Quali piante dovresti tenere in casa per purificare l’aria?

ficus benjamina

L’allarme inquinamento, ormai da diverso tempo, non è più un mistero. Lo smog, le polveri sottili e tutte le esalazioni tossiche che respiriamo ogni giorno all’aria aperta provoca un grande disagio e una preoccupazione costante per la nostra salute e quella dei nostri cari.

Tuttavia, esistono forme di inquinamento che riescono ad insinuarsi anche nelle nostre case e, spesso vengono trasportate dall’esterno, attraverso prodotti che contengono sostanze tossiche – come, ad esempio, le vernici o i solventi, ma non solo – senza che noi ce ne rendiamo conto.

Quali sono le sostanze tossiche che portiamo in casa?

Oltre agli inevitabili residui di smog e inquinamento che giungono nelle nostre case dal mondo esterno, le sostanze chimiche rappresentano un pericolo altrettanto importante. Parliamo di formaldeide, xilene, toluene, tricoroetilene e molti altri gas che risultano dannosi per la nostra salute.

Il primo passo per aumentare la qualità dell’aria che respiriamo nella nostra abitazione è sicuramente quello di utilizzare prodotti naturali e mettere al bando i prodotti chimici utilizzati fino a quel momento, soprattutto quelli che contengono le sostanze più dannose.

I benefici delle piante antismog

Tuttavia, non sempre ci rendiamo conto di ciò che stiamo acquistando o – comunque – non ci riesce facile rinunciare ad un prodotto che sostanzialmente è pericoloso, anche se in misura sottile e non troppo visibile.

In questo caso, una soluzione potrebbe essere rappresentata dalle piante antismog, ossia quelle piante che si possono tenere in appartamento, sono belle da vedere e facili da curare e hanno degli ottimi benefici per la nostra salute.

Già verso la fine degli anni ’80 sono stati condotti degli studi approfonditi sull’effettiva capacità di alcune piante da appartamento di purificare l’aria. Infatti, il risultato della ricerca ha permesso di accertare che, determinate piante, attraverso la fotosintesi clorofilliana, sono in grado di assorbire anidride carbonica e di rilasciare ossigeno.

Ma non solo: sono anche capaci di neutralizzare le sostanze organiche volatili che spesso sono presenti nelle nostre abitazioni, grazie a degli enzimi chiamati metilotrofi. Quindi sono belle e utili!

Vediamo quali sono, nello specifico, le piante antismog da appartamento che possono apportare degli effettivi benefici alla nostra salute, facendoci respirare aria pulita.

Azalea indica

L’azalea indica è un arbusto sempreverde e non supera i 30-50 cm di altezza. Ha una forma tondeggiante e dei fiori molto profumati, motivo per cui è anche chiamata Rododendro, per il profumo di rosa che emana il suo legno.

Questa meravigliosa piantina fiorisce dall’inverno alla primavera ed è molto attiva contro i gas chimici, quindi perfettamente in grado di purificare l’aria nella stanza. Si deve tenere in un ambiente luminoso, ma senza esporla direttamente al sole e bisogna fare attenzione ad innaffiarla con acqua non troppo dura.

Lingua di suocera

La Sansevieria trifasciata Laurentii, nota ai più come “Lingua di Suocera”, è una piantina da interno dalle foglie lunghe e verdi ed è molto efficace nel depurare l’aria. La sua qualità più utile è quella che permette di neutralizzare la formaldeide, il gas che si trova nella stragrande maggioranza dei prodotti casalinghi, in particolare nei prodotti per la pulizia e nella carta igienica o nelle asciugamani.

E’ questo il motivo per cui dovrebbe stare in bagno ed è facile da curare, perché sopravvive anche in condizioni di luce scarsa.

Filodendro

Il filodendro, anche detto Monstera, è una pianta da appartamento molto popolare ed è un rampicante, infatti è anche chiamata “amica degli alberi” perché in natura cresce sugli alberi, che utilizza come supporto. Il filodendro neutralizza solventi organici, formaldeide e composti di metalli perciò è utilissima per migliorare la qualità dell’aria.

Tuttavia, occorre prestare attenzione alla sua crescita, in quanto tende ad attorcigliarsi e quindi bisogna fornirle un supporto attorno cui poter crescere liberamente e prosperare.

Dracena

La dracena è una pianta molto carina, visto il suo aspetto particolare e le bordature rosse che conferiscono colore all’ambiente. E’ in grado di crescere per alcuni metri e risulta essere molto elegante.

Esistono diverse specie di dracena, ma presentano tutte aspetti benefici per la nostra salute. La dracena mette fuori gioco lo xilene, il tricloroetilene e la formaldeide, che possono essere presenti anche in lacche e vernici.

Pothos

E’ una pianta da appartamento estremamente bella, rigogliosa e facile da curare, in quanto sopporta bene la siccità e sopravvive anche se non viene innaffiata spesso. Può essere inserita in un vaso di modeste dimensioni e collocata in una posizione luminosa, in temperature superiori ai 12 gradi centigradi.

Il pothos può neutralizzare il monossido di carbonio, il toluene, il benzene e lo xilene.

Aloe

Dei benefici dell’aloe vera se ne potrebbe parlare all’infinito, perché i suoi usi e rimedi sono davvero molti e applicabili in qualsiasi ambito, soprattutto per la cura della persona (può curare anche le scottature solari!).

Non tutti sanno, però, che la pianta di aloe esercita un’azione benefica per la nostra salute anche perché riduce la quantità di sostanze tossiche presenti nell’appartamento. E’ molto semplice da coltivare ed è un buon alleato contro benzene e formaldeide. Necessita di molta luce quindi andrebbe collocata davanti ad una finestra ben illuminata.

Ficus

Il Ficus benjamina è una pianta dall’aspetto molto gradevole e la si trova spesso in molti appartamenti o uffici. E’ facile da curare e non richiede molto attenzione, ma soprattutto depura l’aria dell’ambiente da tossine e agenti inquinanti: il fumo di sigarette, il benzene, la formaldeide.

E’ un alleato importante della salute, se vogliamo preservarla dall’inquinamento!

Scopri anche quali sono le migliori piante per tenere lontane le zanzare!

FOTO

Andy / Andrew Fogg, su Flickr

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.