Come scegliere un doposole naturale per questa estate?

olio di cocco doposole

Il doposole è una componente da non sottovalutare nella nostra routine di bellezza vacanziera: permette di mantenere l’abbronzatura più a lungo e di renderla più intensa, dona immediato sollievo dalla sensazione di secchezza che si potrebbe riscontrare dopo una prolungata esposizione al sole e restituisce elasticità alla pelle.

Doposole naturali: gli oli vegetali

Tuttavia, i doposole che si trovano in commercio possono essere costosi e anche pieni di sostanze chimiche che alcune di noi non vorrebbero sulla propria pelle, preferendo alternative green e di gran lunga più naturali.

Abbiamo già parlato di come realizzare delle utilissime creme doposole fai da te in casa, con ingredienti naturali ed economici, ma esistono anche altre opzioni delicate e biologiche e sono rappresentate dagli oli vegetali che, tra le loro tante funzionalità, possono essere utilizzati anche come doposole.

Sono prodotti multiuso e grazie alle loro proprietà nutrienti e lenitive, si prestano anche alla cura della pelle in vacanza (o quando si va in piscina) per rimuovere gli effetti dannosi della salsedine, del cloro e del sole. Ma quali sono gli oli vegetali più indicati in questo caso?

Olio di mandorle

L’olio di mandorle è uno degli oli vegetali dalle peculiarità più straordinarie di tutti e si presta a molteplici utilizzi (ne sono davvero tantissimi e li puoi trovare tutti qui) perché efficace – per citarne qualcuna – contro le smagliature, i capelli secchi, per la cellulite, per lenire il prurito o come emolliente per le labbra.

Questo è possibile grazie alle sue proprietà estremamente nutrienti, elasticizzanti, addolcenti e lenitive. E’ un olio vegetale dalla natura molto delicata, ragione per la quale si presta anche all’utilizzo delle pelli più sensibili. Le sue proprietà appena citate, regalate dalla buona quantità di acidi grassi e vitamina E, lo rendono un doposole green perfetto, perché nutre a fondo la pelle baciata dal sole e favorisce il rinnovamento cellulare.

Ottimo anche nel caso in cui la pelle sia arrossata o scottata. Si può spalmare sulla pelle umida dopo la doccia per garantirne l’immediata efficacia.

Olio di Argan

Altro olio multiuso dalle proprietà speciali, l’olio di Argan funziona su ogni tipo di pelle. Sulle pelli grasse normalizza la produzione di sebo e nutre a fondo, invece, le pelli secche, regalando una profonda sensazione di benessere.

Anche l’olio di Argan ha molteplici applicazioni – può essere utilizzato per le smagliature, per rinforzare le unghie o come maschera per i capelli – ed è un ottimo doposole perché funziona come antiossidante, riequilibra lo stato idrolipico della pelle e la protegge dal sole, dalla salsedine o dal cloro. Le sue proprietà cicatrizzanti fanno sì che possa essere adoperato anche per trovare sollievo dalle scottature. Un piccolo trucchetto è quello di applicarlo sui capelli prima di scendere in spiaggia per proteggerli dai raggi solari e rimuoverlo alla sera, con lo shampoo.

Olio di cocco

L’olio di cocco è uno degli oli vegetali più amati di sempre e c’è una ragione: si può usare davvero in moltissime occasioni! Che sia per struccarsi alla perfezione, per sbiancare i denti, come maschera biologica per i capelli o per alleviare le irritazioni da pannolino nei bambini, quest’olio sembra avere proprietà magiche.

Sulla pelle, l’olio di cocco è un ottimo emolliente, nutriente ed idratante e allo stesso tempo è delicato e antiallergico e non unge eccessivamente. Perfetto, quindi, come doposole biologico a seguito di una lunga giornata al mare o in piscina. Come sempre, basterà applicarlo sulla pelle umida dopo aver fatto la doccia per ammirarne gli effetti benefici e anche come maschera per capelli, dopo lo shampoo. Insomma, chi più ne ha più ne metta.

Olio di jojoba

Per quelle di noi dalla pelle grassa, è l’olio di jojoba la variante perfetta dell’olio vegetale da usare come doposole! E’ nutriente, lenitivo ed idratante, ha azione antiossidante e favorisce la rigenerazione cellulare ma allo stesso tempo è un olio davvero leggero, che non unge e si assorbe molto rapidamente.

La sua caratteristica più importante però, è che grazie alla vitamina E e alle proprietà elasticizzanti, può essere utilizzato anche sulle scottature solari perché facilita il processo di guarigione e previene la desquamazione.

Scegli sempre oli puri!

Utilizzare gli oli vegetali come doposole (ma anche negli altri casi) è quindi un’ottima alternativa ai classici prodotti commerciali perché permette di spendere di meno e di non aggredire la pelle con sostanze chimiche.

Tuttavia, bisogna premurarsi di controllare l’inci dell’olio che vogliamo acquistare e assicurarsi che sia puro e che quindi non abbia altri ingredienti. Non solo, è bene che sia stato estratto a freddo, in modo da conservare inalterate le sue proprietà e da poter essere sfruttato al meglio.

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.