Le cinque diete peggiori al mondo

Chi decida di perdere qualche chilo, magari come proposito per il nuovo anno, dovrà come primo passo capire quale dieta seguire. Lo ripetiamo spesso, il fai da te è assolutamente sconsigliato nel caso delle diete: è sempre meglio rivolgersi ad un nutrizionista che saprà, tenendo anche conto di eventuali intolleranze, consigliarci lo stile alimentare più adatto in base all’obiettivo da raggiungere.


Se ancora non siete convinte e preferite individuare da voi la vostra dieta ideale, almeno appuntatevi i nomi delle cinque diete da non seguire per nessuna ragione. La British Dietetic Association (BDA) ha infatti stilato l’elenco delle peggiori diete esistenti al mondo.

Al primo posto troviamo la famigerata dieta iperproteica Dukan, già contestata da molti medici e nutrizionisti. DBA ricorda che non è raccomandabile eliminare nessuno dei principi nutritivi (proteine, carboidrati e lipidi devono sempre essere presenti nella nostra dieta). Inoltre, come abbiamo già visto, le diete iperproteiche possono provocare numerosi disturbi: osteoporosi, uricemia, calcolosi renali e affaticamento di reni e fegato.

Al secondo posto troviamo la dieta del sondino (anche detta Nec, Nutrizione Enterale Chetogenica). Si tratta di un vero e proprio digiuno: infatti per 10 giorni ci si nutre esclusivamente con un liquido che viene introdotto nello stomaco tramite un tubo inserito nel naso. Sono concessi soltanto acqua, tè, infusi e caffè.

La dieta Party girl si merita un bel terzo posto: è abbastanza simile alla precedente ma,in questo caso, anziché il sondino si utilizza una flebo. Nessun cibo solido è ovviamente consentito. Può causare capogiri, infezioni, infiammazioni delle vene e persino shock anafilattici.

La quarta dieta da non considerare per nessun motivo è l’alcoressia (o drunkoressia). Si mangia pochissimo e, in compenso, si introducono grandi quantità di alcolici. Si rischia debolezza, stanchezza, calo di energie e irritabilità. Vengono a mancare tutti i nutrienti fondamentali e inoltre bere molti alcolici può causare dipendenza e disturbi al fegato.

Al quinto e ultimo posto – ma crediamo che l’elenco potrebbe essere tranquillamente esteso ad un centinaio di diete – troviamo la 6 Weeks to OMG Diet. Si tratta di un regime alimentare che promette di far perdere peso in 6 settimane, semplicemente bevendo ogni mattina una tazza di caffè, facendo esercizio fisico e poi passando un po’ di tempo in una vasca con acqua fredda per bruciare i grassi. Vietato anche, chissà perché, fare colazione prima delle 10. Niente frutta, né spuntini di metà mattina o metà pomeriggio, solo tante proteine.