Le Terme di Latronico la Calda

Le Terme di Latronico La Calda sono conosciute sin dalla preistoria, ma le proprietà curative delle acque delle sorgenti di Calda sono utilizzate in stabilimento soltanto dal 1994. Situate in Basilicata, a 730 m s.l.m., in localitá Bagni a 4 km da Latronico (in provincia di Potenza), sulla strada che collega il golfo di Taranto a quello di Policastro, dunque Ionio e Tirreno, attraverso il massiccio del Pollino.

Nello stabilimento termale La Calda, è credenza antichissima che le acque termali siano sulfuree: l”odore spiccatissimo di uovo marcio si avverte anche oggi in determinati punti della località, in realtà non è così, perché le sorgenti sono miste bicarbonato-calciche e bicarbonato-calciche-solfuree.

Le tre sorgenti della calda sono: la Grande, la Media e la Piccola.

In queste acque si praticano bagni, inalazioni, aerosol, nebulizzazioni, irrigazioni, polverizzazioni, cure idropiniche, cure balneo-fango-terapiche. Alle terme è operativo un centro di fisioterapia e di terapia riabilitativa, un centro estetico e di rimessa in forma, un centro sportivo polivalente con piscine termali e grotte essudative.

Le patologie curabili alle Terme La calda sono: osteo-artrosi primaria, reumatismi fibro-miositici, malattie dell’orecchio, naso e gola, dell’apparato respiratorio, dell’apparato digerente, del fegato e delle vie biliari, malattie della pelle e flebopatie.

L’Azienda è convenzionata con il Servizio Sanitario Nazionale, l’INPS e l’INAIL per l’erogazione delle terapie termali (apertura da giugno a ottobre).
Per effettuare le cure sarà sufficiente munirsi di ricetta medica o di impegnativa dell’istituto, completa di tutti i dati anagrafici, luogo di residenza, patologia da curare, ciclo di cura da erogare ed eventuali dati di esenzione ticket.

Per una vacanza indimenticabile a Latronico Terme, dedicata al relax e al benessere, si può soggiornare in uno dei molteplici hotel e alberghi Terme di Latronico dove all’ospite sono sempre riservati un servizio di accoglienza, ospitalità e comfort di grande livello, un centro benessere di proprietà dell’hotel gestito da operatori specializzati.

Nel tempo libero a Latronico è possibile praticare sport o fare delle splendide escursioni nel Parco Nazionale del Pollino, o ancora godersi il mare limpido della vicina Maratea e gustare i sapori di una cucina dichiaratamente mediterranea.

Tutt’intorno, nel paesaggio circostante Latronico, gli amanti della natura troveranno panorami incontaminati, prati teneri e boschi ricchi di funghi, ma soprattutto gli scenari sublimi del Parco Nazionale del Pollino. A dominare la zona c’è il Monte Pollino con i suoi 2267 metri, e simbolo della zona è il pino loricato, un albero di mole maestosa che svetta solitario nei punti più impervi.

Da non perdere La Faggeta, il bosco comunale di Latronico detto Malboschetto, ha una superficie di circa 700 ha, con all’incirca 5 milioni e 600mila piante. Il bosco è ben strutturato con lo strato arboreo costituito esclusivamente da cerri alti fin quasi 30 metri.

Gli Hotel con centro benessere, le Terme e le beauty farm a Latronico Terme sono il luogo ideale per un week end dedicato al relax e al benessere in un’atmosfera di coccole e romanticismo, o per una vacanza più lunga per una perfetta remise en forme.

Sonia Brunelli
Sonia Brunelli vive a Imola dove ha studiato agraria occupandosi di alimentazione per diversi anni in una nota azienda del territorio. Si è poi specializzata nella gestione aziendale e ad oggi lavora per una ditta che promuove nuove starup con progetti e idee innovative.