Rimedi fai da te casalinghi anti ansia

A tutti è capitato di farsi prendere dall’ansia prima di un colloquio di lavoro, prima di un incontro importante, prima dell’uscita con la persona che ci piace, prima di sostenere un esame o di parlare al pubblico. Sono molte le situazioni o gli eventi importanti della vita che ci provocano uno stato di ansia al punto tale da farci perdere il controllo pochi attimi prima.

Ogni giorno infatti, 7 adulti su 10 vivono una situazione che crea preoccupazione, stress, e questi stati d’ansia spesso rischiano di compromettere l’esito di una prova importante. A quanto pare ciò si può evitare con dei facili ma efficaci rimedi casalinghi fai da te.

Gli esperti in seguito ad alcune ricerche ed esperimenti, sostengono che è possibile rimediare all’ansia con alcuni gesti, semplici rituali, o rimedi naturali da fare a casa prima di affrontare una determinata situazione. Questi particolari gesti e rimedi naturali ci aiuterebbero a ritrovare l’equilibrio interiore e quindi la calma, e ad essere più sicuri di noi stessi prima di agire.

Ansia anticipatoria: cause

L’agitazione e l’ansia prima di un avvenimento importante, viene definita ansia anticipatoria. È una sensazione di disagio, angoscia e paura che si presenta al solo pensiero di dover affrontare, in un futuro più o meno lontano, oppure a breve tempo, una situazione considerata rischiosa, spiacevole o al contrario piacevole ed emozionante ma che ci fa paura.

A volte quest’ansia di viversi determinate occasioni finisce per rovinarle, o creare troppe aspettative che poi vengono pesantemente deluse. L’ansia anticipatoria è, infatti, alla base dei comportamenti di evitamento, cioè della tendenza a sfuggire da tutte le situazioni temute, spesso può infatti capitare di non sostenere un esame per la troppa ansia, di perdere occasioni importanti per la paura di viverle.

Insomma la troppa emotività che sfocia in elevati livelli di ansia e di angoscia, può creare parecchi problemi nella quotidianità. A generare maggiore ansia, nei momenti che precedono un evento importante, spesso è la sensazione di non avere il controllo della situazione, di non sapere cosa succederà e questo aumenta lo stato di tensione. Ma le cause di un livello più alto e serio di ansia prima di un’occasione importante possono essere legate anche a veri e propri disturbi e si manifestano soprattutto in soggetti che soffrono di:

  • Attacchi di panico
  • Ansia generalizzata
  • Disturbo Evitante di Personalità
  • Disturbo Post-Traumatico da Stress

Combattere l’ansia con riti e gesti

Da alcuni studi si è riscontrato che è possibile combattere l’ansia prima di un evento importante con determinati gesti e rituali che sono in grado di comunicare al cervello che ce la possiamo fare. Sono una sorta di iniezione di fiducia in noi stessi, ci fanno credere nelle nostre qualità e nelle nostre risorse, rendendoci perciò più sicuri e forti prima di affrontare il momento tanto atteso.

Questi riti sono dei veri e propri input da sperimentare sia a casa prima di una prova importante, ma in alcuni casi si possono compiere anche durante. A quanto pare funzionano davvero, non a caso sono tante anche le star che eseguono questi gesti per combattere l’ansia prima di un concerto, di uno spettacolo o altro. L’importante per ottenere dei risultati è sperimentare per trovare il gesto più adatto a se stessi. Vediamo quindi alcuni dei gesti da compiere per combattere l’ansia:

Creare un cerchio con il proprio corpo

L’ansia e lo stress che si accumulano nei giorni o nelle ore prima di una qualsiasi prova importante, possono andare a colpire la muscolatura. Quando siamo tesi e ansiosi infatti può capitare che i muscoli si contraggono e ciò ci fa apparire più rigidi e per niente rilassati. In questo caso si può rimediare, mettendo in atto un rito che dà uno stimolo all’inconscio e che fa ritrovare l’armonia interiore e rilassa i muscoli.

