Orecchio tappato

1.366 views
orecchio tappato

L’orecchio tappato è uno dei disturbi più comuni e fastidiosi legati all’udito e colpiscono ogni anno milioni di persone. Le cause possono variare da un semplice catarro passeggero a patologie più serie (quando l’udito non torna nel breve tempo l’orecchio tappato può essere la spia di qualcosa di più grave). In quest’ultimo caso è importante intervenire con tempestività per afferrare il problema all’origine.

Come riconoscere le cause dell’orecchio tappato e come intervenire per stapparlo?

Quali sono le cause dell’orecchio tappato?

A tutti sarà capitato almeno una volta nella vita di avvertire quella spiacevole sensazione di orecchio tappato, quel senso di stordimento unito alla difficoltà di captare suoni e voci con naturalezza. Un disturbo molto spiacevole che può colpire adulti e bambini indipendentemente dal sesso, i quali vedono le loro attività quotidiane limitarsi gradualmente soprattutto quando non si tratta di un fenomeno passeggero.

Orecchio tappato, difficoltà a sentire voci, difficoltà di apprendimento, impossibilità di distinguere suoni e rumori. Quali sono le possibili cause di un orecchio tappato? Ecco una lista dei fattori più comuni:

  • tappo di cerume
  • acqua nell’orecchio (a seguito di bagni in piscina, nuoto o shampoo)
  • tuffi
  • catarro e congestione nasale
  • infezioni dell’orecchio (otite)
  • brufolo nell’orecchio
  • trauma acustico (rumori assordanti o colpi improvvisi e di forte intensità)
  • condizioni straordinarie (gravidanza)
  • cambiamenti di pressione sanguigna
  • cambiamenti di altitudine
  • barotrauma (cambiamenti di pressione atmosferica)

Oltre queste cause passeggere, considerate innocue e non pericolose per la salute dell’individuo, ci sono altri fattori patologici che destano maggiori preoccupazioni come:

In base alla causa scatenante dell’orecchio tappato, lo specialista, dopo una visita approfondita ed esami di routine specifici, provvederà ad individuare il rimedio e la cura adatti al caso.

Rimedi per l’orecchio tappato

Intervenire sull‘orecchio tappato per “stapparlo” è importante e ogni metodo dipende dalla causa che l’ha scatenato. Per le otturazioni temporanee basta seguire dei piccoli trucchi casalinghi o i classici rimedi della nonna (attenzione a non creare danni al timpano). Se non siete capaci è meglio rivolgersi comunque a un otorino, l’orecchio è una zona delicata. Vediamo insieme i rimedi più comuni legati all’otturazione temporanea causa fattori ambientali o fisiologici:

  • acqua nell’orecchio: phon per asciugarlo, agitare l’orecchio o piegare la testa
  • catarro e congestione nasale: spray specifici, calore e gocce
  • otite: antibiotici e anestetici locali (o per via orale)
  • cerume: olio di oliva tiepido (alcune gocce), lavaggetti nell’orecchio
  • barotrauma: masticare una gomma, sbadigliare e chiudere la bocca e le narici e cercare di espirare fortemente per stappare

Per tutti gli altri fattori scatenanti come traumi acustici, cambiamenti atmosferici, pressione e gravidanza basta solo evitare il problema o attendere che passi da se. Nei casi più gravi invece come sindromi o tumori è necessario l’intervento di uno specialista. Evitate sempre di pulire l’orecchio con i cotton fioc, preferire garze di cotone o lino o fare dei lavaggi ogni due mesi.