Perchè ho la lingua bianca?

81.381 views

Frequentemente, soprattutto nei bambini e negli anziani, accade che la lingua diventi bianca, ossia che si forma una patina bianca, più o meno spessa, che la ricopre e sia costituita da cellule morte, residui alimentari, germi e batteri della bocca, etc.

Le cause possono essere diverse e di differenti “gravità”, ed è per questo motivo che è meglio indagare per scoprire quale sia il fondamento e i rimedi possibili (ed efficaci nel tal caso) da attuare. Ma quali sono le cause della lingua bianca?

Influenza

L’influenza e le malattie stagionali ad esempio, spesso conducono il soggetto a respirare con la bocca aperta, vista l’affezione alle vie respiratorie, e così la bocca “diventa impastata” e la lingua si secca e si velocizza il processo di desquamazione delle cellule superficiali che si depositano sopra: ecco la patina bianca.

La combinazione della lingua bianca con la secchezza delle fauci poi, promuove in aggiunta la produzione di batteri nella bocca ed una conseguente condizione di alito pesante. Questo può causare una lingua bianchissima!

Errata igiene orale

Porta alla formazione di questa patina bianca, sia che sia scarsa sia che sia eccessiva: nel primo caso, la consueta placca batterica non viene rimossa in modo sufficientemente adeguato, nel secondo invece, è un’igiene orale troppo accurata con collutori a base di perossido di idrogeno che può comportare la formazione di macchie bianche sulla lingua. In questi casi, la soluzione è semplicemente porre più attenzione e accuratezza nella pulizia del cavo orale, utilizzando correttamente lo spazzolino, il filo interdentale ed il collutorio.

Scegliete spatole morbide, applicate il dentifricio e poi strofinate delicatamente sulla lingua facendo movimenti lenti; risciacquate con acqua tiepida e nei giorni successivi, utilizzate un collutorio antibatterico. Oppure, invece dello spazzolino, rimuovete la patina con un pezzo di cotone sterilizzato e del bicarbonato.

Alimentazione sbilanciata

Una alimentazione che prevede un consumo eccessivo di grassi, colesterolo e zucchero, destabilizza la normale flora batterica, come nel caso di un regime alimentare troppo restrittivo. Quest’ultima infatti, congestiona la digestione e provoca un conseguente ristagno di muco nell’apparato digerente (e quindi anche sulla lingua).

È sufficiente modificare il proprio stile di vita e seguire una corretta, equilibrata e completa alimentazione a base di cibi cucinati con pochi grassi e ricca di frutta e verdure (soprattutto le scorie vegetali producono un effetto abrasivo sulla lingua che ne facilitano la pulizia), per vedere la propria lingua tornare rosa.

Altre cause lingua bianca

  • La bocca secca provocata dall’assunzione di farmaci o dal vizio di fumare, come per l’influenza sopra, può essere una causa. Bisogna quindi attendere il termine dell’assunzione dei farmaci, la guarigione e smettere (o diminuire) di fumare affinché la patina bianca scompaia.
  • Lo stress: è noto che un corpo sotto pressione, tramite le ghiandole surrenali, aumenti la produzione di ormoni come l’adrenalina che, nello specifico caso, produce delle modificazioni nella composizione del sudore e della saliva, e quindi può favorire la comparsa della lingua bianca.
  • Il piercing: può provocare la patina bianca perché in seguito al buco realizzato, si sviluppa un’infezione. Rivolgersi al proprio medico per iniziare una terapia antibiotica.

In questi casi, la lingua bianca non è una condizione preoccupante e rappresenta un problema di natura estetica, poichè non presenta il tipico aspetto sano (rosa e lucida, morbida e soffice, con le papille piccolissime in rilievo), quindi è potenzialmente malata ma non è malata.

Rimedi naturali lingua bianca

Ecco alcuni semplici rimedi naturali per eliminare l’inestetismo, oltre a quelli specifici legati alla causa sopra descritta:

  • Bere tanta acqua: aumentare l’acqua bevuta al giorno (almeno due litri e mezzo) per 1 / 2 settimane
  • Mangiare yogurt bianco non zuccherato, i cui batteri acidophilus riescono a prevenire la crescita dei batteri, ed in particolar modo quella del lievito Candida albicans.
  • Mangiare l’aglio che è un alimento efficace in questi casi.
  • Può essere utilie anche utilizzare anche l’apposito pulisci-lingua per evitare patine e residui o una garza imbevuta di acqua e bicarbonato.

