bibite gasate etc). Per questo vale la pena imparare a comprare e mangiare meglio e rivedere il budget destinato alla spesa alimentare,

Il primo passo è:


  • contenere gli acuisti superflui
  • limitare i cibi nocivi alla salute
  • contenersi sullìacquisto di prodotti per evitare che si ammuffiscano o si dimentichino in dispensa oltre la data di scadenza
  • acquistare lo stretto necessario da consumare nell’arco di una settimana

Idee per la spesa intelligente

Ognuno di noi produce circa 1,5 kg di rifiuti, di questi solo una parte è spazzatura vera e propria: molte altre cose potrebbero avere una nova vita. Lo stesso vale per la spesa al supermercato. Ecco qualche consiglio per muovermi in modo nuovo con il carrello tra gli scaffali:

  • scegliere ortaggi freschi a km zero, più economici e genuini
  • acquistare legumi (anche sfusi)
  • preferire l’acqua del rubinetto (solo se potabile)
  • riutilizzare gli avanzi (es. frutta matura impiegata per frullati, carne avanzata per polpette, pene raffermo per pizza e bruschette)

Consigli per facilitare la spesa intelligente

Prima di recarsi al supermercato è importante fare una lista di cosa acquistare e fissare un budget giornaliero limite (entro il quale non andare). Segnarsi ogni acquisto e a fine settimana soffermarsi se quel prodotto era indispensabile o meno.

Quando si fa shopping è importante non entrare dentro più di 3 negozi, questo vi aiuterà a limitarvi e non sforare il budget. Una volta entrati nei supermercati e negozi vari attenersi solo ed esclusivamente alla lista della spesa e non cedere a desideri personali.

Idee utili per il riutilizzo di alcuni oggetti

Vi siete mai chiesti a cosa possono servire alcuni oggetti o prodotti destinati ad un uso specifico? Possono avere altre strade di utilizzo? La risposta è affermativa e di seguito vi proponiamo qualche idea al riguardo:

  • collant rotti: per togliere la povere grazie alla carica elettrostatica di cui sono dotati
  • sacchetti del pane: utilizzati in alternativa alla carta assorbente dalla parte interna
  • sacchetti di plastica: con un forellino possono diventare sac à poche per creme varie
  • acqua della pasta: per lavare i piatti o abbinata a verdure per nuovi piatti come zuppe e minestre
  • vasetti yogurt: usati per diluire i colori a tempera dei bambini o come dosatore di ingredienti per torte. Leggi anche come riutilizzare lo yogurt scaduto
  • Scatola del tonno: può diventare un comodo portacandela
  • gomme auto: colorate diventano una base per tavolini in vetro

Anche ai bambini comprare pochi giocattoli (i bambini non ci giocano soprattutto ad una certa età e quindi inutile sommergerli di bambole, macchine etc), ma insegnare loro metodi alternativi per riutilizzare i vecchi o crearne nuovi con lo sviluppo della fantasia. Leggi anche come riutilizzare vecchi abiti.

loading...
loading...





Condividi con un amico