Come preparare un’acqua micellare fai da te

Da un po’ di anni, sempre più donne scelgono di affidarsi alla delicatezza dell’acqua micellare per eliminare ogni traccia di trucco e impurità dal proprio viso.

Nonostante in commercio esistano numerose varianti di questo prodotto, spesso la loro formulazione risulta troppo aggressiva per la pelle Alcuni ingredienti contenuti al loro interno, inoltre, rischiano di provocare reazioni fastidiose, come brufoli, rossori, prurito o infiammazioni.

Per essere certi di utilizzare un’acqua micellare completamente naturale e preparata con elementi controllati, si può scegliere di crearla direttamente a casa. Basteranno solo alcuni ingredienti che è possibile reperire in molti negozio dedicati alla cura della persona. Scopriamo i benefici dell’acqua micellare e come realizzarne una versione fai da te.

Cos’è l’acqua micellare?

Questo prodotto ha l’aspetto della normale acqua che siamo abituati a utilizzare per bere e lavarci. In realtà, al suo interno c’è molto di più. Le micelle sono piccolissime particelle di olio che rimangono sospese nell’acqua.

Esse furono prodotte in Francia alcuni anni fa, ma vista l’abbondante alternativa di saponi e detergenti reperibili in commercio, il loro utilizzo è stato abbandonato per un po’.

Alcuni brand hanno poi aggiunto alla loro struttura basilare, nel corso del tempo, alcuni elementi. Ad esempio: acqua semplice, estratti della frutta, olio di argan o di altro tipo, estratti delle piante e altro ancora.

L’elemento che rende l’acqua micellare un prodotto così efficace nella detersione sono proprio le particelle di olio contenute al suo interno, che ne fanno un’ ottima scelta per rimuovere tutto il make up. L’acqua micellare viene di solito applicata con un dischetto di cotone da tamponare, senza frizionare, sul viso.

Fondotinta, impurità, sebo e qualsiasi altro elemento da eliminare vengono attratti dalla componente oleosa mentre l’acqua idrata e nutre la pelle. Possiamo quindi concludere che l’acqua micellare è una valida alternativa ai classici detergenti, in grado di pulire, idratare e uniformare l’incarnato in un solo gesto.

Perché preparare un’acqua micellare fai da te?

In molte delle acqua micellari vendute nei negozi sono presenti conservanti e altri agenti superflui. Alcune aziende utilizzano sostanze come il poloxamer 184,lo iodopropinil, il butilcarbammato, petrolati e altre sostanze non naturali e in grado di aumentare il rischio di alterazioni della pelle. Per questo motivo, preparare in casa la propria acqua micellare è una scelta sicura e consapevole.

Acqua micellare fatta in casa

L’acqua micellare è semplicissima da realizzare. Ecco una ricetta base da poter provare con poco impegno e poca fatica.

Ingredienti e occorrente

  • 225 ml di acqua distillata tiepida
  • una punta di cucchiaino da té di lecitina, granulare o liquida
  • 1/2 cucchiaino da tè di glicerina vegetale liquida
  • 1/2 cucchiaino da tè di olio di argan o, in alternativa, di jojoba o mandorle dolci
  • 1/2 cucchiaino da tè di sapone liquido
  • poche gocce di olio essenziale di rosa, lavanda o tea tree (opzionale)
  • un setaccio (o un passino)
  • una bottiglia di vetro sterilizzata con un tappo ermetico
  • ciotola di vetro per la preparazione

Procedimento

Innanzitutto, posizionate l’acqua distillata tiepida all’interno della ciotola di vetro. A questo punto, versate tutti gli altri ingredienti e amalgamateli bene. Filtrate la soluzione ottenuta fino ad eliminare ogni particolato dalla lecitina. Al termine di queste operazioni, trasferite il tutto all’interno della bottiglia sterilizzata e assicuratevi che sia chiusa bene.

Come utilizzare l’acqua micellare fai da te?

Versate un po’ di acqua micellare su un dischetto di cotone e strizzatelo leggermente per eliminarne l’eccesso. Tamponatelo poi leggermente su tutto il viso, evitando di frizionare.

Se avete del make up persistente o waterproof, lasciate il dischetto fermo per qualche secondo, prima di tamponare; in questo modo, darete il tempo alla pelle di assorbire il prodotto. Attendete pochi istanti che l’acqua micellare agisca e poi asciugatevi normalmente; per un effetto meno aggressivo, potete anche risciacquare con della semplice acqua di rubinetto.

Questa versione casalinga dell’acqua micellare è più economica di quelle presenti in commercio e contiene solamente ingredienti selezionati e naturali. Può essere facilmente conservata e dura diversi mesi. Potete anche provare a variarne la ricetta, utilizzando diversi tipi di oli ed oli essenziali fino ad arrivare al prodotto ottimale per i vostri gusti e la vostra pelle.

Condividi con un amico