Olio essenziale di geranio rosa: proprietà e utilizzi

198 views
geranio rosa

Conoscete l’olio essenziale di geranio rosa? Tra i diversi prodotti di origine naturale che fanno bene alla nostra pelle e al nostro spirito, forse questo è uno dei meno conosciuti.

L’olio ricavato dalla pianta di geranio rosa è utilizzato da moltissimi amanti dei rimedi naturali per trattare diverse condizioni, preparare elisir di bellezza e alleviare stress e tensioni.

Il geranio rosa è una particolare pianta di geranio caratterizzata da un forte odore caratteristico. È originario di alcune zone dell’Africa ed ha foglie vellutate adornate da magnifici fiori.

Alcuni benefici che l’olio ricavato dal geranio rosa regala al nostro organismo sono noti. Vediamo insieme quali sono e come utilizzare al meglio questo straordinario prodotto che la natura ci ha donato.

ATTENZIONE: Per prima cosa consultare il proprio medico, per evitare controindicazioni o effetti collaterali!

Antinfiammatorio

Per dimostrare le proprietà antinfiammatorie dell’olio essenziale di geranio rosa sono stati effettuati alcuni test specifici.  Sembrerebbe che questo olio abbia una notevole capacità di ridurre i gonfiori causati dai processi infiammatori.

Questa scoperta ha suggerito l’idea di utilizzare l’olio essenziale di geranio rosa come ingrediente principale per la preparazione di prodotti naturali che agiscono contro le infiammazioni e che, allo stesso tempo, provocano meno effetti collaterali rispetto ad alcuni farmaci tradizionali.

Anti-age

L’olio essenziale di geranio rosa sta diventando il principio attivo di sempre più numerose creme e trattamenti di bellezza, oltre che di lozioni per il corpo e di essenze profumate. Esso infatti aiuta a ridurre i segni del tempo grazie al suo potere antiossidante, capace di combattere i radicali liberi responsabili del decadimento cellulare e dell’invecchiamento precoce.

Gli antiossidanti sono noti per la loro capacità di stimolare la pelle ad autorigenerarsi e ad eliminare impurità e tossine derivanti dall’esposizione ad agenti ambientali inquinanti.

Ansiolitico

Il profumo che deriva dal fiore del geranio rosa dona sollievo dagli stati d’ansia perché riesce a rilassare e a ridurre gli alti livelli di stress con cui, spesso, siamo abituati a convivere.

Di frequente, l’olio da esso ricavato, viene utilizzato anche in alcuni ambienti clinici, proprio per stimolare la sensazione di benessere dei pazienti. Ancora non è chiaro se, a creare questo senso di relax, sia la capacità del profumo stesso di evocare la calma o un agente chimico presente all’interno dei fiori della pianta.

Antimicrobico

Alcune industrie alimentari hanno scelto di utilizzare l’olio essenziale di geranio rosa come conservante naturale in alcuni prodotti. Questo perché l’olio in questione possiede proprietà antimicrobiche che scoraggiano la prolificazione di batteri e agenti patogeni che possono compromettere la qualità del cibo e della vita.

È stato di recente dimostrato che l’olio essenziale di geranio rosa è efficace anche contro i funghi e viene spesso scelto come rimedio fai dai te per combattere i disturbi della pelle ad essi legati.

Come si usa l’olio di geranio rosa?

Gli oli essenziali sono molto potenti e per questo vanno diluiti prima di essere utilizzati. Chiedere SEMPRE consiglio a una erboristeria di fiducia, e non affidarsi al fai da te!

In genere si scelgono altri oli che sono detti: vettori. I due oli vettori più noti, facili da reperire e adoperati con maggior frequenza sono l’olio di jojoba e l’olio di cocco. Per godere dei benefici di questo prodotto sulla pelle senza incorrere in rischi per la salute, seguite questi semplici passi:

  • Prima dell’applicazione, effettuate un piccolo test per verificare eventuali allergie. Potete fare in questo modo: diluite l’olio essenziale di geranio rosa con l’olio vettore preferito e applicatene una piccola quantità su una ristretta area del braccio. A questo punto dovrete attendere 24 ore. Se entro questo tempo non compariranno arrossamenti o sfoghi cutanei, potete utilizzare l’olio di geranio rosa sulla vostra pelle senza problemi
  • Mescolate 1-2 gocce di olio essenziale di geranio rosa per ogni 8-9 gocce di olio vettore
  • Applicate la soluzione sulla zona di pelle che volete trattare e lasciate che si assorba effettuando un lieve massaggio. Se decidete di provare l’olio essenziale di geranio rosa come trattamento anti-età, è consigliabile applicarlo di sera perché non è una buona base per il trucco e potrebbe non garantire una corretta applicazione del make-up.

L’olio essenziale di geranio rosa può essere anche inalato attraverso l’uso di un diffusore per ambienti. Basterà semplicemente versare poche gocce all’interno del diffusore e godere del suo meraviglioso profumo floreale. Potete anche scegliere di versarlo all’interno della vasca da bagno, diluito con un olio vettore, per godervi un bel bagno caldo benefico, rilassante e profumato.

Nonostante l’olio essenziale di geranio rosa tenda a non provocare effetti collaterali nelle persone non predisposte ad allergie, è comunque sempre indicato verificare la tollerabilità al prodotto attraverso il piccolo test sulla pelle da effettuare prima dell’applicazione vera e propria.

Trattandosi di un olio essenziale, va poi maneggiato con cura utilizzandone piccole quantità sempre diluite con altri oli vettori. Per qualsiasi dubbio o problema che riguarda l’olio essenziale di geranio rosa, non esitate a chiedere consiglio al vostro medico di fiducia.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato.Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!