Proprietà e benefici dell’olio di vaniglia

134 views
baccelli di vaniglia

L’olio di vaniglia è largamente usato per preparare tantissimi prodotti di bellezza e di igiene personale, sia commerciali che casalinghi. È inoltre l’aroma principale di molti profumi e anche tra gli oli più amati in aromaterapia. Molte persone non sono a conoscenza della varietà di benefici che derivano dall’utilizzo dell’olio di vaniglia.

Questo prodotto combatte le infiammazioni, lavora come antidepressivo e contiene un’alta quantità di antiossidanti in grado di prevenire la crescita di cellule cancerogene.

L’olio di vaniglia promuove poi la rigenerazione di pelle e capelli, dona sollievo da crampi e dolori muscolari e riesce a bilanciare naturalmente il livello degli ormoni nel nostro organismo. Scopriamo tutti i benefici dell’olio di vaniglia nel dettaglio. Ecco tutte le proprietà e i benefici dell’olio di vaniglia

Antiossidante naturale

Le proprietà antiossidanti dell’olio di vaniglia proteggono il corpo neutralizzando i radicali liberi. Gli antiossidanti sono sostanze che aiutano a prevenire il danneggiamento cellulare, in particolar modo quello causato dall’ossidazione.

Questo processo porta alla formazione di radicali liberi, pericolosi per la salute dei tessuti del nostro organismo e connessi con lo sviluppo di cellule tumorali e con l‘invecchiamento precoce.

Studi scientifici hanno dimostrato che l’olio di vaniglia preparato con baccelli stagionati e il 60% di alcol etilico acquoso ha un elevato potere antiossidante, in grado di assorbire ed le pericolose sostanze.

Aumenta la libido

L’olio di vaniglia stimola la produzione di alcuni ormoni, tra cui il testosterone e gli estrogeni. Essi contrastano la disfunzione erettile, l’impotenza e la perdita di libido. La maggior parte di questi casi vengono risolti grazie all’aiuto di rimedi casalinghi e trattamenti naturali a base di vaniglia, in virtù della sua capacità di innalzare il livello degli ormoni responsabili del disturbo.

Contrasta la sindrome premestruale

Grazie alla sua capacità di gestire il livello degli estrogeni, l’olio di vaniglia può rivelarsi un ottimo alleato per stabilizzare il ciclo mestruale e alleviare i sintomi della sindrome premestruale. Questa condizione colpisce una grande maggioranza delle donne in età fertile ed è provocata principalmente da uno squilibrio ormonale.

I sintomi più comuni sono: affaticamento, inestetismi cutanei, sbalzi di umore repentini, gonfiore e indolenzimento del seno. L’olio di vaniglia funziona come un rimedio naturale al problema perché lavora sul bilanciamento del livello di ormoni e controlla lo stress, rilassando corpo e mente. Lavora infatti come sedativo, diminuendo l’ipersensibilità e minimizzando, quindi, i fastidiosi sintomi.

Combatte le infezioni

Alcune sostanze presenti nell’olio di vaniglia, come l’eugenolo e la vanillina, riescono a contrastare le infezioni. Una ricerca scientifica svoltasi in Svizzera ha esaminato la sua efficacia come agente antibatterico usato direttamente sulla superficie dei batteri cellulari.

Lo studio ha così dimostrato che l’olio di vaniglia è riuscito ad inibire la maggior parte degli agenti patogeni e ne ha impedito la loro diffusione nel corso delle successive 48 ore.

Lavora come antidepressivo

L’olio di vaniglia è usato da secoli come rimedio contro l’ansia e gli stati depressivi. Esso infatti ha un effetto calmante sul cervello, in grado di fornire aiuto per combattere ira, insonnia e stress. Ciò avviene principalmente grazie alla vanillina, elemento presente nell’olio di vaniglia. Essa funziona come un sedativo che aiuta a rilassare muscoli e nervi.

Riduce le infiammazioni

Le infiammazioni sono un disturbo molto comune per l’organismo umano. L’olio di vaniglia si presenta come un antinfiammatorio naturale efficace soprattutto sull’apparato respiratorio, digestivo, nervoso, circolatorio ed escretorio.

Il suo alto contenuto di antiossidanti rende l’olio di vaniglia significativo nel ridurre gli eventuali danni provocati dalle infiammazioni. La sua natura antinfiammatoria lo rende inoltre il trattamento ideale per contrastare l’artrite.

Diminuisce la pressione sanguigna

Grazie alle sue proprietà sedative, l’olio di vaniglia permette di diminuire la pressione sanguigna. Un’eccessiva pressione, infatti, può distorcere le pareti di vene e arterie provocando uno stress troppo forte per il cuore. In queste condizioni, aumenta il rischio di avere infarti o sviluppare il diabete.

Come usare l’olio di vaniglia

  • Per rilassare corpo e mente. Massaggiate 10 gocce di olio di vaniglia su collo, piedi e torace. Questo sistema allevierà le contratture muscolari, i crampi e il senso di ansia e nervosismo.
  • Contro l’insonnia. Preparate un bagno rilassante aggiungendo dalle 5 alle 10 gocce di olio di vaniglia in una vasca piena di acqua tiepida. Immergetevi al suo interno e inalate bene l’aroma della vaniglia.
  • Per curare la pelle. Aggiungete 2-3 gocce di olio di vaniglia al vostro detergente per il viso abituale. Procedete poi al solito lavaggio quotidiano.
  • Contro rossori e infiammazioni cutanee. Frizionate con delicatezza 2-3 gocce di olio di vaniglia direttamente sulla zona interessata. Noterete subito un miglioramento del fastidio.

L’olio di vaniglia è tendenzialmente sicuro. Tuttavia, le prime volte utilizzatene una piccola quantità che andrete poi ad aumentare pian piano. In questo modo potrete scongiurare eventuali allergie o infiammazioni.

Attenzione poi alla qualità. Prima di acquistare il vostro olio di vaniglia leggete attentamente l’etichetta per evitare di scegliere un prodotto contenente sostanze sintetiche o vanillina prodotta in laboratorio.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato.Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!