Come migliorare le funzioni dell’ipotalamo in modo naturale

3.684 views
ipotalamo

L’ipotalamo è una parte fondamentale del cervello umano ed è spesso considerato il centro di controllo delle attività degli ormoni. È situato proprio alla base del cranio, strettamente collegata all’ipofisi e la sua funzione principale è quella di regolare l’omeostasi corporea.

In altre parole, aiuta a mantenere costantemente l’organismo in uno stato vitale, garantendo una temperatura costante e promuovendo i processi fisiologici.

Coordina inoltre le attività del sistema nervoso e ha un ruolo di primaria importanza nel funzionamento del sistema endocrino. Una sua disfunzione causa problemi di varia entità al nostro corpo. Fortunatamente, esistono dei metodi naturali per stimolare il giusto lavoro di questa importante ghiandola.

Mantenere il giusto apporto di cromo

Il cromo è un minerale di cui il corpo ha bisogno in piccole quantità per garantire il suo corretto funzionamento. Una sua carenza può avere effetti negativi sulla salute dell’ipotalamo.

Alcuni studi hanno evidenziato che il cromo contribuisce a mantenere giovane questa ghiandola, a regolarizzare l’appetito e a prevenire i danni cerebrali dovuti all’avanzare del tempo. I migliori cibi per integrare il cromo naturalmente sono:

  • Broccoli
  • Patate
  • Aglio
  • Basilico
  • Arance
  • Mele
  • Banane

Usare gli oli essenziali

Gli oli essenziali di franchincenso e mirra migliorano la salute del cervello. I principi attivi contenuti al loro interno hanno proprietà antinfiammatorie e antiossidanti. Questi ingredienti stimolano il sistema limbico e aumentano la capacità di memorizzare.

Riescono inoltre a incrementare la quantità di ossigeno nei pressi dei recettori situati vicino all’ipotalamo, contribuendo a gestire il controllo delle emozioni. Esistono diversi modi di utilizzare gli oli essenziali di franchincenso e mirra.

È possibile versarne qualche goccia in un diffusore per ambienti e godere della loro fragranza, inalarli direttamente dalla bottiglia o diluirli con un olio vettore (ad esempio, olio di jojoba) e applicarli sulla pelle.

Provare l’agnocasto

L’agnocasto è un’erba conosciuta per la sua abilità di bilanciare il livello degli ormoni femminili. Esso funziona agendo direttamente sull’ipotalamo e, nelle donne, aumenta l’ormone luteinizzante e regola la prolattina.

L’agnocasto è reperibile in diverse forme: spesso viene seccato e utilizzato per produrre tavolette o ricavarne un estratto liquido. È facile trovarlo in commercio anche sotto forma di tisana.

Mangiare grassi salutari

Stabilizzare il bilancio ormonale del corpo ha effetti positivi sulle funzioni svolte dall’ipotalamo. Uno dei modi migliori per stimolare questo processo è quello di inserire nella propria dieta alimenti che contengono grassi salutari. Essi giocano un ruolo importante nella costruzione delle membrane cellulari e nella produzione di ormoni.

Alcuni grassi, incluso il colesterolo, funzionano come antiossidanti e preservano la salute dei neurotrasmettitori. Le migliori fonti di grassi salutari includono: olio di oliva, olio di cocco, avocado e salmone.

Dormire bene e ridurre lo stress

Una buona qualità del sonno è un altro dei rimedi chiave per garantire il giusto funzionamento dell’ipotalamo. Dormire poco, l’utilizzo a lungo termine di corticosteroidi e lo stress cronico, sono i tre fattori fondamentali che contribuiscono all’aumento del cortisolo.

Ai giusti livelli, questo ormone è di aiuto al nostro organismo, ma una quantità eccessiva può essere molto dannosa. Mantenerlo stabile è di fondamentale importanza per il nostro ipotalamo.

Svolgere attività fisica regolare

Un esercizio moderato e regolare è un toccasana per l’ipotalamo. Svolgere attività fisica con costanza ha effetti positivi sull’attività dei neuroni e diminuisce la pressione dei soggetti tendenti ad ipertensione. In questo modo, anche l’ipotalamo ne trae beneficio.

In caso di disfunzioni significative, consultate il vostro medico prima di iniziare un trattamento naturale. In questo modo, sarete in grado di intraprendere il percorso ideale per ogni caso specifico.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato.Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!