Psoriasi in estate: come gestirla?

La psoriasi è una vera e propria patologia più o meno grave che comporta disagi notevoli nei soggetti colpiti, sia a livello fisico che psichico. La psoriasi non scompare del tutto e nella maggior parte dei casi è genetica (se qualcuno ne ha sofferto in famiglia con molta probabilità vi ha trasmesso la malattia).

Secondo l‘OMS begli ultimi anni la psoriasi è in aumento, non ci sono ancora cure definitive, ma esistono dei rimedi efficaci per trattarla e gestirla nel migliore dei modi. Ricordate che la psoriasi non è contagiosa e può interessare anche zone molto particolari e nascoste (come il cuoio capelluto).

Questa malattia va trattata anche in estate, saperla gestire è importante per evitare rischi e complicanze. Ecco come fare.

Come gestire la psoriasi estiva?

Esistono alcune regole fondamentali per contenere la psoriasi estiva e limitarne i sintomi di bruciore, prurito e desquamazione. I consigli vanno dall’alimentazione all’esposizione al sole. Le alte temperature e il sole sono fattori positivi per chi soffre di psoriasi perchè asciugano le macchie e mantengono la pelle morbida.


Ci sono però alcuni fattori che possono peggiorare la situazione, bisogna evitarli o almeno proteggersi quando si verificano:

  • sbalzi di temperatura
  • ustioni
  • aria condizionata
  • mare
  • eritema

Come ridurre il rischio di psoriasi estiva? Ecco alcuno consigli suggeriti da dermatologi ed esperti del campo per limitare i danni non solo della psoriasi ma anche di altre malattie (come quelle sessualmente trasmissibili).

Dieci consigli per la psoriasi estiva

Vuoi ridurre al minimo i rischi estivi di peggiorare la psoriasi? E soprattutto vuoi beneficiare di tutti gli effetti positivi di sole, caldo e mare per migliorare la condizione patologica di questa malattia? Ecco i 10 consigli da seguire secondo dermatologi professionisti per trascorrere un’estate all’insegna della tintarella e al sicuro dalla fastidiosa psoriasi:

  1. non interrompere eventuali terapie mediche per la psoriasi. Per modifiche di dosaggi consultare il vostro medico
  2. proteggere la pelle con creme solari ed evitate le ore più calde della giornata
  3. attenzione a non sudare eccessivamente per non irritare la pelle
  4. non bere alcol
  5. attenzione alla depilazione
  6. attenzione a punture di insetti
  7. attenzione all’aria condizionata (proteggere le zone scoperte con un foulard o altro)
  8. idratarsi con creme nutrienti e bevendo molta acqua
  9. ottimo lo sport ( ma non in mare o nel cloro della piscina)
  10. dieta equlibrata

Non ci sono ancora studi scientifici che dimostrerebbero una corrispondenza tra psoriasi e alimentazione. In ogni caso è bene consumare alimenti neutri che non alterino i processi infiammatori, assumere assiduamente:

  • frutta
  • verdura
  • carne bianca
  • pesce

Inoltre è bene limitare il consumo di farmaci e non prendere chili in eccesso. Per qualsiasi dubbio chiedere il parare del dermatologo di fiducia e prendersi cura della pelle con psoriasi.

Condividi con un amico