Psoriasi del cuoio capelluto

prurito testa

La psoriasi è un disturbo molto diffuso tra la popolazione, una patologia cronica non contagiosa, ma molto fastidiosa.. E’ stimato, infatti, che questa “malattia” colpisce circa il 50% delle persone indipendentemente da età e sesso. La psoriasi può riguardare diverse zone del corpo e può avere varie cause, ma senza avere ancora una cura definitiva:

  • gambe
  • ginocchia
  • pancia
  • gomiti
  • mani
  • cuoio capelluto

E’ proprio su quest’ultima zona che vogliamo concentrarci in questo articolo. La psoriasi può colpire anche la cute dei capelli e spesso le persone non riescono a identificare la causa precisa o la denominazione del disturbo legato a quel fastidioso prurito al cuoio capelluto.

Come si manifesta la psoriasi sulla cute dei capelli? Da cosa dipende la manifestazione del disturbo? Come intervenire per alleviare i sintomi e per eliminare il problema? Scopriamolo insieme.

Sintomi della psoriasi del cuoio capelluto

La psoriasi può intaccare anche il cuoio capelluto e spesso viene confusa con la dermatite seborroica (con sintomi analoghi ma non è una forma della patologia cronica in questione). I sintomi sono simili, ma quelli della psoriasi compaiono in modo più leggero e non diffuso su tutta la cute della testa (nei primi stadi si manifesta solo in alcuni punti non uniformi).

I sintomi della psoriasi del cuoio capelluto sono facilmente riconoscibili:

  • chiazze arrossate sulla cute (nei casi più gravi compaiono anche squame)
  • prurito alla testa
  • dolore alla cute della testa

Quando la psoriasi ricopre l’intera base della testa con squame rossastre viene definita “psoriasi a calotta”. Prima di capire quali sono i fattori scatenanti della psoriasi del cuoio capelluto, cerchiamo di capire le principali caratteristiche della psoriasi e della dermatite seborroica per distinguerle e non confonderle.

Differenza tra la psoriasi e la dermatite seborroica

Psoriasi e dermatite seborroica del cuoio, pur avendo sintomi simili, presentano delle caratteristiche specifiche differenti che le distinguono in modo netto e preciso (soprattutto se vengono analizzate da uno specialista. Entrambe le patologie si manifestano con squame (perdita di pelle) ma:

  • la psoriasi presenta squame bianche e asciutte
  • dermatite seborroica presenta squame gialle e unte

Questo perchè la dermatite seborroica riguarda le ghiandole sebacee sottoposte a modifiche della composizione naturale di sebo (es quelle vicino al naso o sul cuoio capelluto). Il prurito della dermatite seborroica è continuo e più fastidioso rispetto a quello della psoriasi.

La dermatite seborroica rende le pelli più grasse, mentre la psoriasi ha bisogno di idratazione della cute, che appare secca e screpolata. A volte le patologie possono sovrapporsi dando origine alla sebopsoriasi. La psoriasi spesso viene confusa anche con un’altra forma diffusa di dermatite, quella atopica. Leggi tutte le differenze tra dermatite atopica e psoriasi.

Cause della psoriasi del cuoio capelluto

Le cause che scatenano la psoriasi del cuoio capelluto sono diverse:

  • fattore genetico ed ereditario
  • cattivo funzionamento del sistema immunitario
  • cambiamenti di stagione e climatici
  • uso di farmaci a base di litio
  • alimentazione scorretta
  • intolleranze alimentari
  • eccessiva esposizione ai raggi UV
  • traumi
  • infezioni alla cute del cuoio capelluto
  • abuso di fumo e alcol
  • stress
  • fattori psicologici

Ogni individuo è diverso da altri e le cause della psoriasi devono essere collegate alla storia personale e clinica. E’ importante affidarsi ad uno specialista per diagnosticare la psoriasi e identificare la cura adatta.

Cure per la psoriasi del cuoio capelluto

Non esiste ancora una cura definitiva alla psoriasi e tantomeno a quella del cuoio capelluto. In ogni caso è possibile alleviare i sintomi del disturbo cronico grazie a terapie farmacologiche, cure naturali e una sana alimentazione.

In base alla gravità del disturbo e alla diagnosi medica è possibile indirizzarsi verso l’una o l’altra terapia. L’alimentazione è un fattore costante, indipendentemente dalla cura scelta, da seguire sempre.

Cure naturali

Quando il disturbo della psoriasi non è gravissimo è possibile rivolgersi a cure naturali per alleviare i sintomi. Tra quelli più efficaci troviamo:

  • shampoo antiforfora e specifico contro la psoriasi
  • calomelano: una soluzione minerale sotto forma di unguento da applicare direttamente sul cuoio capelluto
  • olio di origano: ottimo antisettico
  • olio di cocco
  • aceto di mele
  • burro di karitè

Cure farmacologiche

Quando la psoriasi colpisce in modo aggressivo e mina la normale vita dei soggetti è necessario intervenire con farmaci specifici contro la psoriasi. Fatevi consigliare dal medico per evitare effetti indesiderati. Ecco i principali rimedi farmacologici per “mettere in quarantena” la psoriasi del cuoio capelluto:

  • prodotti a base di Vitamina A e D (attenzione agli eccessi che potrebbero causare irritazioni cutanee)
  • creme, pomate e unguenti a base di paraffina, ittiolo, glicerina e dimenticone
  • corticosteroidi
  • acido salicilico
  • catrame

Alimentazione

La psoriasi del cuoio capelluto va integrata anche con una sana dieta con l’assunzione dei cibi giusti per non intensificare i disturbi legati alla patologia (prurito e sensazione di dolore). Ecco gli alimenti per contrastare gli effetti della psoriasi:

  • frutta fresca
  • legumi
  • cereali integrali
  • farina integrale
  • limone
  • cibi ricchi di Omega 3
  • semi di lino
  • olio di pesce
  • yogurt
  • kefir
  • cibi biologici
  • acqua a volontà

Sono da ridurre invece: carne rossa, farina bianca, alcol e bevande zuccherate, grassi animali, fritture, dolci.