Perdere peso con i bruciatori di grasso naturali

A volte, la lotta contro i chili di troppo può richiedere più impegno di quanto si è disposti ad investire. Per questo motivo, non è difficile cadere nella tentazione di utilizzare prodotti farmaceutici e da banco indicati come “bruciatori di grasso”.

Nonostante alcuni di essi possano essere dei validi prodotti coadiuvanti, la loro assunzione a lungo termine può provocare spiacevoli effetti indesiderati al nostro organismo. Esistono delle soluzioni alternative a questi prodotti, in grado di aiutare a gestire il proprio peso forma in modo efficace e sicuro.

Cosa sono i bruciatori di grasso?

I cosiddetti bruciatori di grasso sono delle sostanze che aiutano a bruciare, appunto, i depositi adiposi utilizzandoli come fonte di energia per il corpo. Riescono a stimolare il metabolismo, ridurre l’accumulo di grasso e migliorare l’ossidazione dell’adipe durante l’attività fisica.

I bruciatori di grasso utilizzati nei prodotti preparati industrialmente non sempre sono benefici e, soprattutto, funzionano in modo differente da persona a persona.

Bruciatori di grasso naturali

Di seguito sono riportati alcuni ingredienti da considerare come dei bruciatori di grasso in grado di preservare la salute del nostro organismo. Sono incluse sostanze anti-età e nutrienti che stimolano la crescita di tessuto muscolare magro e aumentano i livelli di energia in modo naturale.

Olio essenziale di pompelmo

L’olio essenziale di pompelmo lavora sui tessuti adiposi in differenti modi. I suoi ingredienti attivi supportano il lavoro del metabolismo, riducono l’appetito e riforniscono il corpo di un’energia considerevole. Gli enzimi presenti in questo frutto aiutano l’organismo a rompere gli zuccheri e,  in alcuni soggetti, il suo profumo agrumato elimina il desiderio di mangiare dolci.

Quando applicato in piccole quantità sulla pelle, l’olio essenziale di pompelmo stimola la diuresi e il sistema linfatico; per questo motivo lo si può trovare in molte delle creme anticellulite in commercio.

Per ottenere i suoi benefici, è possibile versare poche gocce di olio di pompelmo in un diffusore per ambienti e lasciare che il suo aroma pervada la casa o l’ufficio; in alternativa, aggiungetelo al vostro bagnoschiuma abituale o massaggiatelo su polsi e petto dopo averlo diluito con un olio vettore (ad esempio, olio di cocco).

Tè verde

Consumare il giusto apporto di caffeina fornisce la giusta energia all’organismo, riduce le infiammazioni e stimola il metabolismo. Uno dei modi migliori per ricevere i benefici della caffeina è quello di consumare tè verde.

Questa bevanda è infatti ricca di antiossidanti che aiutano a diminuire di peso e accelerano il recupero dopo un’attività fisica. Bere una tazza di tè verde un’ora prima di cominciare un allenamento è un ottimo modo per ottimizzare la perdita dei grassi.

Cibi probiotici

I probiotici sono i batteri “buoni” presenti nel nostro corpo e in cibi e bevande fermentate. Questi microrganismi abitano nel tratto gastrointestinale e svolgono numerose funzioni. I probiotici sono coinvolti nell’omeostasi dell’energia, nella regolazione del senso di sazietà e nell’immagazzinamento dei lipidi.

Inserire nella propria dieta alimenti contenenti probiotici è una giusta scelta per perdere peso con più facilità. Mangiare yogurt o prodotti caseari due volte alla settimana aiuta in modo notevole.

Cibi ricchi di fibre

Il consumo di fibre rallenta il processo di digestione del glucosio (zucchero), stimolando il senso di sazietà ed eliminando il desiderio di dolci. I cibi contenenti fibre includono: semi di chia o lino, verdure fresche e bacche.

È stato recentemente dimostrato che anche le ciliegie sono in grado di rimuovere dal corpo il grasso in eccesso; inoltre, esse aumentano la melatonina e migliorano la qualità del sonno, fondamentale per garantire le funzioni tiroidee.

Possibili controindicazioni

I bruciatori di grasso naturali sono ingredienti sostanzialmente sicuri e possono essere assunti senza problemi. Attenzione però alle dosi. Ad esempio, alte quantità di caffeina possono provocare: mal di testa, insonnia, ansia, palpitazione e diarrea.

Allo stesso modo, è consigliabile non mangiare più di tre porzioni di prodotti caseari alla settimana, per scongiurare il rischio di disturbi al tratto gastrointestinale.

Condividi con un amico