Lavanda: 5 utilizzi che (forse) non conosci

La lavanda è una pianta profumatissima dal colore violaceo della famiglia delle Laminaceae. Grazie alle sue proprietà è impiegata per il mal di testa, insonnia, tosse e punture di insetto. I fiori sono usati in fitoterapia per la loro azione sedativa e calmante sul sistema nervoso da usare contro ansia, agitazione, nervosismo, mal di testa, stress, insonnia.

La lavanda svolge anche un’azione balsamica sulle vie respiratorie ed è perciò impiegata contro: influenza, tosse, raffreddore e catarro. Inoltre è un calmante nervino e antispasmodico molto usato in caso di vertigini, emicranie e dolori nervosi di testa. Per uso esterno, invece, vanta proprietà detergenti, antinfiammatorie, antibatteriche, decongestionanti e cicatrizzanti.

Molto utile contro le punture di insetti e per ridurre le irritazioni del cavo orale. In ambito cosmetico viene usata come profumo. Oltre a questi molteplici benefici, ce ne sono altri che forse non tutti conoscono.


1. Contro le tarme

Il profumo della lavanda, piacevole per l’uomo, è molto sgradito alle tarme. Ecco perché moltissimi profumi per i mobili e i cassetti è proprio lavanda. Oltre a donare pulito alla biancheria, le tarme (responsabili di piccoli fori ad esempio sui capi di lana), saranno tenute lontane. Si possono preparare dei sacchetti con i fiori di lavanda essiccati (un valido alternativo alla naftalina che contiene pesticidi tossici) e scaglie di sapone.

2. Disinfezione delle mani

L’olio essenziale ha delle proprietà antibatteriche ed è impiegato per detergere e disinfettare le mani. Si può creare il preparato con 50 gr di gel aloe vera, 150 ml di alcol alimentare, 25 gr di glicerina vegetale, 10 gocce di olio essenziale di lavanda, un mixer da cucina o un frullatore. Versate tutto nel frullatore, azionate per uno o due minuti finché non vedete una consistenza omogenea. Fatto questo, trasferite il liquido in flaconcini comodi per voi. Si conserva per circa 6 mesi.

Excilor Soluzione per infezione fungale alle unghie
  • Completa penetrazione nelle unghie.
  • Non c'è bisogno di limare le unghie.
  • Cura le infezioni delle unghie.
  • Si asciuga in meno di un minuto.
  • 200 applicazioni.

3. Limonata alla lavanda

La limonata alla lavanda è tutto ciò che vi serve in caso di mal di testa! Ci sono due metodi per prepararne una naturale: utilizzando l’olio essenziale o ricorrendo alla pianta stessa. Nel primo caso una o due gocce di olio sono sufficienti. Vi serviranno: mezza tazza di miele, 20 tazze di acqua (2,5litri), 1 goccia di olio essenziale di lavanda, 6 limoni. Versate le 10 tazze di acqua in una grande pentola, aggiungete il succo di limone, miele e mescolate bene unendo l’olio di lavanda. Servite con qualche rametto per decorare e ricordatevi che potete berne dai tre ai quattro bicchieri al giorno. Se invece volete usare la pianta vi serviranno: 1 cucchiaio  di fiori di lavanta, mezza tazza di miele, 5 tazze di acqua e una tazza di limone. Mettete a bollire in una pentola l’acqua e poi aggiungete i fiori di lavanda. Lasciate riposare per 20 minuti, poi filtrate con un colino. Aggiungete l’acqua restante e il succo di limone poi addolcite con il miele e mescolate così che tutti gli ingredienti si amalgamino bene. Bevete il preparato tre volte al giorno!

4. Contro l’insonnia

L’aroma di lavanda aiuta il relax e favorisce il sonno. Potete preparare uno spray da applicare in piccole quantità sul cuscino o sulle lenzuola per favorire il sonno. Versate un flacone di 250 millilitri di acqua, un cucchiaino di bicarbonato e 10 gocce di olio essenziale di lavanda. Agitate bene prima dell’uso e vaporizzate nella camera da letto o direttamente sulle lenzuola. Per praticità potrete anche versare semplicemente 2 o 3 gocce di olio essenziale su un fazzoletto da mettere sul comodino. Un’altra valida alternativa sarebbe quella di acquistare un cuscino naturale aromatico alla lavanda.

5. Repellente per zanzare e mosche

La lavanda officinalis è un ottimo repellente valido contro mosche e zanzare. Vi basterà posizionarne un sacchetto sul comodino vicino ai letti e alle finestre per accorgervi che non entreranno più fastidiosi insetti! Potete creare un poutpourri con fiori di lavanda, chiodi di garofano, qualche grano di pepe nero e scorza di limone. Bagnate tutto con gocce di olio di lavanda ed eucalipto e avrete ottenuto in pochi passaggi un insetticida naturale!

Condividi con un amico