Sensazione di freddo: cause e rimedi

111 views
sento sempre freddo

Perchè sento sempre freddo?” – La sensazione di freddo è una sensazione fisiologica che l’organismo avverte quando la temperatura dell’ambiente in cui si trova si abbassa.

Talvolta, la percezione del freddo è alterata e quindi c’è un’ipersensibilità al freddo che può essere un chiaro sintomo di una condizione patologica in corso.

Mantenimento della temperatura corporea

Il mantenimento della temperatura corporea è un meccanismo finemente regolato dall‘ipotalamo, una ghiandola posta alla base del cervello, che a seconda degli stimoli che riceve dall’esterno risponde in maniera diversa inducendo la produzione di ormoni.

Per affrontare un abbassamento della temperatura ambientale l’ipotalamo agisce sulla tiroide incrementando la produzione di TSH, un ormone che stimola la sintesi degli ormoni tiroidei. Questi ormoni hanno un ruolo significativo sull’accelerazione o rallentamento del metabolismo e, di conseguenza, sulla regolazione della temperatura corporea.

Un altro meccanismo di regolazione che l’organismo sfrutta è quello di utilizzare il grasso sottocutaneo per limitare la dispersione del calore corporeo, non è un caso che persone estremamente esili risultino più sensibili al freddo rispetto a quelle con corporatura normale.

Sintomi della sensazione di freddo

I sintomi della sensazione di freddo sono:

  • affaticamento 
  • debolezza
  • letargia
  • sensazione di svenimento 
  • formicolio di mani e piedi 
  • tremore 
  • bocca violacea

Cause della sensazione di freddo

La sensazione di freddo può anche essere un sintomo di una patologia che ne è la causa:

  • Influenza: la sensazione di freddo è uno dei sintomi principali in caso di febbre
  • Anemia: è una condizione patologica in cui i globuli rossi, pochi o inefficienti, non sono in grado soddisfare il fabbisogno dei tessuti di ossigeno. La sensazione di freddo si accompagna ad emicrania, difficoltà di concentrazione, stanchezza, stress, frequenza cardiaca irregolare
  • Anoressia: un disturbo alimentare che porta alla persona ad avere un alimentazione ferrea e a praticare attività fisica fuori da ogni criterio, provoca un deperimento organico importante sia dal punto di vista muscolare che del grasso corporeo e quindi la persona ha un alterato senso della percezione degli stimoli esterni
  • Costituzione corporea esile: le persone magre hanno una minore capacità di proteggersi dal freddo in quanto il loro organismo ha una minore quantità di grasso. Tra le funzioni del grasso c’è quella di essere come un isolante per l’organismo per proteggerlo dalla temperatura esterna
  • Fibromialgia: una condizione che è caratterizzata dalla sensazione di dolore diffusa in tutto il corpo e una sensazione di freddo localizzata, in particolare, a mani e piedi
  • Tumore ipofisario: il controllo della temperatura corporea è condizionato anche dall’ipofisi, patologie a carico di questa ghiandola potrebbe alterare la percezione di freddo
  • Patologie tiroidee: la sensazione di freddo è una dei sintomi dell’ipotiroidismo. La tiroide controlla il metabolismo corporeo e, di conseguenza, anche la temperatura corporea, alterazioni della funzione tiroidea può portare ad una percezione alterata della temperatura
  • Problemi vascolari: disturbi della coagulazione, sindrome di Raynaud, arteriosclerosi sono condizioni in cui il sangue non confluisce in maniera efficiente nei distretti corporei, in particolare quelli periferici come mani e piedi, generando una sensazione di freddo
  • Malattie croniche: essendo debilitanti per l’organismo possono portare anche ad una sensibilità al freddo eccessiva

Rimedi alla sensazione di freddo

Se la sensazione di freddo è un sintomo di una patologia allora è importante rivolgersi ad un medico che proporrà il trattamento adeguato per affrontare al meglio la malattia.

In caso contrario sono sufficienti alcuni accorgimenti:

  • Bere molta acqua: mantenere il corpo idratato è il modo migliore per affrontare al meglio tutti gli stimoli che provengono dall’esterno
  • Praticare attività fisica: l’attività fisica aiuta a rafforzare e a proteggere l’organismo
  • Dormire: spesso l’insonnia può condizionare la percezione e la risposta agli stimoli esterni. Dormire almeno otto ore può contribuire a mantenere l’equilibrio corporeo
  • Alimentazione sana: la carenza di vitamine, fibre e nutrienti essenziali potrebbe condizionare l’equilibrio dell’organismo e, di conseguenza, la percezione della temperatura
  • Mantenere la temperatura ideale: creare un ambiente favorevole alla personale percezione della temperatura potrebbe essere d’aiuto al non sentire freddo

Questi consigli potrebbero porre rimedio al problema della sensazione di freddo, ma, se seguendoli non riscontrate nessun cambiamento della situazione allora consultare il proprio medico.