I migliori protettori gastrici naturali

7.460 views
mandorle

Un’alta percentuale della popolazione mondiale sperimenta frequenti disturbi allo stomaco. I motivi che portano all’acidità e alla pesantezza del tratto digerente possono essere diversi e, spesso, sono legati ad uno stile di vita frenetico e poco sano.

Ecco perchè spesso si ricorre all’uso di gastroprotettori tramite farmaci (come l’omeprazolo) per curare malattie tipo la gastrite nervosa, che a volte fanno male e sarebbe opportuno quando possibile ricorrere a protettori gastrici naturali per evitare gli effetti collaterali.

Il cibo svolge un ruolo fondamentale in questo processo: una buona salute, infatti, comincia proprio dagli alimenti che quotidianamente mettiamo sulle nostre tavole. Frutta e verdura fresca non dovrebbero mai mancare in una dieta bilanciata, mentre è buona norma diminuire radicalmente il consumo di cibi lavorati industrialmente.

Per ovviare ai disturbi dello stomaco, si tende spesso a ricorrere a farmaci che però, a lungo andare, rischiano di causare danni al nostro organismo. Tuttavia, alcuni prodotti della natura sono un efficace trattamento per gestire i problemi del tratto gastrointestinale.

Come funzionano i gastroprotettori

I gastroprotettori gestiscono la produzione di acidi grastrici responsabili della maggior parte dei fastidi di stomaco e proteggono le mucose gastrointestinali. Il loro lavoro permette di ripararle e promuovere la loro guarigione in seguito a lesioni.

I gastroprotettori forniscono protezione anche dall’uso di farmaci: molte delle comuni medicine che assumiamo per risolvere patologie di lieve entità possono gradualmente erodere le membrane gastriche, permettendo ad acidi e batteri di penetrare nelle zone più sensibili del nostro stomaco.

Succo di aloe vera

È risputo che l’aloe vera possiede notevoli proprietà ed è indicata come rimedio per numerose condizioni: dagli elisir di bellezza a preparazioni curative, c’è poco che questo prodigioso ingrediente non riesca a trattare efficacemente.

Il gel di aloe vera è un ottimo gastroprotettore naturale e riesce a ridurre le infiammazioni e il fastidioso reflusso gastroesofageo. Versate mezzo cucchiaino di gel di aloe vera (meglio se preparato in casa) in un bicchiere d’acqua e mescolate fino a totale dissoluzione. Bevete la soluzione a temperature ambiente, dopo i pasti.

Melissa

La melissa è una pianta curativa da cui si ricava un potente olio. Le sue proprietà antinfiammatorie e calmanti rendono questo olio un ottimo prodotto in grado di prevenire l’acidità di stomaco dovuta a stress o cattiva alimentazione.

Riesce infatti a lenire le mucose gastriche, riparandole e riportandole ad uno stato funzionale. Qualche goccia di olio di melissa diluita in acqua, assunta quotidianamente, aiuterà ad alleviare notevolmente i disturbi.

Liquirizia

La liquirizia è ricca di flavonoidi, sostanze dalle proprietà antispasmodiche e antinfiammatorie, capaci di combattere i radicali liberi. È particolarmente indicata per calmare lo stomaco irritato da un’eccessiva assunzione di farmaci.

La liquirizia va ingerita prima dei pasti, così da creare una sorta di membrana protettiva in grado di difendere il tratto gastrointestinale. Prestate attenzione a scegliere sempre un prodotto grezzo o che abbia subito il minor numero di lavorazioni industriali possibile.

Latte di mandorla

Il latte di mandorla riesce a diminuire i livelli di acidità dello stomaco. Oltre che trovarlo nei supermercati, è possibile preparare la propria bevanda a casa, in modo semplice. Basterà versare in un mixer 100 grammi di mandorle per ogni litro d’acqua e sarete pronti a gustarvi un prodotto buono, dissentante e salutare.

Mele

Le mele, oltre ad essere facilmente digeribili, svolgono un’azione antinfiammatoria sulle pareti del nostro stomaco. La buccia della mele contiene pectina, mentre la polpa è ricca di glicina: due sostanze che funzionano come potenti antiacidi. Per ricavarne tutti i benefici, è consigliabile assumere mele quotidianamente, meglio se biologiche.

Camomilla

La camomilla è rinomata per le sue proprietà calmanti e lenitive. Un buon infuso di camomilla aiuta a proteggere in modo efficace l’apparato gastrointestinale, difendendolo dall’azione corrosiva di stress, cattiva alimentazione e uso spropositato di medicinali.

È importante bere l’infuso di camomilla (meglio se preparato con i fiori secchi) a temperatura ambiente e mai troppo caldo, come spesso si tende a fare.

Ananas

Il gambo dell’ananas protegge i tessuti gastrointestinali grazie alla bromelina, un enzima che stimola una corretta digestione e svolge un’azione antinfiammatoria.

Utilizzando rimedi naturali per proteggere il vostro stomaco, ridurrete il rischio di controindicazioni legate all’assunzione di farmaci. In questo modo, potrete dire addio ai fastidiosi disagi legati ad irritazioni del tratto gastrointestinale.

Alessandra Montefusco
Ho una laurea magistrale in Teoria dei linguaggi e sono appassionata di rimedi naturali e cosmetica ecobio sin dall’adolescenza. Per questo cerco sempre di tenermi aggiornata sulle ultime novità del settore e sulle potenzialità dei prodotti che madre natura ci ha donato.Mi occupo di comunicazione e lavoro nel settore degli audiovisivi. Amo la musica - mia grande passione - la letteratura, il cinema, le passeggiate all’aria aperta e…il cibo!