Cause e patologie lingua bianca

Le cause della lingua bianca però, possono essere anche molto più serie e da non sottovalutare, in quanto sono vere e proprie patologie dell’apparato digerente e dei tessuti epatici:

  • leucoplachia: oltre la lingua, può interessare anche il cavo orale e presenta anche delle striature rosse sulla lingua ed un forte bruciore, in aggiunta alla patina bianca. È una lesione precancerosa tipica dei fumatori e di coloro che abusano degli alcolici. Consultare prima possibile il medico.
  • scarlattina: la famosa “seconda malattia” fa divenire la lingua biancastra con delle macchie rosse (lingua a fragola bianca e poi a fragola rossa)
  • mughetto: è una micosi, una forma frequente di candida, che richiede l’utilizzo di farmaci ad azione antimicotica, come il fluconazolo o l’itraconazolo. Molto frequente è nei neonati quando presentano un sistema immunitario indebolito o hanno un’acidità sbilanciata nella bocca. La crema biancastra che si forma ricopre la lingua ma anche le gengive e l’interno delle guance; essendo un fungo (candida albicans), anche la mamma che allatta il bambino è a rischio di contagio (se avviene, avvertirà come primo sintomo un forte dolore al seno). La condizione non è allarmante comunque, a meno che non perduri oltre due settimane: sospendere l’allattamento, eventualmente prevedere dei farmaci antifungini per il bimbo ed una crema antimicotica da stendere sul seno per la madre.
  • cirrosi epatica, gastrite, epatite virale, diabete mellito, etc. e tutte le altre malattie più o meno gravi del fegato e dell’intestino influiscono sul funzionamento dell’apparato digerente e la lingua bianca rappresenta un sintomo di questo malfunzionamento.

In tutti questi casi, il problema non è eliminare la patina bianca ma proprio la malattia sottostante che ne è la causa: fondamentale quindi individuare la patologia e curare quella. Con la guarigione, anche la patina bianca della lingua scomparirà naturalmente. Rivolgersi assolutamente al proprio medico curante.

Lingua bianca nel bambini

La lingua bianca nei bambini è molto comune soprattutto quando questi ultimi sono stati colpiti da raffreddore e influenza. Il naso chiuso indice il piccolo a respirare con la bocca e quindi la secchezza del cavo orale causa il colore biancastro della lingua.

Stesso discorso se si ha l’influenza, la febbre provoca secchezza e disidratazione oltre a una riduzione di produzione di saliva nel cavo orale dei bambini. Ci sono anche altre possibili cause della lingua bianca nei più piccoli:

  • candida
  • infezione fungina
  • allergie alimentari e da contatto
  • anemia
  • apnea notturna

In ogni caso soprattutto quando si tratta di bambini è preferibile rivolgersi a uno specialista per un consulto.

Patina bianca sulla lingua?

Quando la nostra lingua diventa bianca è come se si fosse formata sulla superficie di essa una vera e propria patina. Questo strato è un indicatore che qualcosa non sta funzionando bene e quindi è meglio intervenire. Perchè si forma questa patina? Cause? Come eliminarla?. Tra le possibili cause della patina bianca:

  • scarsa igiene orale
  • dieta povera di fibre
  • antibiotici
  • accumulo di tossine
  • problemi gastro-intestinali
  • cambi di stagione
  • stress e ansia
  • micosi orale (di cui parleremo nel prossimo paragrafo)

Come eliminare la patina? Prima di rivolgervi a uno specialista provate ad alleviare il problema con i rimedi naturali:

  • nettalingua: uno strumento che trovate in erboristeria di rame o di acciaio in grado di rimuovere delicatamente la patina (tradizione ayurvedica)
  • sciacqui con bicarbonato, curcuma e aloe vera
  • oil pulling (olio extra vergine di oliva, olio di sesamo e olio di cocco): fate degli sciacqui profondi per eliminare le tossine del cavo orale

Macchie rosse sulla lingua

Spesso sulla lingua bianca compaiono anche delle macchie rosse (che possono comparire anche da sole). Le cause sono molteplici, da una semplice carenza di nutrienti a problematiche più serie. Ecco le possibili cause delle chiazze rosse sulla lingua:

  • carenza di Vitamina B12
  • acne
  • asma: questa patologia può causare alterazione del colorito della lingua
  • disturbi digestivi
  • abuso di alcolici
  • scarlattina
  • etc

Le macchie rosse non devono essere confuse con le chiazze di colore violaceo che possono invece essere causate da un trauma improvviso (es un morso sulla lingua). Le macchie rosse, se non provocate da un a patologia più o meno seria, possono essere eliminate con:

  • cortisone
  • antibiotici
  • integratori di zinco
  • antinfiammatori

Sarà il medico a valutare la terapia giusta per la cura delle macchie rosse. In ogni caso durante la presenza di queste chiazze sulla lingua è bene evitare di consumare:

  • alcol
  • cibi caldi
  • cibi piccanti
  • dentifrici con agenti sbiancanti
  • tabacco

Micosi della lingua

La lingua bianca può essere una sintomatologia di un’infezione più seria del cavo orale, come la micosi o candidosi. La candida albicans che infetta la bocca viene comunemente indicata con il termine di mughetto. La candidosi orale si manifesta principalmente in alcune categorie di soggetti:

  • neonati che non hanno ancora sviluppato un sistema immunitario saldo
  • anziani con deficit immunitari

La micosi orale è una proliferazione eccessiva di batteri nella bocca che possono essere causati da:

  • cattiva alimentazione (ricca di grassi, zuccheri e colesterolo)
  • carenza di nutrienti e vitamine
  • problemi intestinali e di stomaco
  • scarsa igiene orale

La micosi può essere infetta e trasmessa tra i soggetti, i neonati possono passarla alla mamma tramite allattamento e adulti e anziani tramite bacio o semplicemente con l’utilizzo delle stesse posate.