Sale di sedano

2.070 views
sale di sedano

Il sale (vedi usi casalinghi)è uno degli ingredienti più usato per insaporire i nostri piatti. Lo usiamo per salare la pasta, per condire l’insalata, per insaporire pesce e carne. Questa “indispensabilità” del sale ha radici antichissime, pensate che già nell‘Antica Roma questo ingrediente aveva un valore straordinario ed era considerato un elemento prezioso tanto da coniare il termine salario (termine per indicare la retribuzione dei lavoratori).

Ma allora perchè in tanti considerano il sale un nemico della salute? Il sale fa male al nostro organismo sono se consumato in eccesso (si stima che la quantità giornaliera di cui abbiamo bisogno è di 0,25-1,5 grammi). La popolazione? Ne consuma circa il doppio, ecco perchè i medici consigliano una dieta iposodica. Il sale in eccesso fa male in diversi casi:

  • in coloro che soffrono di ipertensione
  • osteoporosi
  • nei soggetti obesi
  • può causare problemi circolatori e arteriosi
  • causa problemi cardio-vascolari

Quale può essere l’alternativa al sale? Il SALE DI SEDANO. Scopriamo insieme in cosa consiste, come si prepara, perchè fa bene e quali sono i suoi usi.

Il Sale di sedano: Cos’è

Il sale di sedano è una tipologia di sale molto usato in America per la preparazione di ricette e cocktail, per insaporire carni, pesce e verdure alla griglia. Il sale di sedano ha la stesa consistenza del tradizionale salt da cucina ma con queste differenze sostanziali:

  • più delicato
  • più saporito (riesce a salare le pietanze senza coprirne i sapori autentici)
  • più salutare

Sostituire il sale con il sale di sedano è un rimedio efficace per evitare complicazioni di salute e dare al proprio organismo un ingrediente più salutare e leggero. Preparare il sale di sedano è molto semplice e possiamo farlo tutti comodamente a casa. Serve solo un po’ di tempo e sedano essiccato. Vediamo tutti i passaggi per ottenere l’originale alternativa al classico sale da cucina.

Sale di sedano: come si prepara

Per preparare il sale di sedano serve innanzitutto il sedano. Quale scegliere? meglio quello di colore più scuro (più saporito). L’unico inconveniente è che per ottenere circa 100 gr di sale servono circa 2 kg di sedano in mazzetti.

Dopo aver acquistato il sedano per prima cosa togliere le foglioline (nella preparazione servono solo le coste del sedano). Lavare bene le coste e frullarle in un mixer o frullatore. Una volta frullato bene si deve procedere all’essiccazione del sedano (passaggio fondamentale per la ricetta). L’essiccazione può avvenire in tre modi:

  • al sole (quella migliore) ma con tempi più lunghi, ci volgio circa 72 ore
  • in un essiccatore (occorrono circa 48 ore per il risultato) impostandolo su “verdure” e cuocere a temperature non superiroi a 40 gradi
  • nel forno

Se decidete, per praticità e comodità, di essiccare il sedano al forno ecco come procedere:

  1. prendere una teglia da forno
  2. stendere la carta da forno
  3. disporre il sedano tritato
  4. infornarlo a 90 gradi e disidratarlo
  5. lasciare essiccare per circa 3 ore
  6. togliere il sedano dal forno e far raffreddare
  7. ripassare nel mixer per tritarlo ancora più fine
  8. conservare in un barattolo di vetro in un luogo fresco e asciutto
  9. consumare nel giro di pochi mesi (non più di 6 mesi)

Avendo a portata di mano il sale di sedano, non vi resta che dilettarvi in cucina in svariati usi.

Sale di sedano: usi in cucina

Il sale di sedano, oltre ad insaporire le pietanze (anche in modo più gustoso del tradizionale sale), è impiegato anche nella cucina vegana (vedi sale nero Kala Namak), vegetariana e crudista. Come usare il di sedano? In America viene impiegato nella preparazione del classico cocktail Bloody Mary, ma la sua versatilità si presta anche a:

  • insaporire sughi, zuppe e minestroni
  • insaporire carne, pesce e verdure
  • vellutate
  • insalatone
  • polpette vegane e altri piatti vegani

sale sedano cibi

E’ importante ricordare che il sale di sedano può essere usato anche in combinazione con altri aromi e spezie: cumino, salvia, menta, origano e timo.

Quali sono le quantità giuste di sale di sedano da usare? In genere si usa un cucchiaino, ma le dosi sono molto soggettive e dipendono da come si è abituati a mangiare (più o meno saporito). All’inizio forse non sarà semplice abituarsi al nuovo gusto, anche se è molto simile al sale classico, i palati più fini sentiranno la differenza. Per i primi tempi potreste anche mescolare il sale di sedano al sale rosa dell’Himalaya.