Rimedi naturali che possono sostituire i farmaci da banco!

274 views
farmaci naturali

I farmaci sono sicuramente delle opzioni molto importanti per la nostra salute e per il nostro benessere: nei casi più classici possono addirittura salvarci la vita e si può affermare che sia davvero una fortuna che la medicina abbia fatto consistenti passi in avanti e sia progredita così velocemente nel corso dell’ultimo secolo e – in particolar modo – negli ultimi decenni.

Grazie alla scoperta di molti farmaci abbiamo potuto controllare e annientare una lunga serie di malattie che fino a qualche decennio fa erano considerate mortali.

Alternative naturali ai farmaci da banco

Tuttavia, c’è da dire che i farmaci possono risultare molto costosi e spesso si riscontrano diversi effetti collaterali. Senza alcun dubbio non si può affermare che i farmaci possano essere completamente sostituiti nella nostra vita, ma è utile, magari, dare un’occhiata a qualche valido rimedio naturale che potrebbe in qualche modo aiutarci nella cura delle nostre piccole patologie soprattutto quando non sono gravi, senza appunto subire i rischi eccessivi e il prezzo ancora più alto di molti dei comuni farmaci da banco.

Olio di pesce come antistaminico

L’olio di pesce fa benissimo alla salute ed è tra gli integratori più studiati e meglio caratterizzati di sempre. Tra le sue tante proprietà, possiamo prendere in considerazione quella antistaminica: infatti, assumendo tra i 2500 e i 3000 mg al giorno per un anno, si potrebbe anche contrastare l’insorgere delle allergie più comuni che ci infastidiscono tanto, in particolare nel periodo primaverile.

Zenzero contro la nausea

Lo zenzero ha delle proprietà straordinarie e questo è assodato, ne parliamo nel dettaglio qui. Tra i suoi tanti effetti benefici – anche sottoforma di tisana – c’è sicuramente, in primis, la sua azione efficace contro la nausea.

Infatti, lo zenzero favorisce la digestione e aiuta a combattere questa spiacevole sensazione che si può riscontrare, ad esempio, in gravidanza o durante un viaggio in auto. Per assaporarlo in tutta la sua efficacia, si consiglia comunque di assumere almeno 10 gr al giorno di zenzero fresco o come infuso.

Yogurt come rimedio per la stitichezza

Lo yogurt, si sa, è ricco di fermenti lattici. Questi elementi amici della salute sono in grado di regolarizzare l’attività intestina e la flora microbiotica. Perciò, assumere yogurt quotidianamente, per circa 10 giorni, può aiutarci a ridurre stipsi e stitichezza, come anche i fichi. In particolare, si può usare questo rimedio naturale buono e sano dopo una cura antibiotica particolarmente destabilizzante per il nostro intestino.

Mirtilli anti – colesterolo

I mirtilli, oltre ad essere tra i frutti più buoni e succosi di sempre, potrebbero essere validi alleati contro il colesterolo. Infatti, grazie alla loro alta concentrazione di polifenoli, aiutano a ridurre il colesterolo LDL (il cosiddetto colesterolo cattivo) e ad aumentare il colesterolo HDL.

Ovviamente, il consumo di mirtilli dovrebbe essere regolare: uno studio di Nutrition Research ha infatti testato un campione di persone che consumavano 150 gr di mirtilli al giorno.

Camomilla per dolori e bruciore allo stomaco

La camomilla – già enormemente conosciuta come rimedio naturale per l’insonnia e l’ansia – è anche ottima per curare la pesantezza e l’acidità di stomaco dovute ad una cattiva digestione, ai farmaci o all’alcool.

Grazie ai flavonoidi e ai polisaccaridi, protegge le mucose dello stomaco e dona da subito una sensazione di sollievo.

Basilico come analgesico contro l’indigestione

Il basilico, oltre ad essere un’erba molto profumata e utilizzata nella cucina mediterranea, è anche un valido rimedio naturale utilizzato in erbologia. Tra le sue proprietà, c’è in particolar modo quella digestiva: il basilico può infatti essere aggiunto a qualche infuso per aiutare contro i crampi, la nausea e la diarrea che potrebbero scaturire da una cattiva digestione.

Banane, ansiolitici naturali

Quando si soffre di ansia o si è sottoposti ad una dose eccessiva di stressattenzione, non parliamo di patologie serie e importanti, che vanno sottoposte all’attenzione di uno specialista e curate, eventualmente, con i giusti medicinali – la banana può venire in aiuto. Infatti, questo frutto così dolce contiene buone dosi di vitamina B6 e favorisce la produzione di seratonina, un composto chimico che agisce sul buonumore.

Guarda le 10 proprietà della banana che non conoscevi!

Avocado per i dolori articolari

Le proprietà antinfiammatorie dell’avocado sono sempre più considerate, tant’è vero che andrebbe integrato nelle nostre diete più equilibrate, perché ricco di benefici (scopri quali sono qui). Per chi soffre di artrite e dolori articolari, poi, l’avocado potrebbe rappresentare anche una soluzione. Infatti, mangiare mezzo avocado al giorno può avere dare sollievo contro i dolori delle articolazioni in poco tempo.

 

Giorgia Greco
Frequento la facoltà di Economia Aziendale all'università degli studi del Sannio di Benevento, la mia grande passione è scrivere e sono da sempre interessata a tutto ciò che riguarda il benessere, la bellezza e la cosmetica.