Massaggio ayurvedico: perchè fa bene alla salute?

massaggio ayurvedico

Per stare bene spesso ci affidiamo alle mani esperte di estetiste e massaggiatori professionisti che con i loro movimenti ci regalano dei massaggi benefici a corpo e mente. Uno di questi è il massaggio ayurvedico. Un incrocio di tecniche tradizionali ed orientali che aiuta a disintossicare e purificare il corpo, aumentando l’efficacia del sistema immunitario ed il miglioramento dell’organismo. Vediamo insieme perchè è uno dei massaggi più efficaci per la nostra salute e il nostro benessere.

A cosa serve l’ayurvedico

Un massaggio ayurvedico aiuta a eliminare le tossine attraverso la purificazione, rafforza il tono muscolare, rilassa e ringiovanisce il corpo.

Il trattamento utilizza mani, piedi, gomiti, avambracci e sfere ben oliate: avviene tramite manovre di sfioramento, impastamento, tecniche di massaggio tradizionale e prevede il ricorso a oli essenziali. L’intensità varia a seconda della volontà dell’individuo.

Il trattamento comporta tutta una serie di procedure utilizzate nell’Ayurveda per la gestione di malattie come l’artrite, la spondilite, la lombalgia, lo slittamento del disco, la spalla bloccata, lo stress e la sciatica.

Tipi di massaggio

Il massaggio ayurvedico comprende vari tipi di tecniche a seconda della zona che vogliamo trattare con il massaggio, C’è il massaggio Abhyanga che coinvolge la testa e la nuca grazie all’uso di un olio alle erbe personalizzato.

Il massaggio Shirodhara che coinvolge in particolare la fronte con dei massaggi intensi con olio alle erbe sempre personalizzato in base alle caratteristiche dell’individuo sottoposto al trattamento.

Vishesh è un particolare tipo di massaggio più profondo che interessa soprattutto la parte muscolare. Il massaggio Udvartana è un tipo di massaggio con effetto dimagrante grazie all’uso di polveri particolari.

Il massaggio Pizzichilli è invece un tipo di massaggio effettuato grazie all’ausilio di due terapeuti perchè viene impiegato un olio caldo a base di erbe e per la sua efficacia il trattamento è sorvegliato da due medici specialisti. Questo a garanzia della sicurezza del massaggio.

Oltre a questi tipi vi sono altre modalità di massaggio, come lo Shiro-Abhyanga-Nasya: consiste in un intervento profondo a livello linfatico, che coinvolge collo, spalle, testa e viso, il tutto accompagnato da vapori aromatici. L’Abhyanga-Garshana, invece, consiste in una spazzolatura a secco della pelle, accompagnata da un massaggio con olio alle erbe.

Oli usati nell’ayurveda

L’olio è la parte fondamentale del massaggio ayurvedico. E’ questa sostanza a dare l’efficacia e i benefici effettivi nella tecnica di massaggio. Esistono differenti tipi di olio scelti in base alle necessità dell’interessato al trattamento. L’olio viene scelto anche in base alla stagione corrente: l’olio di oliva è usato soprattutto in inverno, il cocco e girasole in un clima caldo.

Vediamo insieme gli oli utilizzati nel massaggio ayurvedico

– Olio Vata:: migliora la pelle e la circolazione, mentre disintossica il corpo

– Olio Pitta: elimina il calore ed è ideale per trattare alcuni disturbi della pelle

– Olio Kapha: riscalda il corpo in quanto elimina l’acqua in eccesso e lenisce le ferite

– Olio biologico di sesamo: adatto a tutti e di ottima qualità è adatto per migliorare lo stato dei capelli e per le infiammazioni

– Olio biologico di mandorle: offre una pelle più giovane e liscia

– Olio Brahmi e Bhringraj:: sono eccellenti nei casi di calvizie e capelli stressati

Il massaggio ayurvedico è uno dei trattamenti più efficaci nel panorama del benessere. Affidatevi a mani esperte e migliorerete la qualità della vita. Provate per credere.