Lucuma

La lucuma è un frutto sudamericano (originario del Perù e del Cile) di piccole dimensioni (può raggiungere massimo i 200 g) appartenente alla famiglia delle sapotaceae. Il frutto è utilizzato soprattutto sotto forma di polvere di lucuma, priva di glutine e adatto a chi soffre di celiachia.

Come si presenta la lucuma? A cosa serve? Quali benefici del frutto sudamericano? Ha effetti collaterali? Scopriamolo insieme.

Caratteristiche della lucuma

La lucuma è un frutto di dimensioni piccole che possiede ben 14 oligoelementi, abbiamo visto che può raggiungere al massimo i 200 g di peso e i 15 cm di lunghezza nelle varietà coltivate. E’ un frutto dal sapore molto intenso che assomiglia alla patata dolce e allo sciroppo d’acero.

La buccia della lucuma è molto sottile e se acerbo ha un colore verdastro, altrimenti tende al marroncino. Il frutto contiene dai 2 ai 5 semini ovali e leggermente schiacciati di colore marrone scuro con un bordo biancastro a un lato.


La consistenza della lucuma, invece, dipende dal grado di maturità del frutto tropicale, ha un colore giallo-aranciato e la sua polpa è simile al tuorlo dell’uovo (asciutta e farinosa). Di solito il frutto della lucuma matura circa 9 mesi dopo la fertilizzazione dei fiori. Durante la maturazione è pieno di lattice.

Il frutto è utilizzato soprattutto per ricavarne una polvere (dalla sua essiccazione). la polvere contiene circa 330 calorie per 100 g di prodotto.

I benefici della lucuma

La polvere ricavata dalla lucuma essiccata è denominata “oro degli Inca” ed è conosciuta per le sue proprietà benefiche e per gli svariati usi in cucina come dolcificante. La polvere di lucuma possiede delle proprietà importanti:

  • è priva di glutine e adatta a coloro che soffrono di celiachia
  • ha un basso indice glicemico e per questo adatta ai diabetici
  • è ricca di fibre e carboidrati adatta a chi soffre di disturbi gastro-intestinali
  • ha un potere antiossidante
  • è un ottimo antinfiammatorio
  • agisce contro l’invecchiamento della pelle
  • è un buon cicatrizzante per le ferite
  • è un rinforzante per le ossa
  • è un aiuto per il benessere dentale
  • favorisce l’equilibrio ormonale

Il principio attivo della lucuma è la niacina, che è responsabile del controllo nel sangue di valori importanti come colesterolo e trigliceridi. La lucuma, inoltre, contiene:

  • betacarotene
  • Vitamine del gruppo B
  • sali minerali (potassio, ferro e calcio)

Usi in cucina

La lucuma è impiegata in cucina sotto forma di dolcificante (polvere) naturale. E’ una valida alternativa all’utilizzo di dolcificanti artificiali. Viene impiegata nella preparazione di dolci, torte, biscotti, frullati, gelati, creme e budini in sostituzione allo zucchero raffinato.

La lucuma possiede un buon contenuto di amido e viene impiegata come sostituto delle farine nella preparazione di piatti tipici, bevande calde e nella preparazione di yogurt. La lucuma è reperibile nei milgiori supermercati e negozi alimentari naturali nel reparto della Stevia.

Condividi con un amico