Le piante per tenere lontane le zanzare in modo naturale

2.621 views
piante antizanzare balcone

Le zanzare sono uno dei motivi che fanno rimpiangere l’inverno a tutte quelle persone che sono vittime di punture e per tutte quelle notti che si trascorrono insonni a causa del fastidioso ronzio di questi “predatori alati”.

C’è chi ha la fortuna di essere completamente ignorato dalle zanzare e chi invece ne è vittima ed è sempre alla ricerca di un repellente efficace, scegliendo tra i diffusori per ambiente o i diversi antizanzare da applicare sulla pelle sotto forma di lozioni, spray e cerotti. Molti di questi prodotti hanno nella loro formulazione estratti di piante il cui profumo tiene lontano le zanzare: perchè non coltivarle sul balcone o in giardino, in zone strategiche di accesso alla casa o di relax così da avere un antizanzare naturale e decorativo?

Citronella

E’ l’antizanzare più conosciuto e utilizzato nella formulazione dei diversi repellenti anti zanzara presenti in commercio, dalle creme alle candele. La citronella è una pianta erbacea perenne e sempreverde appartenente alla famiglia delle Graminacee il cui profumo (ricorda un limone) è in grado di mascherare quello umano che ci rende così appetibili alle zanzare che incontrano, a causa della citronella, maggiori difficoltà nella nostra localizzazione.

La citronella può essere coltivata in vaso o in giardino, ama il sole e non ha bisogno di cure particolari; si può posizionare nelle zone maggiormente frequentate o in vasi con rotelle così da poter essere spostata all’occorenza.

Monarda

Ha proprietà e caratteristiche simili alla citronella ma il profumo intenso della monarda ricorda molto quello dell’incenso. Pianta perenne appartenente alla famiglia delle Lamiaceae e originaria dell’America settentrionale la monarda non richiede particolari cure per essere coltivata, predilige l’esposizione a pieno sole ed è molto resistente. I fiori la rendono una bella pianta ornamentale e una volta essiccati insieme alle foglie si possono preparare anche dei sacchetti profumati o delle bibite aromatizzate.

Erba gatta

La Nepeta Cataria più comunemente conosciuta come Erba gatta e come “afrodisiaco” per i felini è un ottimo repellente naturale dieci volte più efficace dei prodotti chimici a base di DEET. Pianta erbacea perenne rustica facile da coltivare appartenente alla famiglia delle Labiate ha un odore di menta e può essere utilizzata anche direttamente sulla pelle per potenziare l’efficacia repellente.

Gerani

Esistono diverse specie di gerani (circa 850) e hanno tutte un potere repellente verso gli insetti e in particolare le zanzare, oltre che essere tra le piante decorative più utilizzate per i balconi. I gerani non richiedono particolari cure ma soffrono molto il freddo quindi in inverno vanno poste al riparo, spargendo della paglia o del tessuto non tessuto sulle radici.

Agerato

Esistono circa 60 specie appartenenti alla famiglia dell’Ageratum, una pianta che si riconosce facilmente per i suoi caratteristici fiori azzurri (ne esistono anche a fioritura bianca,lilla, rosa) e predilige un’esposizione al sole di 4-5 ore al giorno.
Le foglie di agerato sono ricche di cumarina, una sostanza poco gradita alle zanzare, e per amplificare odore ed efficacia repellente dell’agerato si possono raccogliere e schiacciare le sue foglie ma si sconsiglia l’applicazione sulla pelle.

Calendula

La calendula, così come i gerani, è coltivata principalmente per le sue qualità decorative date dai fiori colorati ma per quanto è amata dall’uomo tanto è odiata dalle zanzare per la presenza di piretro. La calendula preferisce l’esposizione in pieno sole e viene generalmente coltivata in vaso e posizionata in zone strategiche: ingresso della casa, balconi e davanzali.

Catambra

La catambra è una pianta della famiglia delle bignogniacee originaria dell’America Boreale con un’elevata concentrazione di catalpolo, una sostanza naturale che esercita una potente azione repellente contro le zanzare, anche quelle più feroci. Protetta da Brevetto Europeo la catambra originale si riconosce per l’etichetta antistrappo con codice di controllo presente sulla chioma e può essere coltivata sia in terra che in vaso.

Nulla è servito e le zanzare ti hanno punto? Forse ti interessa i RIMEDI NATURALI PER LE PUNTURE DI ZANZARE