Il rito va fatto poche ore prima dell’evento, e consiste nello sdraiarsi sul pavimento, in un luogo silenzioso, mettersi in posizione fetale e creare un cerchio con il proprio corpo. Bisogna mantenere questa posizione per circa 20-30 minuti e ciò dovrebbe condurre la nostra mente ad un’idea di perfezione e di equilibrio dovuta anche al significato simbolico del cerchio. Questo rito inoltre riconduce al benessere provato nell’utero materno facendoci sentire così più sicuri. Era una tecnica usata anche da Michael Jackson prima dei suoi concerti.

Fare il vuoto dentro di se

Quando si è a pochi attimi da una prova o da un incontro importante si è assaliti da mille pensieri e dubbi sulle nostre capacità e su ciò che potrebbe accadere. In questi casi la cosa da fare è cercare di far riposare il cervello e frenare tutti i pensieri.

Il modo migliore è quello di trovare il silenzio e il vuoto dentro di se, magari facendo una passeggiata e distraendosi seguendo altri stimoli sensoriali. Il movimento in questi casi infatti aiuta a lenire lo stress e attiva le endorfine ossia i neurotrasmettitori del benessere.

Il vuoto e la pace interiore si può raggiungere anche con la meditazione, basta meditare anche solo 10 o 15 minuti prima di affrontare la sfida del giorno. In alternativa un altro ottimo metodo per avere le idee più chiare e per rilassarsi è quello di ascoltare musica classica in cuffia, per fare un wash out cerebrale.

Ritrovare il proprio ritmo

All’alba di una sfida il ritmo interiore può essere alterato. Il battito cardiaco spesso accelera a causa della pressione emotiva che subiamo in vista di prove o avvenimenti particolarmente emozionanti. Per alleviare l’ansia e lo stress in questi casa basta compiere semplici gesti.

Una soluzione è ad esempio, tamburellare le dita su un tavolo per almeno una decina di minuti, e man mano si deve rallentare il ritmo, sarà un po come se ci stessimo risintonizzando con il battito cardiaco materno che ci dava sicurezza da piccoli.

Un’alternativa è compiere un movimento ritmico con una pallina, una bacchetta, una penna o qualsiasi altro oggetto. Quest’esercizio ci aiuterebbe a prendere consapevolezza del fatto che siamo in grado di controllare la prestazione e che seguendo il nostro ritmo l’ansia non ci travolgerà.

Rimedi naturali anti ansia

Nel trattamento degli stati d’ansia e degli attacchi di panico, in determinati casi ed a seconda delle condizioni del soggetto, quando non è necessario ricorrere a farmaci, è possibile intervenire mediante il ricorso ad alcuni rimedi naturali che possono essere utili ed efficaci. Alcuni prodotti, particolari sostanze, erbe o alimenti sono infatti ottimi rimedi anti ansia fai da te, vediamone alcuni:

  • valeriana: in casi di ansia live e insonnia
  • tisane o infusi vari
  • iperico: svolge un’azione naturalmente sedativa e antidepressiva nei confronti del nostro organismo
  • biancospino: noto per la sua azione calmante, che si esercita soprattutto a livello del cuore, è in grado di agire sia sullo stato d’ansia
  • tiglio
  • camomilla
  • aromaterapia con oli essenziali: gocce di geranio, lavanda e sandalo con aggiunta di olio di mandorle
  • bacche di Acai
  • mirtilli
  • mandorle
  • alimenti anti ansia: pesce, frutta secca, cereali integrali, cioccolato fondente, arance
  • centrifugati antistress
adele-dauria

Sono laureanda alla facoltà di lettere moderne all’Università degli Studi di Salerno. Da sempre interessata e aggiornata sulle novità riguardanti salute, bellezza, cura del corpo e benessere psico-fisico.

Condividi con un amico