Le proprietà dei semi di zucca

L’autunno è la stagione della zucca, simbolo di Halloween e se avete intenzione di tagliarla non gettate i  semi di zucca, fonte di nutrienti e benefici per il cuore, il sistema immunitario, oltre a conciliare il sonno e ridurre lo stress.

I semi di zucca si ottengono dal frutto ben maturo e si presentano bianchi, dalla forma ovale con punta conica e abbastanza schiacciati, ogni zucca produce circa 500 semi che vengono consumati dopo essere stati seccati o tostati.

I semi di zucca sono un tipico snack spezza-fame da consumare con moderazione in dieta vista il considerevole apporto calorico dovuto alla presenza di grassi, infatti ogni 100 grammi di semi di zucca contengono 570 kcal ma – per fortuna – come snack basta consumarne una manciata e tenere così sotto controllo le calorie.

In natura non è raro che i prodotti più piccoli si rivelino dei concentrati di nutrienti fondamentali e i semi di zucca non sono da meno essendo una fonte di sali minerali quali magnesio (quattro tazze di semi di zucca fornisce metà del fabbisogno giornaliero di magnesio), manganese, rame, ferro e zinco e di acidi grassi omega 3 (ne sono una delle principali fonte vegetali) ma non mancano nemmeno vitamine del gruppo B ed E,  proteine vegetali.

Benefici dei semi di zucca

I semi di zucca sono molto importanti per il corretto funzionamento del sistema nervoso con un’azione antistress e in quanto ricchi di omega 3 e antiossidanti sono un alleato prezioso per la salute del cuore agendo su diversi versanti, infatti aiutano a ridurre i livelli di colesterolo “cattivo”, a regolare la pressione sanguigna e aiutano a prevenire (grazie al magnesio) arresto cardiaco improvviso, ictus e infarti.

Sia gli uomini che le donne traggono vantaggi dal consumo di semi di zucca per problematiche diverse legate al sesso, così per le donne sono utili durante la menopausa per ridurre vampate di calore, mal di testa e altri sintomi tipici di questa fase della vita femminile; per gli uomini mangiare semi di zucca ha benefici sulla salute della prostata per prevenire l’insorgere di tumori o per ridurre l’iperplasia prostatica benigna.

I semi di zucca aiutano ad abbassare i livelli di colesterolo, combattono e prevengono la cistite e le infezioni utinarie e riescono a contrastare l’incontinenza notturna anche dei bambini (Enuresi notturna).

Sia i semi di zucca che l’olio che vi si estrae hanno un’azione antinfiammatoria:  i semi di zucca innalzano le difese immunitarie per prevenire malanni tipici della stagione fredda o del cambio di stagione come raffreddori, mal di gola e altri stati influenzali e sono un antinfiammatorio naturale; l‘olio ha un uso topico per dare sollievo alle articolazioni.

Mangiare una manciata di semi di zucca prima di andare a dormire aiuta a riposare perchè sono ricchi di triptofano, un amminoacido importante per la produzione di serotonina che concilia il sonno.

Per sfruttare questa e tutte le altre proprietà dei semi di zucca bisogna consumarli crudi e al momento dell’acquisto attenzione all’odore che deve essere fresco e non stantio e di muffa, il colore chiaro e l’aspetto pieno, non raggrinzito.

Come utilizzare i semi di zucca

I semi di zucca possono essere utilizzati in cucina come sfiziosi snack da consumare al naturale durante uno spuntino pomeridiano. Possono essere consumati al forno leggermente tostati o fatti essiccare al sole. Come si fanno tostare? Prendete i semi di zucca freschi e metteteli nel forno per circa 15-20 minuti a 90°C. A fine cottura mangiarli caldi o freddi aggiustati di sale.

I semi di zucca sono efficaci anche come ingrediente nella preparazione di dolci, biscotti e antipasti. Inoltre è possibile ricavare una gustosa bevanda utile per combattere le tensioni e l’insonnia.

Basta far cuocere i semi di zucca nel latte per ottenere una bevanda simile all’orzata. In tanti producono anche un ottimo olio ai semi di zucca, condimento gustoso per diverse pietanze.

Controindicazioni dei semi di zucca

I semi di zucca hanno efeftti collaterali molto rari. In linea generale è un alimento considerato anallergico, ecco perchè viene dato senza problemi anche ai più piccoli. Ovviamente sono sconsigliati a coloro che hanno allergia alla zucca o determinate problematiche per cui i medici la sconsigliano.

Ci sono comunque stati casi di effetti indesiderati, più che vere e proprie allergie come:

  • mal di stomaco
  • mal di testa
  • disturbi gastrointestinali

Alcuni specialisti consigliano di limitare l’uso dei semi di zucca, perchè oltre a contenere calorie possono limitare l’assunzione di altri nutrienti contenuti nella maggior parte degli alimenti.

Condividi con un amico