Proprietà e benefici dei lupini

lupini

Il lupino è un legume tipico delle aree mediterranee, la cui coltivazione è iniziata centinaia di anni fa. Al giorno d’oggi, tuttavia, è possibile trovare piantagioni di lupini anche in Sud America e in Oriente.

Si tratta di un alimento forse sottovalutato o comunque non sempre inserito nella routine alimentare, probabilmente per via del suo sapore deciso e caratteristico.

Probabilmente, però, non tutti sanno che i lupini fanno molto bene al nostro organismo e sono ricchi di proteine e vitamine fondamentali. Scopriamo nel dettaglio quali sono le proprietà dei lupini, i rimedi naturali con i lupini, e in che modo contribuiscono a garantire il corretto funzionamento di tutti gli apparati del nostro corpo.

Diminuiscono il colesterolo

Le sostanze presenti nei lupini sono legate alla riduzione del livello di colesterolo nel sangue. Il merito è soprattutto dell’arginina, un amminoacido la cui funzione principale è quella di sviluppare i tessuti muscolari, specialmente nella fase della crescita.

Pare, inoltre, che questi legumi siano in grado di sciogliere gli accumuli adiposi grazie alla loro capacità di formare acidi grassi a catena corta. In più, i lupini aumentano la quantità di colesterolo HDL, il cosiddetto “colesterolo buono”; in questo modo il sistema cardiovascolare viene protetto, riducendo il rischio di attacchi cardiaci o aterosclerosi.

Aiutano a trattare il diabete

Alcuni studi medici hanno evidenziato che l’aggiunta dei lupini alla routine alimentare di pazienti affetti da diabete contribuisce a diminuirne il livello di glucosio nel sangue. Inoltre, questi legumi aiutano anche ad aumentare l’insulina: sostanza fondamentale per garantire un adeguato equilibrio degli zuccheri all’interno dell’organismo.

I lupini diminuiscono l’ossidazione delle cellule e normalizzano i valori degli enzimi epatici che, solitamente, sono anormali nei pazienti con diabete.

Sono benefici contro l’ipertensione

L’ipertensione può essere causata da diversi fattori. Uno di questi, ad esempio, è un’anormalità nel rivestimento più interno dei vasi sanguigni, che prende il nome di endotelio, ma altre cause sono anche le malattie renali o l’eccesso di sodio all’interno dell’organismo.

Gli estratti di proteine del lupino hanno dimostrato di riuscire a correggere la disfunzione dell’endotelio vascolare responsabile della pressione alta. L’ipertensione va ben gestita perché può provocare infarti, ictus, paralisi o patologie all’apparato visivo.

Possiedono proprietà antiossidanti

Diversi studi sono stati condotti sui lupini per testare la loro capacità di combattere i radicali liberi. Si tratta di sostanze in grado di danneggiare le cellule del nostro corpo e, per questo motivo, potenzialmente cancerogene. I radicali liberi sono inoltre i principali responsabili dell’invecchiamento precoce.

I lupini sono ricchi di composti fenolici e di fitosteroli che riescono efficacemente a contrastare queste dannose particelle. Gli antiossidanti presenti nei lupini proteggono il cuore, il fegato, il cervello, i reni e la pelle, ritardando la formazione di rughe e segni del tempo.

Mantengono l’intestino sano

Per garantirci benessere ed energia è necessario che tutti i sistemi e gli apparati del nostro corpo lavorino al meglio. L’apparato digerente è fondamentale perché è grazie ad esso che vengono svolte alcune delle funzioni vitali più importanti.

È utile quindi assumere cibi che promuovano la crescita di quei batteri intestinali benefici che consentono di mantenerlo in salute. Questi batteri prendono il nome di prebiotici e probiotici. I lupini favoriscono la crescita dei batteri intestinali di questo tipo e riducono la proliferazione di quelli dannosi.

Rinforzano le ossa

Prendersi cura delle ossa consente di evitare alcune fastidiose patologie e condizioni come l’osteoporosi o le fratture. I due minerali principali che sono necessari per rendere forti le ossa sono il calcio e fosforo. Entrambe queste sostanze sono presenti in buone quantità all’interno dei lupini: 100 gr di questi legumi, ad esempio, contengono circa 176 mg di cacio.

Ricca fonte di proteine

I lupini contengono molte proteine. Esse possono essere considerate i mattoni del nostro corpo. Infatti, abbiamo bisogno delle proteine per garantire la formazione di cellule e tessuti. Tutte gli ormoni e gli enzimi dell’organismo, inoltre, sono costituiti proprio da proteine.

Ecco perché è così importante assicurarsi di assumere i giusti valori proteici. I lupini aiutano a costruire tessuti sani e a promuovere il corretto svolgimento dei processi metabolici.

Controindicazioni dei lupini e modo di assunzione

Sono controindicati a chi soffre di favismo

È importante mangiare i lupini solo dopo averli cotti e messi in salamoia. Essi contengono infatti degli alcaloidi che possono essere dannosi se non adeguatamente lavati via. Per questo motivo, in commercio è molto più comune trovare i lupini già trattati e pronti da mangiare.

Se invece si scelgono quelli secchi bisogna sempre lasciarli in ammollo in acqua per almeno 48 ore, cambiando l’acqua di tanto in tanto. A quel punto si procede con la cottura in acqua fredda portata a bollore e si fanno cuocere per circa 40 minuti. Vanno poi messi nuovamente in ammollo e conservati in frigo per alcuni giorni, fino a che i lupini non diventano dolci.

Quando saranno pronti, andranno messi in salamoia: per ogni kg di lupini occorreranno 300 gr di sale e 5 litri d’acqua. Si procede facendo bollire l’acqua con il sale e quando quest’ultimo sarà sciolto, si potranno versare i lupini all’interno della pentola. È necessario lasciare sul fuoco una decina di minuti e poi il tutto andrà versato in barattoli da conserva. I lupini così preparati possono essere consumati entro un mese.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato.Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!