Salvia per curare i geloni

I geloni sono quei fastidiosi arrossamenti della pelle che vanno trattati per evitare che possano degenerare in più serie fessurazioni della pelle. Quando la situazione è seria è necessario ricorrere a farmaci a base di cortisone o antibiotici. Se vi accorgete del fastidio ai primi rossori è possibile trattarlo e alleviare i sintomi con degli impacchi naturali di salvia.

Si può riconoscere il fastidio da un solo gelone? Perchè compaiono gli arrossamenti cutanei soprattutto nella stagione invernale? Quali accorgimenti per lenire i fastidi? E soprattutto come utilizzare la salvia per la cura dei geloni?

Perchè compaiono i geloni?

I geloni compaiono soprattutto nella stagione fredda e ci chiediamo il motivo scientifico di tale processo infiammatorio. Siamo abituati alle solite risposte “E’il freddo”, ma cosa accade in pratica al nostro corpo per essere così sensibile alla comparsa dei geloni?


Quando comincia a fare freddo il nostro corpo si adatta gradualmente al cambiamento climatico e lo fa irrigidendo le parti interne dell’organismo (stomaco, reni etc), in questo modo si tralasciano le zone più esterne del corpo come mani e piedi (che diventano preda facile del gelo).

Il sangue non ossigena in modo naturale queste zone che si irritano facilmente a contatto con il freddo. Non è facile riconoscere i geloni, soprattutto se ci troviamo di fronte ad un solo elemento sul corpo. Come riconoscerli nell’immediato e non trascurarli?

Come riconoscere l’irritazione da un solo gelone?

Il gelone ha l’aspetto di un livido, è una chiazza di forma irregolare arrossata e leggermente screpolata al suo interno. In genere ne compaiono più di una, ma può capitare nelle forme lievi di avere a che fare con un solo gelone in corrispondenza di:

  • viso
  • mento
  • mani
  • orecchie
  • piedi (se esposti alle intemperie e non adeguatamente protetti)

La lesione da gelone provoca fastidio, prurito e dolore pulsante in prossimità dell’irritazione. E’ necessario intervenire subito con rimedi naturali e consigli dermatologici per evitare che la situazione peggiori.

Suggerimenti per la cura dei geloni

Prima di usare farmaci, il geloni possono essere trattati con rimedi naturali e con alcuni semplici accorgimenti che riguardano l’abbigliamento, l’alimentazione e la ginnastica, Scopriamo insieme i vari consigli per lenire il problema dei geloni.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, si consiglia di coprire le zone critiche con guanti, sciarpa e cappello, oltre a proteggere i piedi con scarpe comode e calde. E’ importante fare attività fisica per mantenere attiva la circolazione sanguigna e mantenere i vasi sanguigni tonici.

Anche la dieta è importante per curare e migliorare la salute dei geloni. Si consiglia di mangiare alimenti ricchi di vitamine e betacarotene (cavoli, spinaci, carote, arance, agrumi, mandarini) e frutti di bosco (more e mirtilli ricchi di bioflanoidi). Un altro rimedio è la salvia ma non per uso alimentare.

Salvia per la cura dei geloni

La salvia, utilizzata in cucina come condimento di diversi piatti, è impiegata anche per il trattamento dei geloni (grazie a impacchi lenitivi). Come fare? Preparare un decotto di salvia utilizzando 6 foglie per ogni litro di acqua da inserire quando l’acqua arriva a ebollizione e usare solo quando arriva a una temperatura sopportabile.

E’ possibile fare impacchi e pediluvi sulle zone da trattare per almeno 10-15 minuti ogni due giorni. E’ possibile farlo anche tutti i giorni perchè la salvia non ha controindicazioni. Dopo le prime applicazioni noterete miglioramenti notevoli. Attenzione alle cure fai-da-te, rivolgersi prima a un dermatologo. Via libera a queste creme casalinghe anti-geloni.

Condividi con un amico